MUSICA

AliC’è: “Mai accontentarsi per paura dell’altro, mai coprire con il silenzio la verità” | Intervista

LeindieMusic/Artist Fir­st pre­sen­tano Nel­la Testa, ter­zo sin­go­lo del duo puglie­se AliC’è pro­dot­to da Mol­la con il qua­le la col­la­bo­ra­zio­ne è ormai con­so­li­da­ta. Il bra­no espri­me la rina­sci­ta di una Don­na, che per trop­po tem­po si tro­va costret­ta a subi­re una vio­len­za, inte­sa in tut­te le sue for­me pos­si­bi­li. Nel­la Testa par­la del­la for­za di chiu­de­re quel­la por­ta che appa­ren­te­men­te ha rap­pre­sen­ta­to una casa sicu­ra per trop­po tem­po, del corag­gio di ripar­ti­re da zero, con la pro­pria liber­tà, con la pro­pria digni­tà e soprat­tut­to con la con­sa­pe­vo­lez­za di esse­re per­fet­ta anche in ogni difet­to e di aver vin­to,  nono­stan­te tut­to. “Nel­la Testa” è un inno  per chiun­que si sen­ta ingab­bia­to in una situa­zio­ne infelice.

Rac­con­ta­te­ci di voi, come nasce que­sto pro­get­to e cosa vi con­trad­di­stin­gue, qual è il vostro segno particolare?

Noi sia­mo Rosi­ta e Nico­la. Gli AliC’è nasco­no a fine 2019, a segui­to del­la nostra unio­ne nel­la vita pri­va­ta. Venia­mo entram­bi da due espe­rien­ze musi­ca­li dif­fe­ren­ti, Nico­la era musi­ci­sta e auto­re per una band emer­gen­te e Rosi­ta ave­va una pro­du­zio­ne disco­gra­fi­ca da soli­sta. Abbia­mo fat­to con­vo­glia­re que­ste espe­rien­ze in un uni­co pro­get­to che abbia­mo volu­to chia­ma­re AliC’è, per­ché “Ali­ce” ripren­de un po’ la nostra musi­ca, il nostro mon­do. Il ver­bo esse­re per­ché insie­me abbia­mo tro­va­to un equi­li­brio a livel­lo arti­sti­co che è paral­le­lo a quel­lo del­la vita per­so­na­le. Il nostro segno par­ti­co­la­re pen­sia­mo sia il C U O R E. In quel­lo che fac­cia­mo, ci met­tia­mo dav­ve­ro tut­ta la sem­pli­ci­tà e tut­to quel­lo che sia­mo, per­ché sia­mo fan del­la veridicità. 

Qua­li sono gli arti­sti e/o le band che non pos­so­no mai man­ca­re nel­le vostre play­li­st musicali?

Nel­le nostre play­li­st musi­ca­li sicu­ra­men­te tro­ve­re­te quel­li che sono anche i gene­ri e le per­so­na­li­tà arti­sti­che che han­no ispi­ra­to la nostra iden­ti­tà musi­ca­le. Sono piut­to­sto varie, ma con un uni­co filo­ne comu­ne: C A N T A U T  O R I. Andia­mo da un amo­re incon­di­zio­na­to di Rosi­ta per Lucio Dal­la, e altri del­la vec­chia scuo­la come De Gre­go­ri, Samue­le Ber­sa­ni, De Andrè, ecc… alla nuo­va scuo­la di can­tau­to­ri come ad esem­pio Zib­ba, Eri­ca Mou, Gio Evan, Gaz­zel­le, Calcutta…ma anche Mol­la da anni è nel­le nostre playlist!

Quan­to ha influi­to e influi­sce il luo­go di ori­gi­ne nel vostro modo di fare e scri­ve­re musica?

Il luo­go in cui abbia­mo vis­su­to e vivia­mo, sarà sem­pre par­te di noi, anche se un doma­ni, maga­ri, ci tro­ve­rem­mo nel­le con­di­zio­ni di dover lascia­re la ter­ra natia. Influi­sce maga­ri su quel­lo che vivia­mo, sul­le situa­zio­ni tipi­che del nostro luo­go, che rac­con­tia­mo nel­le can­zo­ni, que­sto si. 

Nel­la Testa” è il vostro nuo­vo sin­go­lo pro­dot­to da Mol­la. Come nasce que­sta col­la­bo­ra­zio­ne e quan­to con­ta, secon­do voi, il lavo­ro di pro­du­zio­ne ai fini di un’ottima riu­sci­ta di un progetto? 

Mol­la! Il nostro super Prod! È un Gran­dis­si­mo Arti­sta! Abbia­mo sem­pre segui­to i suoi pas­si nel mon­do musi­ca­le, infat­ti lui è pro­prio uno degli arti­sti che non man­ca mai nel­le nostre play­li­st! Data l’ammirazione e la sti­ma che pro­via­mo nel suoi con­fron­ti, pro­prio a fine di un suo con­cer­to (per­ché non ce ne fac­cia­mo scap­pa­re nem­me­no uno), abbia­mo chie­sto lui di pren­der­si cura del­le nostre idee. Ci sia­mo rim­bal­za­ti mate­ria­le, pro­vi­ni, testi e file audio. Rie­sce sem­pre a rispet­ta­re la nostra idea ori­gi­na­le, ma con egre­gis­si­mo lavo­ro rie­sce a dar­le una veste nuo­va, fre­sca, ricer­ca­ta e nel nostro caso, sem­pli­ce ma uni­ca. Pen­sia­mo che un lavo­ro atten­to di pro­du­zio­ne, aiu­ti mol­to il bra­no a cre­sce­re, ad esse­re ori­gi­na­le e a per­met­ter­gli di far­si stra­da in que­sto mon­do vastis­si­mo! Per esse­re un Gran­dis­si­mo Pro­dut­to­re, un Magni­fi­co Arti­sta e un Mera­vi­glio­so Ami­co, gra­zie Luca! 

«La vali­gia in mano e la pri­ma­ve­ra den­tro», can­tan­te “Nel­la Testa”, un inno per chiun­que si sen­ta ingab­bia­to in una situa­zio­ne infe­li­ce. Nel tro­va­re corag­gio e ripar­ti­re da zero, che ruo­lo ha la musi­ca e l’arte in generale?

Pen­sia­mo che mol­to spes­so la Musi­ca sia pro­prio la via d’uscita, o il moven­te per pren­de­re deter­mi­na­te deci­sio­ni. È pro­prio que­sto quel­lo che voglia­mo fare con i nostri testi, con le nostre can­zo­ni: lascia­re mes­sag­gi. Mes­sag­gi che pos­sa­no esse­re con­di­vi­si, mes­sag­gi in cui ritro­var­si, e sareb­be bel­lis­si­mo, se dav­ve­ro qual­cu­no le usas­se come cura per le dif­fi­col­tà che la vita spes­so ci met­te davan­ti. La stes­sa cosa vale per tut­te le arti, che sia pit­tu­ra, dan­za, la B E L L E Z Z A  sal­ve­rà il mon­do, dice­va Dostoe­v­ski, e l’arte in tut­te le sue for­me è pura bellezza!

Sogni nel cas­set­to? Pro­get­ti per il futu­ro? Qua­li saran­no i vostri pros­si­mi passi?

Il sogno più gran­de sareb­be quel­lo di con­ti­nua­re a fare musi­ca per tut­to il resto del tem­po, maga­ri cal­ca­re pal­chi più gran­di, e arri­va­re dav­ve­ro alla gen­te. Per il futu­ro abbia­mo già diver­si bra­ni in lavo­ra­zio­ne, e tan­ti bei pro­get­ti in work in pro­gress che non vedia­mo l’ora di sve­lar­vi, per ades­so man­te­nia­mo il silen­zio stam­pa, così sie­te costret­ti a seguirci. 

AliC’è, la nostra inter­vi­sta è giun­ta al ter­mi­ne e io vi rin­gra­zio. Ora il fina­le spet­ta a voi, pote­te aggiun­ge­re ciò che vole­te: spa­zio alla fantasia!

Gra­zie mil­le Giu­lia, sia­mo noi che rin­gra­zia­mo te per que­sta bel­lis­si­ma chiac­chie­ra­ta! Vole­va­mo solo aggiun­ge­re che “Nel­la Testa”, nasce dal desi­de­rio di rac­con­ta­re il corag­gio di venir fuo­ri da una situa­zio­ne di fin­ta feli­ci­tà, di silen­zio costret­to, di “baci che fan­no male”. M A I accon­ten­tar­si per pau­ra dell’altro, mai far­si zit­ti­re, mai copri­re con il silen­zio la veri­tà, mai subi­re per un Amo­re che non è mai sta­to Amo­re!

 

 

Giu­lia Massarelli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: