SPETTACOLO

Le Iene, la nuova conduttrice è Michela Giraud: «Nicola Savino e la Giallappa’s non sanno cosa ho in serbo per loro!»

Doma­ni, mar­te­dì 9 novem­bre, in pri­ma sera­ta su Ita­lia 1, tor­na “Le Iene”. Con Nico­la Savi­no e la Gialappa’s Band pro­ta­go­ni­sta per una sera sarà l’attrice e comi­ca Miche­la Giraud, che commenta: 

“Non sono mai sta­ta una Iena nel­la vita anche se a vol­te sareb­be sta­to uti­le esser­lo. Non vedo l’o­ra di vestir­ne i pan­ni per la pri­ma vol­ta e vede­re cosa Nico­la Savi­no e la Gialappa’s han­no in ser­bo per me…soprattutto per­ché non san­no cosa io ho in ser­bo per loro!”.

Nel­la pun­ta­ta: sul tema Covid e sul timo­re dell’arrivo di una quar­ta onda­ta, il repor­ta­ge di Gae­ta­no Peco­ra­ro e Mar­co Fubi­ni mostra cosa è cam­bia­to in un anno e come mai, nono­stan­te il lie­ve aumen­to di con­ta­gi, in Ita­lia sem­bra esse­re tut­to sot­to con­trol­lo a dif­fe­ren­za di alcu­ni pae­si bal­ca­ni­ci, dove le tera­pie inten­si­ve sono al col­las­so. L’inviato è sia all’interno di uno dei più gran­di pre­si­di medi­ci ita­lia­ni, l’ospedale di Pado­va, che da sem­pre uti­liz­za le meto­di­che e le tera­pie più all’avanguardia, sia con i dot­to­ri del­le USCA, le uni­tà spe­cia­li che seguo­no i mala­ti a casa. L’anno scor­so la tra­smis­sio­ne ave­va già docu­men­ta­to insie­me a medi­ci, infer­mie­ri, per­so­na­le sani­ta­rio e pazien­ti, le cure e gli effet­ti del­le tera­pie duran­te la secon­da onda­ta uti­liz­za­ti dell’ospedale vene­to, dove gran par­te dei repar­ti veni­va­no chiu­si e con­ver­ti­ti in strut­tu­re Covid. Oggi la situa­zio­ne è com­ple­ta­men­te diver­sa e con i vari diret­to­ri di repar­to, Peco­ra­ro ne trac­cia un bilan­cio. Sul­la spe­ri­men­ta­zio­ne del pla­sma ipe­rim­mu­ne, Le Iene pro­pon­go­no un’intervista ine­di­ta al dot­tor Giu­sep­pe De Don­no, il pri­mo che ha fat­to ricer­ca in Ita­lia sul pla­sma, pur­trop­po mor­to sui­ci­da a luglio di quest’anno.

Dopo aver rac­con­ta­to del­le pos­si­bi­li truf­fe ai dan­ni del­lo Sta­to sul­la ristrut­tu­ra­zio­ne del­le fac­cia­te di edi­fi­ci e abi­ta­zio­ni, Lui­gi Pelaz­za tor­na sul tema Eco­bo­nus 90%”, il bonus detrai­bi­le fiscal­men­te che per­met­te di sca­la­re dal­le tas­se nell’arco di 10 anni, il 90% del­la spe­sa dell’impresa che effet­tua il lavo­ro. Sem­bre­reb­be però che alcu­ne di loro aumen­te­reb­be­ro i costi, del dop­pio e del tri­plo rispet­to a quel­li di mer­ca­to, con il fine di gua­da­gnar­ci. Nel ser­vi­zio, l’inviato rac­co­glie i dub­bi di alcu­ni inqui­li­ni di due palaz­zi di Tori­no che lamen­ta­no pre­ven­ti­vi assai sala­ti rispet­to al lavo­ro da fare e, con l’aiuto di esper­ti e tec­ni­ci, cer­ca di capi­re qual­co­sa di più. 

Vit­ti­ma del­lo scher­zo del­la sera­ta è l’ex depu­ta­ta e mini­stro del­la Repub­bli­ca ita­lia­na Nun­zia De Giro­la­mo. Suo mari­to Fran­ce­sco Boc­cia che ha deci­so di “ven­di­car­si” del­lo scher­zo de Le Iene subì­to l’anno scor­so e Seba­stian Gaz­zar­ri­ni le faran­no cre­de­re di esse­re diven­ta­ta la nuo­va lea­der del movi­men­to no vax, per via di alcu­ne sue dichia­ra­zio­ni con­tro la scien­za. In real­tà una sua inter­vi­sta, rila­scia­ta esclu­si­va­men­te per sen­si­bi­liz­za­re e moti­va­re gli stu­den­ti di scuo­la e uni­ver­si­tà sul vac­ci­no, è sta­ta mon­ta­ta ad arte, mani­po­lan­do tut­te le sue dichia­ra­zio­ni. Come rea­gi­rà la De Girolamo?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: