WORLD MUSIC

Kat Cunning, è online il nuovo singolo “Could Be Good”

E’ usci­to Could Be Good, il nuo­vo sin­go­lo di Kat Cun­ning, gio­va­ne arti­sta ame­ri­ca­na con oltre 15 milio­ni di stream tota­li, già affer­ma­ta nel­la sce­na musi­ca­le e cine­ma­to­gra­fi­ca. Il bra­no è il ritrat­to dell’ottimismo e del­la sem­pli­ci­tà che han­no arric­chi­to Kat duran­te l’anno passato.

Con­tem­po­ra­nea­men­te, è onli­ne il video­clip uffi­cia­le, diret­to dal­la stes­sa Kat, che pre­sen­ta dei foo­ta­ge per­so­na­li dell’artista. Regi­stra­to in bian­co e nero, vede come pro­ta­go­ni­sta la can­tan­te con sce­ne ine­di­te del­la sua vita quo­ti­dia­na insie­me alla fami­glia e agli amici. 

Repu­blic Records e Kat Cun­ning stan­no con­ti­nuan­do il loro lavo­ro a soste­gno del­la comu­ni­tà LGBTQ + in col­la­bo­ra­zio­ne con The Ally Coa­li­tion (TAC) per inco­rag­gia­re i fan ad aiu­ta­re i gio­va­ni LGBTQ, che sof­fro­no di depres­sio­ne, bul­li­smo e distur­bi men­ta­li. TAC for­ni­sce un sup­por­to fon­da­men­ta­le per le orga­niz­za­zio­ni dedi­te a miglio­ra­re la vita dei gio­va­ni LGBTQ e aumen­ta la con­sa­pe­vo­lez­za sul­le disu­gua­glian­ze socia­li che la comu­ni­tà LGBTG+ tut­to­ra deve affrontare.

Con una voce poten­te e una pre­sen­za sce­ni­ca altret­tan­to signi­fi­ca­ti­va, Kat Cun­ning aggiun­ge gra­zia ed emo­zio­ni nuo­ve al gene­re musi­ca­le del pop alter­na­ti­vo. Negli ulti­mi due mesi del 2020, Kat ha pub­bli­ca­to due remix di Super­no­va (tigers blud), uno con il famo­so grup­po PVRIS e la sua ver­sio­ne del cele­bre bra­no nata­li­zio “O’Holy Night”. Già cono­sciu­ta e apprez­za­ta per il suo gran­de talen­to cine­ma­to­gra­fi­co e tea­tra­le, l’artista è appar­sa a Broad­way nel ruo­lo di Emi­le in Les Liai­son Dan­ge­reu­ses e nel Cir­que du Soleil, oltre ad aver reci­ta­to al fian­co di James Fran­co nel suc­ces­so del­la HBO “The Deu­ce”. Il 2019 ha visto Kat fare il pro­prio debut­to musi­ca­le con i sin­go­li di suc­ces­so “King of Sha­dow”, “Birds” e “For The Love”. Il tour negli Sta­ti Uni­ti ha regi­stra­to il tut­to esau­ri­to, rice­ven­do elo­gi, tra gli altri, da Nylon, Teen Vogue, New York Times, Ear­milk. Attual­men­te Kat reci­ta nel­la serie tv di Net­flix “Trin­ke­ts”, vin­ci­to­re di un Emmy Award, nei pan­ni di Sabi­ne. L’artista, che si iden­ti­fi­ca come queer, disco­stan­do­si dall’etichetta di uomo o don­na, ha recen­te­men­te fir­ma­to per Lava Records con cui ha pub­bli­ca­to il pri­mo sin­go­lo, “Super­no­va (tigers blud)”. Il bra­no è usci­to in con­tem­po­ra­nea con la pre­mie­re del­la secon­da sta­gio­ne di “Trin­ke­ts”, in cui il per­so­nag­gio di Kat, Sabi­ne, inter­pre­ta il bra­no nel­la sce­na di aper­tu­ra. Kat sarà anche la pro­ta­go­ni­sta del pros­si­mo film di Jen­ni­fer Lopez, “Mar­ry Me”. Nel 2021 l’artista pub­bli­ca “Con­fi­dent” la sua pri­ma can­zo­ne dell’anno e segna l’inizio di quel­lo che sarà sen­za dub­bio un anno memo­ra­bi­le per Kat.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: