Uny: “La mia più grande paura è il fallimento”

Manuel Spadea, in arte Uny è nato a Roma il 16 agosto del 2001. Inizia il suo percorso come performer studiando musical, sviluppando abilità non solo nel canto, ma anche nel ballo e la recitazione. I primi passi li muove come attore, recitando in alcuni spettacoli teatrali, girando un cortometraggio come protagonista che gli è valso il premio “Honorable Mention” al Best Actor Award. Nel 2019 approda sul nuovo social TIKTOK dove conquista una discreta fama ed un seguito di circa 500,00 followers che lo porteranno a partecipare a svariati eventi in giro per l’Italia. Nel 2021 dopo alti e bassi decide di prendersi una pausa dai social per impegnarsi totalmente nel suo progetto musicale dedicandosi alla scrittura delle sue canzoni.

Uny, benvenuto su Rifugio Musicale! Rompiamo subito il ghiaccio: prova a descriverti con tre aggettivi e spiegaci il perché!

Unico, ricco e famoso: perché mi piace vedermi come quello che sarò in futuro.

Qual è, secondo te, il ruolo del cantautore oggi?  E tu, quanto ti senti parte dell’attuale panorama musicale di tendenza? C’è un momento storico preciso in cui avresti voluto vivere?

Il cantautore oggi, deve avere la capacità, di scrivere canzone in modo originale restando comunque fedele a se stesso. Essendo alla mia prima canzone, ancora non mi sento parte del panorama musicale. Per quanto riguarda il momento storico, il mio pensiero è orientato al futuro.

“Meow” è il titolo del tuo nuovo singolo: cosa c’è dietro questo brano, come nasce e quale è stato il suo processo creativo?

“Meow” parlo di una mia storia personale raccontata dal punto di vista di un gatto, l’ho scritta da solo nella mia stanza.

Quale credi che sia la cosa più difficile ma fondamentale per mantenere un buon rapporto lavorativo-artistico tra più persone?

La cosa più difficile cercare un compromesso tra le varie idee di tutte le persone che ruotano intorno ad un piano creativo.

Qual è la più grande paura di Uny?

Come ogni artista la mia più grande paura è il fallimento.

C’è un altro artista con cui ti piacerebbe collaborare?  Progetti per il futuro?

Pensando in grande, mi piacerebbe collaborare con le Blackpink. Per quanto riguarda i progetti futuri, sto lavorando a nuove canzoni.

Uny, la nostra intervista è giunta al termine. Ora il finale spetta a te, puoi aggiungere ciò che vuoi: spazio alla fantasia! Ciao e a presto!

Grazie per l’intervista, spero che Meow vi sia piaciuta!!