Jess presenta “lady”: «È nato dal bisogno di esternare il mio fastidio di sentirmi sminuita in quanto donna»

È online “lady” (Warner Music Italy/ADA), il nuovo singolo dell’eclettica e poliedrica cantautrice JESS, fuori da venerdì 25 novembre. È disponibile anche il suo videoclip, realizzato da g2r, semplice ed essenziale, perfetto per enfatizzare le parole di JESS, che scorrono in sovrimpressione mentre l’artista, nell’intimità della propria stanza, si lascia andare a quella che è una chiacchiera con se stessa, in cui pone l’accento su quelle debolezze che troppo spesso vengono erroneamente identificate come “femminili”. La richiesta che la cantautrice fa al mondo, perfettamente riassunta nell’emblematica frase “non chiamarmi baby”, è quella di non essere sminuita, di essere trattata come una donna, come una “lady”.

lady”, immediatamente entrato nella playlist “Anima R&B” di Spotify, costituisce un ulteriore nuovo tassello del puzzle musicale che JESS sta progressivamente costruendo con le sue canzoni e che ha visto la pubblicazione, nel corso del 2022, degli apprezzatissimi brani “Nulla”, “Non ci sta”, che è anche stato incluso nelle playlist editoriali “Equals” e “Anima R&B” di Spotify, e “come stai”, con cui ha dato prova di essere una delle voci più limpide e cristalline in circolazione.

JESS, all’anagrafe Jessica Lorusso, è una cantante italiana nata a Milano. Sin da piccola coltiva una grande passione per la musica, in particolare per voce e pianoforte, strumento sul quale compone le sue canzoni. Capisce subito che il settore musicale è la strada giusta per lei e inizia prestissimo a studiare canto e musica, per poi affermarsi nell’ambito del teatro come attrice e interprete. Durante l’anno del lockdown riordina le canzoni scritte in precedenza e ne scrive di nuove, dando il via a un nuovo vero e proprio vortice creativo che porta alla pubblicazione, nel 2022, dei brani “Nulla”, “Non ci sta”, “come stai” e “lady”. JESS, inoltre, è attualmente protagonista a teatro dello spettacolo “Una volta nella vita (Once)”, prodotto da Compagnia della Rancia e diretto da Mauro Simone, in tour nella stagione 2022/2023.

INTERVISTA

Intanto partiamo dal nome d’arte. Ovviamente é il diminutivo di Jessica. Ma come mai hai deciso di non usare il tuo nome e cognome nel progetto?

Mi piace identificarmi con il diminutivo con cui mi chiamano gli amici. Volevo che il mio progetto si distaccasse dalla mia identità di tutti i giorni.

Parliamo ora del brano “lady” che indubbiamente affronta una tematica molto importante. Quando e perché é nato questo brano?

Questo brano nasce in una camera d’albergo in un periodo in cui non potevo uscire. È nato dal bisogno di esternare il mio fastidio di sentirmi sminuita in quanto donna. Mi è successo spesso, l’ho solo messo in musica e parole.

Dopo aver parlato della tematica, soffermiamoci sul genere musicale. Se é nato prima il testo, come mai hai scelto proprio questo sound per accompagnare questa tematica?

Diciamo che il mio stile si delinea brano dopo brano e il sound r’n’b al momento è quello che mi identifica di più. Quando ho scritto “Lady” già sentivo tutto il suo ambiente. Non sarebbe potuta nascere diversamente.

Cosa ci dobbiamo aspettare dopo questo interessante singolo? Altri singoli o un disco?

Al momento sto lavorando sulle nuove canzoni. Sono molte, quindi devo capire se raccoglierle o se fare uscire prima altri singoli. Lo deciderò in queste feste, avrò tempo di riflettere e raccogliere le idee.

Oltre ad essere una cantautrice sei anche un’attrice. É complicato gestire le due strade?

Si, esatto. Sono due ambiti e due aspetti che fanno parte di me allo stesso modo. Sono due strade complicate entrambe, messe insieme sicuramente non rendono la mia vita monotona. Però mi diverto e al momento non voglio scegliere tra una e l’altra. Mi viene naturale portarle avanti insieme.

Prospettive e desideri che vorrai realizzare in futuro?

Sicuramente dei concerti miei, è il tassello che mi manca al momento.