NUOVE PROPOSTE

Dalila Spagnolo svela “Fragile”, il nuovo EP da gustare in diversi formati

Fra­gi­le è il pri­mo pro­get­to disco­gra­fi­co del­la can­tau­tri­ce lec­ce­se Dali­la Spa­gno­lo. Un EP di 7 trac­ce dispo­ni­bi­le da oggi 15 apri­le 2021 su tut­ti i digi­tal sto­re e dal 23 apri­le 2021 come com­pact disc fisi­co, acqui­sta­bi­le sul sito uffi­cia­le dalilaspagnolo.it, sul­le pagi­ne social del­l’ar­ti­sta, pres­so il nego­zio “Book and Sound” di Lec­ce e altri sto­re in aggiornamento. 

Il Pro­get­to disco­gra­fi­co è sta­to apprez­za­to dal cri­ti­co musi­ca­le e con­dut­to­re radio­fo­ni­co Dario Sal­va­to­ri che si è espres­so sull’artista, dedi­can­do­le una recen­sio­ne con­te­nu­ta nel libret­to del disco fisi­co.
La pri­ma trac­cia dell’album è il bra­no “Gial­lo Fio­re”, vin­ci­to­re nel 2020 del secon­do posto al Festi­val nazio­na­le “Pre­mio Lune­zia” nel­la cate­go­ria “Nuo­ve Pro­po­ste”. Il disco ha un uni­co filo con­dut­to­re, una sto­ria deli­ca­ta da maneg­gia­re con cura, quel­la del­la can­tau­tri­ce Dali­la Spa­gno­lo. Un viag­gio sen­si­bi­le, di can­zo­ne in can­zo­ne, che sve­la la bel­lez­za ed il poten­zia­le del­la fra­gi­li­tà a nobi­li­ta­re l’animo uma­no, attra­ver­so lo sve­lar­si del Sè incon­scio e lo sboc­cia­re dell’Io consapevole.

Il CD è anche dispo­ni­bi­le in una Spe­cial Edi­tion, cioè con­te­nu­to all’interno di una “Sca­to­la Fra­gi­le” assie­me ad una “Agen­da dell’Impegno”, nuo­vo Pro­get­to “Segna­re per In-Segna­re” idea­to dall’artista, sul­la qua­le appun­ta­re le pro­prie sfi­de quo­ti­dia­ne. La “Sca­to­la Fra­gi­le” è sigil­la­ta con il nastro di una sto­ria dif­fi­ci­le: quel­la di Dali­la, quel­la di ognu­no. Una sca­to­la da maneg­gia­re con cura con­te­nen­te mate­ria­le deli­ca­to. Il mate­ria­le fra­gi­le sono i bra­ni ine­di­ti, i qua­li rap­pre­sen­ta­no sto­rie di vita.

Il pro­get­to abbrac­cia e valo­riz­za suo­ni pro­ve­nien­ti da diver­se par­ti del mon­do. E’ incen­tra­to su rit­mi e atmo­sfe­re del West Afri­ca, Maroc­co, Egit­to, Pale­sti­na ed Euro­pa, abbi­na­te ad una musi­ca­li­tà tipi­ca del pop più can­tau­to­ra­le. La voca­li­tà deli­ca­ta del­la can­tau­tri­ce si fon­de anche ad una spe­ri­men­ta­zio­ne di suo­ni elettronici.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: