LETTURA

Simone Bianchi ha coinvolto Pau dei Negrita e Caparezza per il “Rock & Comics” a Lucca

Redu­ce dal­lo straor­di­na­rio suc­ces­so del­la sua mostra per­so­na­le alla Metro­po­lis Gal­le­ry di New York, anco­ra in cor­so, Simo­ne Bian­chi è tra i cura­to­ri di “Rock & Comics”, l’inedito pro­get­to del Luc­ca Comics & Games, ed ha coin­vol­to alcu­ni tra gli arti­sti più inte­res­san­ti del­la sce­na musi­ca­le nazio­na­le: Pau, front­man dei Negri­ta, e Capa­rez­za.

L’idea è quel­la di crea­re un viva­ce dia­lo­go arti­sti­co su tema­ti­che inne­sca­te da imma­gi­ni del mon­do del fumet­to e dell’illustrazione: un viag­gio accom­pa­gna­to dal­la com­mi­stio­ne di gene­ri arti­sti­ci, come un sot­to­fon­do musi­ca­le e una live per­for­man­ce fumet­ti­sti­ca. Con Pau l’ispirazione nasce dal fat­to che duran­te il loc­k­do­wn si è risco­per­to arti­sta visi­vo e ha dato vita ad una col­le­zio­ne di dipin­ti e dise­gni d’effetto rea­liz­za­ti con le tec­ni­che più varie. Nei quat­tro gior­ni ver­ran­no sve­la­te per la pri­ma vol­ta le illu­stra­zio­ni rela­ti­ve alla straor­di­na­ria col­la­bo­ra­zio­ne con Capa­rez­za: una pecu­lia­re ver­sio­ne a fumet­ti del­la coper­ti­na del vini­le ed uno spe­cia­le pop-up che vedrà il can­tan­te nell’ambientazione di “Exu­via”, entram­be rea­liz­za­te da Simo­ne Bianchi.

Simo­ne Bian­chi dise­gna, ma soprat­tut­to dipin­ge, da oltre 15 anni per il mer­ca­to fumet­ti­sti­co Ame­ri­ca­no: DC COMICS, pri­ma, sui per­so­nag­gi di BATMAN e GREEN LANTERN, e MARVEL poi, lavo­ran­do per più di un decen­nio in esclu­si­va ai prin­ci­pa­li per­so­nag­gi del­la Casa del­le Idee, da SPIDERMAN a WOLVERINE, da THOR a THANOS, por­tan­do la pro­pria tec­ni­ca pit­to­ri­ca tra­di­zio­na­le sia sul­le coper­ti­ne dipin­te a colo­ri, che sul­le tavo­le inter­ne, rea­liz­za­te a mez­za­tin­ta. Per la MARVEL ha ridi­se­gna­to nel 2011 i costu­mi uffi­cia­li degli X‑Men e nel 2016 ha rea­liz­za­to un inte­ro albo di STAR WARS, le cui 20 tavo­le ori­gi­na­li sono sta­te acqui­sta­te diret­ta­men­te da Geor­ge Lukas, insie­me a due coper­ti­ne dipin­te. Nel 2017 è sta­to il pri­mo arti­sta non sta­tu­ni­ten­se ad esse­re scel­to dal­la UPPERDECK per rap­pre­sen­ta­re 135 dipin­ti che avreb­be­ro dato vita ai MARVEL MASTERPIECES 2018. Nel 2019 ha dato vita per Net­flix alla mini­se­rie scrit­ta da Mark Mil­lar SHARKEY THE BOUNTY HUNTER, di cui sono in lavo­ra­zio­ne le ripre­se per il pros­si­mo film. I suoi lavo­ri sono sta­ti espo­sti alla Galé­rie du 9eme Art a Pari­gi, alla Chuck Jones Gal­le­ry di San Die­go, (Cali­for­nia), al Museo d’Arte Con­tem­po­ra­nea di Peru­gia, alla Cart­Gal­le­ry di Roma, alla Danese/Corey Gal­le­ry di New York, alla Chie­sa dei Ser­vi di Luc­ca come mostra uffi­cia­le di Luc­ca Comics and Games, alla Metro­po­lis Gal­le­ry di New York, al Cen­tro Le Cimi­nie­re di Cata­nia come mostra uffi­cia­le di Etna Comics; l’ultima gran­de per­so­na­le è sta­ta “Ama­zing Talent” pres­so Palaz­zo Vitel­li a Sant’Egidio di Cit­tà di Castel­lo, espo­si­zio­ne cura­ta da Vin­cen­zo Mol­li­ca nel 2020.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: