Solisumarte: “Verso nuove frontiere, sdoganando le solite etichette di genere”

Solisumarte è un progetto indie-pop che nasce a Brescia nel 2019 composto da Daris Bozzoni e Nicolas Pelleri. Sale prove, concerti, migliaia di chilometri alle spalle ed il sogno ricorrente di fare musica delineano la loro via fin da ragazzini, portandoli con i rispettivi progetti musicali su molti palchi italiano ed esteri.
La fortuna però non è dalla loro e malgrado le promesse e l’impegno, dopo diversi anni si ritrovano di nuovo soli. In quel periodo Daris e Nicolas si conoscono, scoprendo che forse rimanere soli su un altro pianeta è l’unico modo per raccontarsi da una nuova prospettiva.

Solisumarte, benvenuti sulle nostre pagine! Parlateci di voi: quale è la cosa più rock’n’roll che vi è successa!!!

Ciao Rifugio Musicale! In tutta sincerità non abbiamo molti episodi rock’n’roll da raccontare, soprattutto se i punti di riferimento sono personaggi come Ozzy Osbourne o band come i Motley Crue. Cerchiamo di vivercela in maniera decisamente più soft, però giuro ci divertiamo!

Ora, invece, raccontate ai nostri lettori come avviene il processo artistico di un vostro brano. Chi scrive il testo e chi la musica?

Durante la fase creativa c’è molta sintonia e collaborazione da tutti i punti di vista, ma se vogliamo fare una “suddivisione”, Nicolas si occupa di più dell’aspetto di produzione, mentre Daris cura di più l’aspetto legato alla scrittura.

“Unici”, è la storia di una difficile fine, ma è ancor più difficile ricominciare. Cosa vi ha portato a questo sound? Cosa rappresenta per voi questo brano?

“Unici” ha un sound molto introspettivo che ci sta accompagnando verso nuove frontiere, sdoganando le solite etichette di genere.

La storia di “UNICI” si concentra sulla difficoltà di ricominciare, ma soprattutto sulla capacità di ricostruire se stessi con l’aiuto della persona a noi più vicino.

Proviamo a immaginare: attribuite un colore, un sapore e un profumo alla vostra musica.

Se dovessimo attribuire un colore sarebbe il rosso, come Marte, un sapore sarebbe quello del gin-tonic che ci accompagna sempre durante i momenti di scrittura e il profumo sarebbe quello di erbe e spezie orientali che ci cullano nel nostro viaggio.

Cosa fanno i Solisumarte prima di salire sul palco? E invece, come vi comportate fuori dai riflettori?

Prima di salire sul palco cerchiamo di rilassarci e di scaricare la tensione, beviamo qualche drink e cerchiamo di liberare la mente.

Fuori dai riflettori siamo semplicemente i vostri amichevoli Solisumarte di quartiere.

Dopo questo singolo quali saranno i vostri prossimi obiettivi, sogni nel cassetto?

Dopo questo singolo il prossimo obbiettivo è scrivere il nostro primo album ufficiale che è già in cantiere. Il nostro sogno nel cassetto, come potete immaginare, sarebbe quello di vivere di musica per poter fare ascoltare i nostri brani a più persone possibili.

Solisumarte la nostra intervista termina qui, ma vi lasciamo ancora qualche riga per chiudere come preferite. Grazie per essere stati con noi e a presto!

Non vi resta che ascoltare le nostre canzoni e farci sapere se vi piacciono.

Vi aspettiamo nella family.