NUOVE PROPOSTE

Acquari, è disponibile il nuovo singolo dal titolo “Omogeneizzato”

Da Vener­dì 23 Apri­le sarà dispo­ni­bi­le su tut­te le prin­ci­pa­li piat­ta­for­me digi­ta­li e in rota­zio­ne radio­fo­ni­ca Omo­ge­neiz­za­to, il nuo­vo sin­go­lo di Acqua­ri, nuo­vo pro­get­to musi­ca­le di Gabrie­le Lopez, talen­tuo­so can­tau­to­re non­ché atto­re e una del­le voci più cele­bri e rap­pre­sen­ta­ti­ve del dop­piag­gio ita­lia­no. Il bra­no in usci­ta per Maio­ne­se Pro­ject by Matil­de Dischi su distri­bu­zio­ne Arti­st Fir­st segue alla pub­bli­ca­zio­ne dei pre­ce­den­ti bra­ni Pla­sti­ca, Tu non ci sei, Song 1 e 4.00 di Mattina.

Acqua­ri è un pro­get­to che vede la luce gra­zie all’unione dell’artista Gabrie­le Lopez (che è allo stes­so tem­po auto­re e front­man) e del pro­dut­to­re Fran­ce­sco Arpi­no, entram­bi nati sot­to il segno del­l’ac­qua­rio. L’o­biet­ti­vo è quel­lo di dare alla musi­ca un lin­guag­gio estre­ma­men­te faci­le, che pos­sa esse­re capi­to da chiun­que, ma che abbia di fon­do sem­pre un mes­sag­gio dal­la for­te valen­za sociale.

Omo­ge­neiz­za­to è un bra­no fre­sco e orec­chia­bi­le, ma che ci fa anche riflet­te­re sul sen­so più pro­fon­do dell’agire quo­ti­dia­no – dichia­ra Gabrie­le Lopez — Il mon­do si sta sgre­to­lan­do rapi­da­men­te sot­to i nostri occhi, l’unica solu­zio­ne sem­bre­reb­be quel­la di scap­pa­re via il più velo­ce­men­te pos­si­bi­le, ma dob­bia­mo inve­ce cer­ca­re una rina­sci­ta esclu­si­va­men­te den­tro di noi ed è neces­sa­rio far­lo subi­to, per sal­var­ci e per sal­va­guar­da­re il pia­ne­ta in cui vivia­mo. Sarà sem­pre più indi­spen­sa­bi­le ren­der­si par­te di una col­let­ti­vi­tà nel sen­so più ampio del ter­mi­ne, con­ti­nua­re ad agi­re e pen­sa­re ognu­no per sè stes­so non ci aiuterà”

Attra­ver­so l’ironia che con­trad­di­stin­gue sin dal­la nasci­ta la pro­du­zio­ne di Acqua­ri, Omo­ge­neiz­za­to foto­gra­fa per­fet­ta­men­te la real­tà attua­le e il sen­so d’angoscia comu­ne che carat­te­riz­za la vita di mol­ti di noi, imma­gi­nan­do un per­so­nag­gio in fuga da un mon­do disto­pi­co all’interno di un video­gio­co. Una cor­sa con­tro il tem­po che ha ispi­ra­to anche il video­clip uffi­cia­le del bra­no, una spe­cia­lis­si­ma clip d’animazione rea­liz­za­ta appo­si­ta­men­te da Ano­ni­ma­di­se­gni che pro­se­gue il trend lan­cia­to dai pre­ce­den­ti bra­ni del progetto.

Omo­ge­neiz­za­to, bra­no deci­sa­men­te all’avanguardia e dal sapo­re tipi­ca­men­te indie ‑pop, è un’esplosione di ele­men­ti diver­si in cui sono­ri­tà cat­chy e melo­die pop dal rit­mo incal­zan­te s’intrecciano per­fet­ta­men­te ad echi rock tipi­ci degli anni ’90, perio­do al qua­le arti­sta e pro­dut­to­re sono affe­zio­na­ti. Attra­ver­so la sua genui­ni­tà e gra­zie ad un ritor­nel­lo diret­to e vin­cen­te in gra­do di rima­ne­re nel­le orec­chie sin dai pri­mi ascol­ti Omo­ge­neiz­za­to è un sin­go­lo di gran­de impat­to che ben rispec­chia l’evoluzione in cor­sa del gio­va­ne can­tau­to­re, un talen­to dota­to di una sen­si­bi­li­tà rara che costi­tui­sce un uni­cum nel­la sce­na musi­ca­le con­tem­po­ra­nea italiana.

Figlio di Gior­gio Lopez e nipo­te dell’attore comi­co Mas­si­mo Lopez, Gabrie­le Lopez respi­ra il mon­do del cine­ma e del dop­piag­gio sin dal­la tene­ra età rico­pren­do sin da subi­to ruo­li impor­tan­ti pre­stan­do la voce a nume­ro­si atto­ri inter­na­zio­na­li del pic­co­lo e gran­de scher­mo come John­ny Galec­ky (Leo­nard) nel­la cele­bre serie “The Big Bang Theo­ry”, Robin lord Tay­lor in Gotham (Il Pin­gui­no), Sean Faris in “Slee­po­ver” (Ste­ve), “Fore­ver Strong” (Rick Pen­ning), Dustin Mil­li­gan in “The Mes­sen­gers” (Bob­by) e “Quan­do un padre” (Sum­ner), Josh Hart­nett in “Augu­st” (Tom Ster­ling) Nicho­las Hoult in “A Sin­gle Man”, Josh Gad (Bir­die) in Cen­tral Park, Ken Jeong (Gobi) in Over the moon, Luke Bra­cey in “Mon­te­car­lo” (Riley), Gerar­do Cela­sco in “Next” (Ty Sala­zar) in onda su disney plus, Attore/doppiatore e can­tan­te in “ARLO il gio­va­ne alli­ga­to­re” da poco su Net­flix, solo per citar­ne alcuni. 

Gran­de appas­sio­na­to di musi­ca Gabrie­le ini­zia a suo­na­re il pia­no a tre anni, rice­ven­do un’am­pia ed ete­ro­ge­nea for­ma­zio­ne che lo por­te­rà in segui­to a scri­ve­re le sue pri­me can­zo­ni già a 9 anni. Paral­le­la­men­te al mon­do del dop­piag­gio e del cine­ma intra­pren­de così un per­cor­so musi­ca­le in asce­sa che nel cor­so degli anni gli darà nume­ro­se soddisfazioni.

Poli­stru­men­ti­sta, can­tan­te e com­po­si­to­re, debut­ta in Ita­lia nel 2008 con il suo pri­mo album “Nuo­ve dire­zio­ni”. Il bra­no Liqui­de Paro­le vie­ne tra­smes­so da Fio­rel­lo su “Viva radio2”, e vie­ne poi pub­bli­ca­to anche in Spa­gna con il tito­lo “Nue­vas Direc­cio­nes” (Peligro/Sonymusic). Riscon­tra un for­te segui­to con il sin­go­lo “La vida desea­da” il cui video­clip vie­ne tra­smes­so da emit­ten­ti nazio­na­li, “40 lati­no” e “40 tv”. Nel 2012 esce il secon­do album “Il pia­ne­ta inte­res­san­te” che vie­ne pre­sen­ta­to in diret­ta live in occa­sio­ne del con­cer­to del Pri­mo Mag­gio in Piaz­za S. Gio­van­ni a Roma. Del 2016 è L’al­bum Lopez, pro­dot­to da Davi­de Com­bu­sti (The Niro) e Miche­le Bra­ga. Il bra­no “Oro e Lacri­me” è par­te del­la colon­na sono­ra del film “Più buio di Mez­za­not­te” di Seba­stia­no Riso, pre­sen­ta­to alla 53° Semai­ne de la cri­ti­que a Can­nes 2014. Nel 2019 esce Linee per L’uo­vo ICOMPANY/A1, album inte­ra­men­te pro­dot­to e suo­na­to da Gabrie­le Lopez.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: