MUSICA

Irene Brigitte presenta ‘Ricette per il maltempo’: “È un omaggio alla creatività dei metereopatici”

Esce oggi Ricet­te per il mal­tem­po, il nuo­vo sin­go­lo di Ire­ne Bri­git­te. Per que­sta can­zo­ne, la can­tau­tri­ce di Trie­ste (ma por­to­ghe­se d’a­do­zio­ne) Ire­ne Bri­git­te (voce, uku­le­le e synth) ha invi­ta­to José Car­va­lho (oboe baroc­co) e Xur­xo Vare­la (vio­la da gam­ba) a por­ta­re una sono­ri­tà più tipi­ca del­la musi­ca anti­ca, atti­vi­tà paral­le­la del­la can­tau­tri­ce trie­sti­na. Il bra­no è sta­to regi­stra­to a Por­to, cit­tà dal meteo estre­ma­men­te insta­bi­le, da João Figuei­re­do (Sen­hor Enge­n­hei­ro Recor­dings). Un’istantanea che in qual­che modo rac­con­ta anche il perio­do pas­sa­to in Por­to­gal­lo, dove Ire­ne ha avu­to modo di col­la­bo­ra­re con arti­sti di gran­de gene­ro­si­tà.

Ci sono mol­te per­so­ne che risen­to­no del­le varia­zio­ni del tem­po. Esi­sto­no anco­ra più ricet­te per stem­pe­ra­re que­sti sbal­zi di umo­re. La leg­ge­rez­za pare esse­re l’ingrediente fon­da­men­ta­le, ci si inven­ta di tut­to pur di aver­ne alme­no un piz­zi­co. Ricet­te per il mal di tem­po è insom­ma un omag­gio alla crea­ti­vi­tà dei mete­reo­pa­ti­ci, per i qua­li non fun­zio­na­no pre­scri­zio­ni medi­che ma solo le cure “ad occhio” che l’immaginazione prepara”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: