LETTURA

Romanzo giallo/noir | È disponibile ovunque “Il tocco del piccolo angelo” di Fiorenza Pistocchi

È dispo­ni­bi­le in libre­ria e negli sto­re onli­ne “Il toc­co del pic­co­lo ange­lo”, il nuo­vo roman­zo giallo/noir di Fio­ren­za Pistoc­chi edi­to da Neos Edi­zio­ni. Con il talen­to che le è pro­prio di resti­tui­re l’umanità e le atmo­sfe­re del­le situa­zio­ni, la scrit­tri­ce affron­ta la metro­po­li, le sue inquie­tu­di­ni e la mol­te­pli­ci­tà del­le sue rela­zio­ni. Dal­la pen­na di Fio­ren­za Pistoc­chi nasce una nuo­va pro­ta­go­ni­sta: Linet­te, gio­va­ne, capel­li cre­spi e occhi abba­glian­ti, con un pas­sa­to dolo­ro­so. Con lei, l’autrice rega­la ai suoi let­to­ri una gui­da sen­si­bi­le che avvin­ce e scom­pa­gi­na le car­te dei luo­ghi comuni.

«Ho avu­to occa­sio­ne di visi­ta­re il set­to­re fem­mi­ni­le di San Vit­to­re e anche la resi­den­za pro­tet­ta per le car­ce­ra­te con figli. Ho visto mol­te dete­nu­te gio­va­nis­si­me, bel­le, a cui si fa fati­ca ad attri­bui­re un pas­sa­to cri­mi­na­le. Ho volu­to nar­ra­re la sto­ria di una di loro, alla ricer­ca di una reden­zio­ne, tra mil­le dub­bi e incer­tez­ze… anche alle pre­se con un omi­ci­dio», affer­ma la scrittrice.

Il roman­zo è ambien­ta­to nel­la cit­tà di Mila­no.«Lam­bra­te e Cre­scen­za­go sono due quar­tie­ri, una vol­ta di estre­ma peri­fe­ria, oggi inse­ri­ti nel tes­su­to urba­no mila­ne­se, che han­no carat­te­ri­sti­che inte­res­san­ti: Lam­bra­te, per­sa l’identità indu­stria­le, è diven­ta­to un polo artistico/creativo, men­tre Cre­scen­za­go, in alcu­ne par­ti riqua­li­fi­ca­to, è mul­ti­cul­tu­ra­le, con pre­gi e difet­ti, in cui si può vive­re il cli­ma del­la Mila­no affac­cia­ta sul Navi­glio del­la Mar­te­sa­na. Ho vis­su­to e lavo­ra­to in entram­bi. A Lam­bra­te vive Linet­te, la pro­ta­go­ni­sta fem­mi­ni­le, a Cre­scen­za­go vive Die­go Pere­go, il pro­ta­go­ni­sta maschi­le», con­clu­de l’autrice.

Sinos­si

Lam­bra­te, peri­fe­ria di Mila­no. Il cor­po di una don­na vie­ne tro­va­to sot­to il via­dot­to del­la tan­gen­zia­le. Ini­zia un’inchiesta lun­ga e pro­ble­ma­ti­ca dal­la qua­le fati­ca­no a emer­ge­re i moven­ti dell’assassinio. Fra un sopral­luo­go, un inter­ro­ga­to­rio e una per­qui­si­zio­ne, il com­mis­sa­rio Pere­go si imbat­te nell’inatteso: la gio­va­ne Linet­te, che sta ten­tan­do di imba­sti­re una vita nor­ma­le dopo vicen­de di dro­ga e pro­sti­tu­zio­ne. Il suo pas­sa­to e ciò che si per­ce­pi­sce di lei però non com­ba­cia­no, gli occhi tra­spa­ren­ti e l’attenzione per gli altri rac­con­ta­no di una sto­ria che ha pre­so una via sba­glia­ta. Die­go Pere­go ne reste­rà irre­ti­to, soprat­tut­to quan­do la fra­gi­li­tà di lei si espri­me­rà in pre­mo­ni­zio­ni e intui­zio­ni impre­ve­di­bi­li. Il toc­co miste­rio­so del pic­co­lo ange­lo accom­pa­gne­rà le vicen­de alla soluzione.

FIORENZA PISTOCCHI nasce a Savo­na, ha vis­su­to per mol­ti anni a Mila­no, attual­men­te risie­de a Piol­tel­lo. In pas­sa­to ha scrit­to pub­bli­ca­zio­ni per bam­bi­ni a carat­te­re didat­ti­co per Signo­rel­li, Juve­ni­lia, DeA­go­sti­ni, Atlas. Neos Edi­zio­ni di Tori­no ha stam­pa­to la serie di suoi roman­zi gial­li ambien­ta­ti in Ligu­ria, a Noli, un anti­co bor­go nel qua­le agi­sce il suo per­so­nag­gio, un vigi­le impe­gna­to a risol­ve­re delit­ti e miste­ri: Il desti­no dise­gna pae­sag­gi di mare, 2014; Appun­ta­men­to a San Para­go­rio, 2015; Il teso­ro del Tran­syl­va­nia, 2016; Le per­le por­ta­no lacri­me, 2017; La madre nel­l’om­bra, 2019; Ossa sot­to il castel­lo, 2020. È cura­tri­ce per Neos Edi­zio­ni del­le anto­lo­gie Nata­le a Mila­no 2016, 2017, 2018, 2019, 2020 e 2021. Que­st’ul­ti­ma in col­la­bo­ra­zio­ne con lo scrit­to­re Gian Luca Margheriti. 

A set­tem­bre 2018 è usci­to il suo pri­mo roman­zo a sfon­do sto­ri­co: Il cuo­re tena­ce del­la lavan­da, ambien­ta­to negli anni del­la Pri­ma Guer­ra Mon­dia­le (Neos Edi­zio­ni) e a novem­bre 2019 è sta­to stam­pa­to il secon­do, I colo­ri del buio (Neos Edi­zio­ni), ambien­ta­to a Piol­tel­lo tra il 1943 e il 1945, quan­do dal­la pic­co­la sta­zio­ne del pae­se tran­si­ta­va­no i con­vo­gli cari­chi di per­so­ne desti­na­te ai cam­pi di con­cen­tra­men­to e di ster­mi­nio. Ha scrit­to mol­ti rac­con­ti, che si tro­va­no in anto­lo­gie tema­ti­che di Neos edi­zio­ni, tra le qua­li, nel 2020, Nul­la più come pri­ma sul dopo-Covi­d19 e Tut­To Sot­To-Sot­to men­ti­te spo­glie, rac­col­ta di rac­con­ti noir ambien­ta­ti in Pie­mon­te. La sua ulti­ma ope­ra è il roman­zo giallo/noir Il toc­co del pic­co­lo ange­lo, usci­to nel giu­gno 2021 per Neos Edi­zio­ni, ambien­ta­to a Mila­no, nel quar­tie­re di Lam­bra­te-Cit­tà Stu­di, dove ha abitato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: