INTERVISTA

Black Sheeps : “La musica è la nostra arma per abbattere distanza, confini e insicurezze”

La Guer­ra di Anna, il nuo­vo sin­go­lo del­le Black Sheeps, è usci­to il 20 Mar­zo, il gior­no del sol­sti­zio di primavera.

Venia­mo da un lun­go inver­no, che non accen­na a fini­re, dove le ombre sono madri di guer­re inte­rio­ri, com­bat­tu­te con la stes­sa tena­cia di sem­pre, nono­stan­te il mon­do che tut­ti noi cono­sce­va­mo, stia diven­tan­do sem­pre più inco­stan­te e fram­men­ta­rio.

Que­sta è  La Guer­ra di Anna, que­sto è il modo del­le Black Sheeps Clau­dia Car­let­ti e Ila­ria Pile­ri ) di met­te­re paro­le e musi­ca su quel­lo che sta acca­den­do. Un pez­zo scrit­to come sem­pre a 4 mani dal­le arti­ste ter­na­ne, che trat­ta argo­men­ti qua­si misti­ci, in una loca­tion d’ec­ce­zio­ne, dove tra mil­le sfu­ma­tu­re di colo­ri emer­ge la pro­pria guer­ra inte­rio­re, con­ti­nua­re a lot­ta­re o arren­der­si? E’ que­sto l’a­ni­mo del­la can­zo­ne,  una stra­da già segna­ta per le sue can­tau­tri­ci , che con­ti­nua­no a cam­mi­na­re sen­za fer­mar­si. Anche que­sta can­zo­ne, come tut­to il resto del pro­get­to che stan­no por­tan­do avan­ti, è sta­to scrit­to duran­te il pri­mo loo­k­do­wn, (Spi­na il pri­mo sin­go­lo estrat­to è usci­to il 20 dicem­bre 2020). Si san­ci­sce così un nuo­vo ini­zio per il duo ter­na­no, che tro­van­do­si fer­me per cau­se di for­ze mag­gio­ri, deci­de di con­ti­nua­re a por­ta­re la musi­ca sul web in atte­sa di tor­na­re a fare live con tut­to la pas­sio­ne che le contraddistingue.

Anche per La guer­ra di Anna, come per tut­to il nuo­vo pro­get­to, le Black Sheeps sono affian­ca­te da musi­ci­sti ter­na­ni d’eccezione ‚capi­ta­na­ti dal mae­stro Ric­car­do Cia­ra­mel­la­ri, che par­te­ci­pa­no atti­va­men­te agli arran­gia­men­ti di tut­ti i bra­ni; David Pie­ra­li­si per le chi­tar­re, Mar­co Vitan­to­ni per il bas­so e Save­rio Fede­ri­ci per la bat­te­ria. A dare luce e colo­re alle paro­le e alla musi­ca, è anco­ra una vol­ta la crew di Sound Mee­ter; E’ usci­to infat­ti anche il video­clip di La guer­ra di Anna per la regia di Gia­co­mo Lator­ra­ta e la foto­gra­fia di Fran­ce­sco Gior­gi e una pro­du­zio­ne del­la So.me.entertainment. Le imma­gi­ni del back­sta­ge sono anco­ra una vol­ta di Mar­co Argen­ti, men­tre per il make up tro­via­mo un’al­tra pro­fes­sio­ni­sta ter­na­na Manue­la Capoc­cia

Cosa ren­de uni­che e ini­mi­ta­bi­li le Black Sheeps?

L’e­qui­li­bro di due don­ne mol­to diver­se anzi for­se agli anti­po­di che rie­sco­no a crea­re un’ar­mo­nia uni­ca e la river­sa­no in un musi­ca.

Come avvie­ne il pro­ces­so crea­ti­vo di un vostro bra­no? Chi scri­ve il testo e chi la musi­ca? Qual è, inve­ce, il luo­go più stra­no dove vi è capi­ta­to di scri­ve­re canzoni?

Scri­via­mo musi­che e testi entram­be, a vol­ta capi­ta che io (Clau­dia) scri­vo un giro di accor­di e li pas­so ad Ila­ria, o che lei but­ta del­le righe su di un foglio e in un secon­do momen­to riu­scia­mo a dar­gli vita..Il posto più stra­no? Wha­tsapp. Ci abbia­mo scrit­to un disco inter­no , il pri­mo e anche il nuo­vo pro­get­to si sta svi­lup­pan­do alla stes­sa manie­ra, cau­sa il lavo­ro, le distan­ze ed il momen­to che non ci per­met­te di veder­ci mol­to spes­so.

Il vostro nuo­vo sin­go­lo La Guer­ra di Anna, par­la di un tem­po fer­mo «dove le ombre sono madri di guer­re inte­rio­ri». Qua­le è la vostra più gran­de pau­ra e quan­to cre­de­te che la musi­ca pos­sa sal­va­re da un mon­do con­fu­so, inco­stan­te e fram­men­ta­to come quel­lo che stia­mo vivendo?

La musi­ca è la nostra arma per abbat­te­re distan­za, con­fi­ni e spes­so anche le insi­cu­rez­ze, che nasco­no come quel­le di tut­ti, spe­cial­men­te in que­sto momen­to, ma con la musi­ca ruscia­mo in qual­che modo ad esor­ciz­za­re ogni cedi­men­to. La pau­ra più gran­de? Un futu­ro non cer­to, oggi più che mai; quel­la pau­ra è sta­ta la ter­ra che ha accol­to il seme di “la guer­ra di Anna” e dove si è ali­men­ta­ta ed è cre­sciu­ta. Ci tenia­mo a pre­ci­sa­re che met­ter­si in discus­sio­ne non è mai una cosa nega­ti­va, anzi, noi vivia­mo ponen­do­ci con­ti­nua­men­te del­le doman­de, il segre­to è capi­re quan­do lascia­re anda­re quel­la cosa che ci tormenta.

E del video­clip, inve­ce, cosa pote­te dir­ci? Dove è sta­to girato?

E’ sta­to gira­to in una loca­tion d’ec­ce­zio­ne che pur­trop­po non pos­sia­mo sve­la­re, sem­pre cura­to dal­la fan­ta­sti­ca squa­dra di Sound Mee­ter capi­ta­na­ta da Gia­co­mo Lator­ra­ra e Arian­na Bure­ca. La crew di Sound mee­ter ha dato vita, con le imma­gi­ni, a quel­la Guer­ra che tut­ti noi por­tia­mo den­tro, riu­scen­do a pie­no a ripor­tar­la su video.

Ave­te mai pen­sa­to di anda­re in un talent? Cosa pen­sa­te del­la musi­ca televisiva?

Anni fa abbia­mo fat­to una sele­zio­ne per un talent ma era­va­mo mol­to ine­sper­te, cre­dia­mo che ci sia­no dina­mi­che mol­to par­ti­co­la­ri, che a vol­te la voce ed il talen­to sia­no secondari.

Cosa fate soli­ta­men­te pri­ma di sali­re sul pal­co? C’è un rito in par­ti­co­la­re a cui non pote­te pro­prio rinunciare?

Soli­ta­men­te ci alter­nia­mo, come sem­pre del resto, se io (Ila­ria) sono mol­to agi­ta­ta ed emo­zio­na­ta, Clau­dia è mol­to tran­quil­la e vice­ver­sa, cer­to è che quan­do scen­dia­mo dal pal­co abbia­mo la stes­sa adre­na­li­na che ci accomuna..è tut­ta una que­stio­ne di equi­li­bri tra noi Sheeps.

Cosa ave­te in men­te per il futu­ro? Nuo­vi sin­go­li in arrivo?

Si, abbia­mo un pro­get­to che abbia­mo ben stu­dia­to a tavo­li­no! Dato il momen­to, abbia­mo deci­so di fram­men­ta­re il “pro­get­to disco”, dan­do vita ad un  per­cor­so  da con­di­vi­de­re con tut­te le per­so­ne che da anni ci seguo­no. Sarà un per­cor­so espe­rien­zia­le fat­to di momen­ti mol­to diver­si tra loro, che cor­ri­spon­do­no ad un cam­mi­no inte­rio­re. Con ogni sin­go­lo che usci­rà nei pros­si­mi mesi, dare­mo un tas­sel­lo di un puzz­le , il cui dise­gno sarà chia­ro alla fine del nostro per­cor­so. Ogni sin­go­lo avrà il suo video, che con­tie­ne ulte­rio­ri indi­zi per indi­vi­dua­re il dise­gno fina­le, e che usci­ran­no con caden­za rego­la­re: il pri­mo SPINA usci­to il 20 dicem­bre 2020 e il secon­do tas­sel­lo LA GUERRA DI ANNA usci­to il 20 mar­zo 2021…c’è un filo logi­co che lega tut­to il progetto..siete pron­ti ad arri­va­re alla fine con noi per svelarlo?

C’è un pub­bli­co di rife­ri­men­to a cui vi sen­ti­te par­ti­co­lar­men­te lega­te? Qua­le e perché?

Nel­la nostra lun­ga gavet­ta ci sia­mo costrui­te una pic­co­la “fami­glia” che ci ha visto cre­sce­re pal­co dopo pal­co, ed oggi ne sia­mo vera­men­te fie­re di aver­la sem­pre accan­to sui social e nel­la vita.

Black Sheeps la nostra inter­vi­sta è giun­ta al ter­mi­ne e io vi rin­gra­zio per que­sta chiac­chie­ra­ta. Pri­ma di salu­tar­ci, c’è un mes­sag­gio che vole­te lan­cia­re ai vostri ascoltatori? 

Non smet­te­te di emo­zio­nar­vi, non smet­te­te di cer­ca­re e col­ti­va­re la bel­lez­za, non ada­gia­te­vi in que­sta situa­zio­ne, abbia­te sem­pre la for­za e il corag­gio di con­ti­nua­re a lot­ta­re, anche se alla fine vi accor­ge­re­te che la guer­ra che sta­va­te com­bat­ten­do non vale­va la pena di esse­re affrontata.

Giu­lia Massarelli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: