CONCERTI | EVENTI

“Tieni il tempo”, due giorni di musica d’autore a Castellana Grotte

Due gior­ni di musi­ca, inten­sa coin­vol­gen­te e inter­na­zio­na­le, nel­la sto­ri­ca Vil­la Tac­co­ni di Castel­la­na Grot­te. Que­sto è “Tie­ni il Tem­po”, la sezio­ne dedi­ca­ta ai con­cer­ti nel­l’am­bi­to del pro­get­to “Talk in Castel­la­na” orga­niz­za­to dal­l’As­so­cia­zio­ne Volon­ta­ri per la Cul­tu­ra. In sce­na, gio­ve­dì 26 e vener­dì 27 ago­sto, alcu­ni dei musi­ci­sti più pre­sti­gio­si del pano­ra­ma nazio­na­le che assi­cu­ra­no due viag­gi musi­ca­li intor­no al mondo.

Pro­ta­go­ni­sta del pri­mo even­to — gio­ve­dì 26 ago­sto 2021, alle 21 — sarà Ales­san­dro D’Alessandro, pre­sti­gio­so orga­net­ti­sta da sem­pre vota­to a con­ta­mi­na­zio­ni tra gene­ri diver­si gra­zie a uno stru­men­to del­la tra­di­zio­ne popo­la­re che nel­le sue mani assu­me il respi­ro di un’orchestra. A Castel­la­na Grot­te por­ta il suo ulti­mo pro­get­to: “Can­zo­ni”. Con lui Anto­nel­la Costan­zo voce soli­sta e fon­da­tri­ce dell’Orchestra Bot­to­ni fina­li­sta al Pre­mio Ten­co 2014, e Danie­le Sepe com­po­si­to­re e sas­so­fo­ni­sta, mae­stro con­cer­ta­to­re del­la pri­ma edi­zio­ne del­la Not­te del­la Taran­ta e vin­ci­to­re del Pre­mio Ten­co per il miglior album nel 1998. Insie­me con­dur­ran­no il pub­bli­co in un per­cor­so fat­to di clas­si­ci nazio­na­li e inter­na­zio­na­li: da Fabri­zio De Andrè a Pao­lo Con­te, da Pino Danie­le a Lucio Bat­ti­sti, da Bob Mar­ley a Gian­ma­ria Testa, fino a Pie­ro Ciam­pi e Fau­sto Mesolella.

Pro­ta­go­ni­sta del secon­do appun­ta­men­to, inve­ce – vener­dì 27 ago­sto 2021, sem­pre alle 21 — il vin­ci­to­re del Pre­mio Ten­co 2021 nel­la cate­go­ria miglior “Inter­pre­te di can­zo­ni” con il suo quin­to album da soli­sta e già vin­ci­to­re del­la Tar­ga Ten­co nel 2010 e 2016: Pep­pe Vol­ta­rel­li. Arti­sta cala­bre­se mul­ti­for­me, com­po­si­to­re, scrit­to­re e atto­re, Pep­pe Vol­ta­rel­li por­ta in tour “Pla­ne­ta­rio”, un’immersione nel­la gran­de can­zo­ne d’autore da Jac­ques Brel a Bob Dylan, da Leo Fer­rè a Vla­di­mir Vyso­tskij, da Ser­gio Endri­go a Dome­ni­co Modu­gno. “Pla­ne­ta­rio” è uno spet­ta­co­lo di tea­tro-can­zo­ne, una per­so­na­le e iro­ni­ca teo­ria del­la can­zo­ne, den­sa di aned­do­ti e rife­ri­men­ti sto­ri­ci; un poe­ti­co e appas­sio­nan­te “one man show” con chi­tar­ra fisar­mo­ni­ca e pia­no­for­te. Al cen­tro del­lo spet­ta­co­lo il ruo­lo socia­le del can­to e la sua impor­tan­za nel sape­re col­let­ti­vo di un pae­se. “Can­zo­ni” di Ales­san­dro D’Alessandro e “Pla­ne­ta­rio” di Pep­pe Vol­ta­rel­li sono anche due CD pub­bli­ca­ti da Squi­li­bri Editore.

Tie­ni il Tem­po” è orga­niz­za­to dal­l’As­so­cia­zio­ne Volon­ta­ri per la Cul­tu­ra, con il soste­gno del­la Regio­ne Puglia nel­l’am­bi­to del Pia­no Straor­di­na­rio di soste­gno alla Cul­tu­ra deno­mi­na­to “Custo­dia­mo la Cul­tu­ra in Puglia”, e con il patro­ci­nio e la col­la­bo­ra­zio­ne del Comu­ne di Castel­la­na Grotte.

L’As­so­cia­zio­ne Volon­ta­ri per la Cul­tu­ra – ha affer­ma­to Lucia­no Per­ro­ne, fon­da­to­re dell’Associazione — da cin­que anni orga­niz­za diret­ta­men­te e sup­por­ta altri enti nel­l’or­ga­niz­za­zio­ne di even­ti cul­tu­ra­li in alcu­ni Comu­ni del­la Cit­tà Metro­po­li­ta­na di Bari. L’o­biet­ti­vo è quel­lo di pro­muo­ve­re la cul­tu­ra nei suoi mol­te­pli­ci aspet­ti e soprat­tut­to di con­di­vi­der­la. Con il sup­por­to del pro­gram­ma “Custo­dia­mo la Cul­tu­ra in Puglia”, la col­la­bo­ra­zio­ne del Comu­ne e fon­di pro­pri del­l’as­so­cia­zio­ne, sono orgo­glio­so di esse­re riu­sci­to a orga­niz­za­re que­sta mani­fe­sta­zio­ne nel mio Comu­ne, due con­cer­ti di altis­si­mo livel­lo, entram­bi frui­bi­li gratuitamente”.

Le due sera­te rien­tra­no nel pro­gram­ma dell’Estate Castel­la­ne­se, basa­ta sul­la qua­li­tà dell’offerta: “Saran­no due sera­te di musi­ca che ci per­met­te­ran­no di ascol­ta­re nuo­ve espres­sio­ni sono­re e di apprez­za­re la musi­ca d’au­to­re – ha soste­nu­to Gio­van­ni San­so­net­ti, asses­so­re alla Cul­tu­ra del Comu­ne di Castel­la­na — Una esta­te nel­la cit­tà del­le Grot­te, che spa­zia ed esplo­ra cul­tu­ral­men­te, apren­do­si e pro­po­nen­do al pub­bli­co quan­to di inte­res­san­te è pre­sen­te nel pano­ra­ma arti­sti­co ita­lia­no. La pro­po­sta del­l’as­so­cia­zio­ne Volon­ta­ri per la Cul­tu­ra va in que­sta con­di­vi­si­bi­le dire­zio­ne e li rin­gra­zio per il loro con­tri­bu­to al cartellone”.

Stia­mo viven­do un’estate 2021 ric­ca di emo­zio­ni e di altis­si­mo livel­lo arti­sti­co – ha dichia­ra­to il sin­da­co di Castel­la­na Grot­te Fran­ce­sco De Ruvo — l’unico ram­ma­ri­co è di non poter con­di­vi­de­re que­ste sera­te con tut­ti colo­ro, in tan­tis­si­mi, che avreb­be­ro volu­to par­te­ci­pa­re. Non una deci­sio­ne dell’Amministrazione comu­na­le, ma la neces­si­tà di atte­ner­si a pre­ci­si obbli­ghi di legge”.

L’ingresso agli even­ti è gra­tui­to con pre­no­ta­zio­ne obbli­ga­to­ria. Tut­ti gli ospi­ti devo­no esi­bi­re il Green Pass, il pro­prio docu­men­to di rico­no­sci­men­to e l’email di rispo­sta dell’organizzazione con l’indicazione del posto asse­gna­to. Per pre­no­ta­zio­ni scri­ve­re all’indirizzo prenotazioniestate2021@gmail.com indi­can­do i nomi dei pre­no­ta­ti (mas­si­mo due per ogni mail), e rispet­ti­vi nume­ri di tele­fo­no. Le mail potran­no esse­re invia­te a par­ti­re da tre gior­ni pri­ma di ogni appun­ta­men­to e quin­di dal gior­no 23 ago­sto per il con­cer­to di Ales­san­dro D’Alessandro, e dal 24 ago­sto per il con­cer­to di Pep­pe Vol­ta­rel­li. Si potrà pre­no­ta­re sino alle ore 13.00 del gior­no del con­cer­to, sal­vo chiu­su­ra anti­ci­pa­ta del­le pre­no­ta­zio­ni per esau­ri­men­to dei posti disponibili.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: