FILM | SERIE TV

Mortal Kombat, il 30 Maggio andrà in onda su Sky in prima assoluta

Mor­tal Kom­bat, la nuo­va esplo­si­va avven­tu­ra cine­ma­to­gra­fi­ca ispi­ra­ta alla cele­bre saga di video­ga­me, diret­ta da Simon McQuoid e pro­dot­ta da James Wan, arri­va in Ita­lia in pri­ma asso­lu­ta il 30 mag­gio su Sky Cine­ma uno alle 21.15 e in strea­ming su NOW.

Mor­tal Kom­bat por­ta in vita l’in­ten­sa azio­ne del­la saga di video­ga­me cam­pio­ne di ven­di­te, in tut­ta la sua bru­ta­le glo­ria, met­ten­do l’u­no con­tro l’al­tro i cam­pio­ni indi­scus­si e tan­to ama­ti dai fan, in una bat­ta­glia cruen­ta e sen­za esclu­sio­ne di col­pi, che li spin­ge­rà al limi­te. Il film è diret­to dal plu­ri­pre­mia­to regi­sta austra­lia­no Simon McQuoid e pro­dot­to da James Wan (i film di The Con­ju­ring, Aqua­man), Todd Gar­ner (Into the Storm, Tag), McQuoid ed E. Ben­nett Walsh (Men in Black: Inter­na­tio­nal, The Ama­zing Spi­der-Man 2).

In Mor­tal Kom­bat, il cam­pio­ne di MMA Cole Young, abi­tua­to a scon­trar­si con chiun­que per sol­di, è igna­ro del­la sua ere­di­tà, e del moti­vo per cui l’arcistregone dell’Outworld, Shang Tsung, abbia invia­to il suo miglior guer­rie­ro Sub-Zero, un Crio­man­te ultra­ter­re­no, a dar­gli la cac­cia. Temen­do per la sicu­rez­za del­la sua fami­glia, Cole va alla ricer­ca di Sonya Bla­de, che è sot­to la dire­zio­ne di Jax, Mag­gio­re del­le For­ze Spe­cia­li che por­ta anche lui sul­la pel­le lo stes­so mar­chio del dra­go con cui Cole è nato. Pre­sto si ritro­va nel tem­pio di Lord Rai­den, Anti­co Dio e Pro­tet­to­re di Ear­th­realm, che garan­ti­sce rifu­gio a colo­ro che por­ta­no il mar­chio come il suo. Qui, Cole si alle­na con i guer­rie­ri esper­ti Liu Kang, Kung Lao e l’implacabile mer­ce­na­rio Kano, per pre­pa­rar­si a com­bat­te­re con i più gran­di cam­pio­ni del­la Ter­ra, con­tro i nemi­ci dell’Outworld, in una bat­ta­glia in cui è in gio­co il desti­no dell’universo. Riu­sci­rà Cole ad esse­re abba­stan­za moti­va­to da sca­te­na­re il suo arca­na- l’im­men­so pote­re custo­di­to nel­la sua ani­ma — in tem­po, non solo per sal­va­re la sua fami­glia, ma anche per fer­ma­re l’Outworld una vol­ta per tutte?

Il varie­ga­to cast inter­na­zio­na­le riflet­te la natu­ra glo­ba­le del brand, con talen­ti che spa­zia­no dal mon­do del cine­ma, alla tele­vi­sio­ne e alle arti mar­zia­li. L’en­sem­ble inclu­de Lewis Tan (Dead­pool 2, “Wu Assas­sins) nel ruo­lo di Cole Young; Jes­si­ca McNa­mee (The Meg) nel ruo­lo di Sonya Bla­de; Josh Law­son (Bomb­shell) nel ruo­lo di Kano; Tada­no­bu Asa­no ( Mid­way) è Lord Rai­den; Meh­cad Brooks (Super­girl per la TV) è Jax; Ludi Lin (Aqua­man) è Liu Kang; con Chin Han (Sky­scra­per) nei pan­ni di Shang Tsung; Joe Taslim (Star Trek Beyond) in quel­li di Bi-Han e Sub-Zero; e Hiroyu­ki Sana­da (Sky­scra­per) nei pan­ni di Han­zo Hasa­shi e Scor­pion. Inol­tre sono pre­sen­ti Max Huang come Kung Lao, e Sisi Strin­ger come Mileena.

McQuoid ha diret­to il film da una sce­neg­gia­tu­ra di Greg Rus­so e Dave Cal­la­ham (Won­der Woman 1984), da una sto­ria di Oren Uziel (Mor­tal Kom­bat: Rebirth) e Rus­so, basa­to sul video­gio­co crea­to da Ed Boon e John Tobias. Richard Bre­ner, Dave Neu­stad­ter, Vic­to­ria Pal­me­ri, Michael Clear, Jere­my Stein e Lar­ry Kasa­noff sono i pro­dut­to­ri esecutivi.

Per la tra­spo­si­zio­ne cine­ma­to­gra­fi­ca del popo­la­ris­si­mo fran­chi­se, McQuoid ha gui­da­to un team di film­ma­ker austra­lia­ni e sta­tu­ni­ten­si, tra cui il diret­to­re del­la foto­gra­fia Ger­main McMic­king (True Detec­ti­ve, Top of the Lake: Chi­na Girl), lo sce­no­gra­fo Naa­man Mar­shall (Under­wa­ter, Ser­vant), i mon­ta­to­ri Dan Leben­tal (Spi­der-Man: Far From Home) e Scott Gray (Top of the Lake, Daf­fo­dils), il super­vi­so­re agli effet­ti visi­vi Chris God­frey (Hack­saw Rid­ge), la costu­mi­sta Cap­pi Ire­land (Lion, The Rover), ed il coreo­gra­fo dei com­bat­ti­men­ti Chan Grif­fin. Musi­che di Ben­ja­min Wall­fi­sch (Bla­de Run­ner 2049, i film di IT).

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: