NOVITA'

Lo chef due stelle Michelin Michelangelo Mammoliti sarà il grande protagonista di Identità Milano 2021

Dome­ni­ca 26 Set­tem­bre pres­so il MiCo di Mila­no il plu­ri­pre­mia­to chef 2 stel­le Miche­lin Miche­lan­ge­lo Mam­mo­li­ti alla gui­da del­la cuci­na del­la Mader­nas­sa Risto­ran­te & Resort sito in Gua­re­ne (Cn) sarà tra i gran­di pro­ta­go­ni­sti e rela­to­ri di Iden­ti­tà Mila­no 2021, il cele­ber­ri­mo e irri­nun­cia­bi­le lnter­na­tio­nal chef con­gress che quest’anno giun­ge alla sua sedi­ce­si­ma edi­zio­ne e che avrà come ful­cro cen­tra­le la tema­ti­ca dell’emergenza lavo­ro nel­la risto­ra­zio­ne. Lo chef Miche­lan­ge­lo Mam­mo­li­ti, già pre­mio miglior chef 2021 per la gui­da iden­ti­tà golo­se, inter­ver­rà rac­con­tan­do la sua espe­rien­za e dan­do il suo per­so­na­le pun­to di vista sul tema por­tan­te del­la mani­fe­sta­zio­ne: “Costrui­re un Nuo­vo Futu­ro: Il Lavo­ro.

Sono fie­ro di poter par­te­ci­pa­re a que­sta nuo­va edi­zio­ne di Iden­ti­tà Mila­no che quest’anno affron­ta una tema­ti­ca mol­to cara e impor­tan­te per tut­ti noi, quel­la del lavo­ro, cer­can­do di deli­nea­re idee e nuo­vi sce­na­ri per il set­to­re del­la risto­ra­zio­ne – dichia­ra lo chef Miche­lan­ge­lo Mam­mo­li­ti – Gli ulti­mi due anni, soprat­tut­to a cau­sa del­la pan­de­mia, sono sta­ti dif­fi­ci­li ed estre­ma­men­te deli­ca­ti, la for­te pas­sio­ne per il nostro lavo­ro non ci ha mai abban­do­na­to e ci ha per­mes­so di guar­da­re avan­ti con deter­mi­na­zio­ne. Non ci sia­mo arre­si e abbia­mo sfrut­ta­to il tem­po a nostra dispo­si­zio­ne per appro­fon­di­re cono­scen­ze e sti­mo­la­re la nostra crea­ti­vi­tà, trac­cian­do insie­me nuo­ve pro­spet­ti­ve futu­re per ren­de­re il nostro lavo­ro vin­cen­te doma­ni. Sape­va­mo che pri­ma o poi sarem­mo tor­na­ti più for­ti di pri­ma. Guar­dia­mo al futu­ro con grin­ta e spe­ran­za accom­pa­gna­ti dal­la volon­tà di met­te­re sem­pre ani­ma e cuo­re nel nostro ama­tis­si­mo lavo­ro che è testi­mo­ne di eccel­len­za, tra­di­zio­ne, inno­va­zio­ne e territorio”.

Oltre alla testi­mo­nian­za su par­ti­co­la­ri momen­ti che han­no fat­to par­te del­la sua car­rie­ra pro­fes­sio­na­le, Miche­lan­ge­lo Mam­mo­li­ti pre­sen­te­rà il suo lavo­ro ini­zia­to qual­che anno fa con la psi­co­te­ra­peu­ta e docen­te all’Università degli Stu­di di Tori­no Fran­ce­sca Col­le­va­so­ne, sul tema del­la neu­ro­ga­stro­no­mia, la scien­za che stu­dia e spie­ga per­ché alcu­ni piat­ti, con i loro sapo­ri e i loro pro­fu­mi sono in gra­do di rie­vo­ca­re par­ti­co­la­ri ricor­di ed emo­zio­ni. Stu­di e ricer­che, pro­ve e ripro­ve lo han­no por­ta­to alla crea­zio­ne di piat­ti sim­bo­lo del­la sua cuci­na, piat­ti lega­ti alla sua memo­ria e al suo vis­su­to. Un esem­pio è BBQ, spa­ghet­ti cot­ti in estra­zio­ne di pro­sciut­to cru­do di Cuneo, un piat­to nato dal ricor­do dei sapo­ri del­le gri­glia­te del­la dome­ni­ca quan­do lo chef era anco­ra un bam­bi­no. Il pro­fu­mo è quel­lo del­le costi­ne di maia­le abbru­sto­li­te, con­fe­ri­to attra­ver­so le diver­se tec­ni­che di estra­zio­ne e con­cen­tra­zio­ne del pro­sciut­to cru­do di Cuneo, il cui uti­liz­zo è in gra­do di sosti­tui­re e rie­vo­ca­re l’ingrediente ori­gi­na­rio. In l’essenziale per esse­re feli­ci, un avant-des­sert a base di bisquit al cacao e noc­cio­la, con fava di Ton­ka e cre­ma di noc­cio­la Ton­da Gen­ti­le del­le Lan­ghe, ha inve­ce ricrea­to l’odore del fie­no fal­cia­to e il sapo­re del­la meren­da che face­va quan­do da pic­co­lo tor­na­va a casa dai cam­pi: pane bur­ro e cioccolato. 

Alla Mader­nas­sa Risto­ran­te & Resort la tema­ti­ca del lavo­ro è un tema mol­to caro alla pro­prie­tà da sem­pre atten­ta alla costru­zio­ne di un team gio­va­ne, dina­mi­co, com­pe­ten­te e tra­sver­sa­le, un’azienda che cre­de for­te­men­te nel­la crea­zio­ne del talen­to gio­va­ni­le, come dimo­stra la sua bri­ga­ta, una vera e pro­pria scuo­la di gio­va­ni talen­ti qua­li­fi­ca­ti e pro­met­ten­ti che fan­no squa­dra e siner­gia insie­me per il rag­giun­gi­men­to di obiet­ti­vi comu­ni e con­di­vi­si con l’intera equipe.

Per noi del­la Mader­nas­sa Risto­ran­te & Resort guar­da­re al futu­ro con inno­va­zio­ne signi­fi­ca pri­ma di tut­to guar­da­re ai gio­va­ni. Alla Mader­nas­sa abbia­mo deci­so di dare valo­re e incen­ti­va­re la cre­sci­ta e il talen­to di gio­va­ni pro­met­ten­ti gui­da­ti dal­la pas­sio­ne sfre­na­ta per il set­to­re del­la risto­ra­zio­ne a tut­ti i livel­li. Il lavo­ro — dichia­ra­no ad uni­so­no Ivan Del­pia­no, Lucia­na Adria­no e Fabri­zio Ven­tu­ra, pro­prie­ta­ri del­la Mader­nas­sa — è per noi un dirit­to fon­da­men­ta­le nel­la crea­zio­ne e for­ma­zio­ne dell’individuo nel­la sua tota­li­tà, è un’esperienza auten­ti­ca di cre­sci­ta per­so­na­le e pro­fes­sio­na­le che nobi­li­ta e valo­riz­za l’animo uma­no, un’esperienza uni­ca che abbia­mo pia­ce­re a con­di­vi­de­re con gio­va­ni don­ne e uomi­ni qua­li­fi­ca­ti e appas­sio­na­ti che rap­pre­sen­ta­no per noi il pre­sen­te e il futu­ro”.

Pur­trop­po le dif­fi­col­tà non man­ca­no, sia per l’imprenditore che per il lavo­ra­to­re, e in un modo dove tut­to è sem­pre o in acce­le­ra­zio­ne o pie­no di com­ples­si­tà, c’è la neces­si­tà di adat­tar­si in tem­pi mol­to rapi­di a sce­na­ri nuo­vi richie­den­do mol­ta fles­si­bi­li­tà da par­te di tut­ti Ser­vo­no rifor­me pro­fon­de e strut­tu­ra­li, dal­la rifor­mu­la­zio­ne dell’eccessiva buro­cra­zia e del­le rigi­de nor­ma­ti­ve che mal si adat­ta­no a un set­to­re che per natu­ra non è sta­ti­co o facil­men­te pro­gram­ma­bi­le nei flus­si di lavo­ro, al con­te­ni­men­to del­la tas­sa­zio­ne e degli one­ri con­tri­bu­ti­vi che gra­va­no sul­le retri­bu­zio­ni. Mol­ta stra­da resta anco­ra da fare anche nel­la mes­sa in atto di soste­gni che pos­sa­no aiu­ta­re a con­ci­lia­re lavo­ro e fami­glia, soprat­tut­to per le don­ne, dove tut­ti dob­bia­mo impe­gnar­ci a crea­re le con­di­zio­ni lavo­ra­ti­ve ido­nee affin­chè pos­sa­no espri­mer­si al meglio sen­za la neces­si­tà di “fare come un uomo” o di dover dimo­stra­re che san­no lavo­ra­re “come un uomo” per occu­pa­re posi­zio­ni di rilievo”.

Per par­te­ci­pa­re all’incontro pre­vi­sto per dome­ni­ca 26 set­tem­bre alle ore 17:20 con lo chef Miche­lan­ge­lo Mam­mo­li­ti è neces­sa­rio iscri­ver­si sul sito di Iden­ti­tà golo­se.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: