MUSICA

Ligabue presenta la sua docu-serie: «Un vero regalo, lungo trent’anni, per il nostro pubblico e per i miei fan»

Il pri­mo disco, il rap­por­to con i fan, la con­sa­cra­zio­ne, i film da regi­sta e poi gli inciam­pi e i gran­di suc­ces­si. Rai­Play rac­con­ta Lucia­no Liga­bue in “Liga­bue — È anda­ta così”, la pri­ma docu-serie che riper­cor­re 30 anni del Liga su e giù da un pal­co, attra­ver­so la voce nar­ran­te di Ste­fa­no Accor­si, con la regia di Duc­cio Forzano.

Un bio­pic in 7 capi­to­li, cia­scu­no com­po­sto da 3 epi­so­di di cir­ca 15 minu­ti, onli­ne dal 12 otto­bre sul­la piat­ta­for­ma digi­ta­le Rai, nel qua­le Liga­bue riper­cor­re le tap­pe del­la sua vita e del­la sua car­rie­ra, dia­lo­gan­do con Accor­si traa­ned­do­ti, ricor­di lon­ta­ni e rac­con­ti ine­di­ti. Nel­la nar­ra­zio­ne, Ste­fa­no Accor­si è infat­ti il fede­le com­pli­ce del­la rock­star in que­sta avven­tu­ra tele­vi­si­va che­rac­co­glie, tra l’altro, le testi­mo­nian­ze di tan­ti ami­ci e col­le­ghi che in qual­che modo han­no fat­to par­te del­la vitadell’artista e che con­tri­bui­ran­no a trac­cia­re un suo ritrat­to sin­ce­ro e inten­so. Tra loro, nel­le pri­me tre pun­ta­te, Max Cot­ta­fa­vi, Mau­ro Coruz­zi, Fran­ce­sco De Gre­go­ri, Eli­sa, Euge­nio Finar­di, Gino e Miche­le, Mar­co Liga­bue, Linus, Clau­dio Maio­li, Nico­let­ta Man­to­va­ni, Gio­van­ni Mara­ni, Rob­by Pel­la­ti, Fede­ri­co Pog­gi­pol­li­ni, Mel Pre­vi­te, Cami­la Raz­no­vich, Mas­si­mo Recal­ca­ti, Rigo Righet­ti, Ger­ry Scot­ti, Wal­ter Veltroni.

«Un entu­sia­smo cre­scen­te ci ha accom­pa­gna­to in que­sti mesi, men­tre i vari capi­to­li di “Liga­bue – È anda­ta così” era­no in pre­pa­ra­zio­ne - com­men­ta Ele­na Cap­pa­rel­li, Diret­to­re di Rai­Play e Digi­tal — Un vero rega­lo, lun­go trent’anni, per il nostro pub­bli­co e per i fan di Liga, che ci rega­la anco­ra una vol­ta emo­zio­ni, musi­ca e parole.» 

Pro­dot­ta da Friends & Part­ners e Zoo Aper­to, “Liga­bue — È anda­ta così” è una sor­ta di caval­ca­ta dal­la fine deglian­ni ‘80 ad oggi, un viag­gio che met­te insie­me, sen­za solu­zio­ne di con­ti­nui­tà, imma­gi­ni di reper­to­rio, dia­lo­ghi scrit­ti ad hoc e testi­mo­nian­ze di ospi­ti, in un con­ti­nuo avvi­cen­dar­si di dif­fe­ren­ti regi­stri nar­ra­ti­vi: fic­tion, doc, attua­li­tà. All’interno del­la serie, le can­zo­ni e la car­rie­ra del­la rock­star si intrec­cia­no con i più signi­fi­ca­ti­vi fat­ti di cro­na­ca e di costu­me degli ulti­mi 30 anni, che han­no avu­to un’influenza impor­tan­te sul­le scel­te e sul­la vita del­l’ar­ti­sta. Accan­to a quel­lo musi­ca­le, nel­la docu-serie anche un altro per­cor­so arti­sti­co di Liga­bue, quel­lo dedi­ca­to ai film e ai libri, per met­te­re in evi­den­za lo sguar­do inti­mo e ine­di­to del­l’ar­ti­sta che si rac­con­ta dai suoi luo­ghi d’elezione: il suo stu­dio e il suo pae­se, Campovolo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: