CONCERTI | EVENTI

Francesco De Gregori accende i cuori del Luce Music Festival

Ieri il Luce Music Festi­val ha ter­mi­na­to le date biton­ti­ne (Pres­so Mas­se­ria Lama Bali­ce) con un incre­di­bi­le sol­dout. Il con­cer­to di Fran­ce­sco De Gre­go­ri ha rega­la­to mera­vi­glio­se emo­zio­ni por­tan­do sul pal­co le can­zo­ni che han­no fat­to la sto­ria del­la musi­ca ita­lia­na. È stuc­che­vo­le vede­re con quan­ta disin­vol­tu­ra e sem­pli­ci­tà l’artista esi­bi­sce al gran­de pub­bli­co le per­le sto­ri­che del suo reper­to­rio, da La don­na can­no­ne a Rim­mel.

Il con­cer­to nasce da un’idea per­so­na­le che vuo­le rac­con­ta­re il per­cor­so di un’artista che ha fat­to la sto­ria. Per chi non lo sapes­se, Fran­ce­sco De Gre­go­ri, anni fa, apri­va i con­cer­ti di altri arti­sti, il clas­si­co Open Act. Suc­ces­si­va­men­te è diven­ta­to l’artista che tut­ti cono­scia­mo. È per que­sto che De Gre­go­ri ha scel­to di esse­re l’Open Act di se stes­so. Ha aper­to il live in soli­ta­ria, voce e chi­tar­ra, pri­ma di far entra­re la band. Idea toc­can­te, inti­ma e pro­fon­da. Non scontata.

La band, ovvia­men­te, è sta­ta la cor­ni­ce per­fet­ta di uno spet­ta­co­lo tut­to da vive­re e gusta­re. Dopo un anno di malu­mo­ri e dif­fi­col­tà, il con­cer­to di Fran­ce­sco De Gre­go­ri ha spaz­za­to via tut­te le nubi che copri­va­no le nostre emozioni.

Tut­te le foto le tro­vi su Face­book: Rifu­gio Musi­ca­le o Ales­san­dro Napo­le­ta­no Fotografia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: