TELEVISIONE

“Live — Non è la d’Urso” chiude con il record assoluto della stagione!

Dopo 25 pun­ta­te si è con­clu­sa la ter­za sta­gio­ne di “Live — Non è la d’Urso”. Ieri, la tra­smis­sio­ne con­dot­ta da Bar­ba­ra d’Urso ha regi­stra­to un nuo­vo record sta­gio­na­le con 2.353.000 spet­ta­to­ri tota­li e una share del 13.7%, con pic­chi di 3.600.000 spet­ta­to­ri e del 22% di share. 

Una pun­ta­ta ric­ca di ospi­ti e poli­ti­ci dedi­ca­ta all’attualità, alla poli­ti­ca e all’informazione, con l’approfondimento dei temi più rile­van­ti del momen­to, dal­la situa­zio­ne vac­ci­na­le in Ita­lia alle nuo­ve pro­spet­ti­ve di cre­sci­ta del Paese.

Da set­tem­bre a mar­zo “Live — Non è la d’Urso” è risul­ta­to il pro­gram­ma d’infotainment più visto del­la dome­ni­ca sera. Un bilan­cio vin­cen­te per la tra­smis­sio­ne tar­ga­ta Video­news, che ha con­fer­ma­to un for­te riscon­tro sul pub­bli­co fem­mi­ni­le in par­ti­co­la­re sul­le gio­va­ni 15–24enni rag­giun­gen­do il 17.5% di share e il 16.5% tra le 35–54enni. Suc­ces­so anche sul fron­te social: l’hashtag uffi­cia­le del pro­gram­ma #none­la­dur­so ha sem­pre rag­giun­to la vet­ta del­le ten­den­ze ita­lia­ne. Gian­car­lo Sche­ri, diret­to­re di Cana­le 5: 

«Bar­ba­ra d’Urso è sino­ni­mo di gran­de ener­gia e pas­sio­ne per il pro­prio lavo­ro, come dimo­stra l’affetto riser­va­to­le dal suo pub­bli­co. Lo con­fer­ma anche la pun­ta­ta di ieri sera di “Live non è la D’Urso”, dedi­ca­ta soprat­tut­to ai fat­ti del gior­no, tra cro­na­ca e poli­ti­ca, e che ha segna­to il miglior ascol­to del­la sta­gio­ne. Rin­gra­zio Bar­ba­ra e Video­News per aver con­fe­zio­na­to tan­te sera­te sem­pre acce­se sull’attualità, in una sta­gio­ne così com­ples­sa e impre­ve­di­bi­le. Dal 4 apri­le, l’impegno di Bar­ba­ra pro­se­gue con “Dome­ni­ca Live”, il pome­rig­gio di Cana­le 5 in onda dal­le ore 14.40 alle 18.45, tra intrat­te­ni­men­to e attua­li­tà».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: