SPETTACOLO

La Casa di Carta Parte 5: Volume 1, le tute rosse tornano tra sei giorni

La tuta ros­sa c’è sem­pre sta­ta, fin dal pri­mo copio­ne. “Sia­mo alla con­ti­nua ricer­ca di ico­ne. Biso­gna eti­chet­tar­si in qual­che modo, ave­re la pro­pria iden­ti­tà e il pro­prio DNA”, affer­ma Alex Piña, sho­w­run­ner de La Casa di Car­ta. Que­sta scel­ta è sta­ta fat­ta per ridur­re gli altri colo­ri pri­ma­ri in tut­ta la serie e met­te­re in evi­den­za il colo­re rosso. 

Que­sto è il moti­vo per cui abbia­mo deci­so che tut­ti i nostri rapi­na­to­ri e ostag­gi doves­se­ro indos­sa­re un’u­ni­for­me, in modo che la tuta ros­sa diven­tas­se la gran­de imma­gi­ne chia­ve del­la serie”, affer­ma il regi­sta, Jesús Col­me­nar. Duran­te tut­te e cin­que le sta­gio­ni sono sta­te uti­liz­za­te più di 600 tute ros­se, ma nono­stan­te la loro uni­for­mi­tà, i costu­mi del­la serie sono tut­t’al­tro che noiosi. 

Pro­get­ta­re il guar­da­ro­ba de La Casa di Car­ta è sta­ta un’e­spe­rien­za ric­ca, per­ché ogni per­so­nag­gio è diver­so dal­l’al­tro. È sta­ta una gran­de sfi­da vestir­li tut­ti, indi­vi­dual­men­te e poi di nuo­vo in grup­po, con l’i­co­ni­ca tuta ros­sa”, dice Car­los Diez, costu­mi­sta del­la serie. 

2000 minu­ti di azio­ne e due rapi­ne dopo, man­ca­no solo 6 gior­ni a La Casa di Car­ta Par­te 5: Volu­me 1. Lo sfor­zo di pro­du­zio­ne per que­sta serie è sta­to enor­me. Nel cor­so degli anni, le ripre­se sono sta­te fat­te in 300 loca­tion, in 7 Pae­si: oltre che in Spa­gna, anche in Thai­lan­dia, Dani­mar­ca, Pana­ma, Por­to­gal­lo, Ita­lia e Regno Uni­to, dove sono sta­te gira­te le sce­ne del caveau alla­ga­to del­la Ban­ca di Spa­gna. Sono sta­ti pro­dot­ti 6000 lin­got­ti d’o­ro e sono sta­te stam­pa­te un milio­ne di ban­co­no­te da 50€ da far cade­re sul­le stra­de di Madrid. Un bot­ti­no che in 41 epi­so­di è sta­to dife­so da 275 armi diver­se, a cui van­no aggiun­te le 150 che Gan­día custo­di­sce nel suo arse­na­le pri­va­to pres­so la Ban­ca di Spagna.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: