MUSICA

I Tazenda presentano il nuovo album “Antìstatis” : “Le 12 canzoni sono venute fuori educate”

Doma­ni, vener­dì 26 mar­zo, esce in ver­sio­ne cd e in digi­ta­le Antì­sta­tis (Vida Records/Believe/Discoteca Lazia­le), il nuo­vo album di ine­di­ti del­la band rock etni­ca Tazen­da.

Antì­sta­tis (dal gre­co clas­si­co “resi­sten­za”) è un disco che incon­tra tra­di­zio­ne e inno­va­zio­ne, in cui si rac­con­ta­no sto­rie di vita comu­ne tra debo­lez­ze, pau­re e spe­ran­ze ripo­ste nel futu­ro. 11 bra­ni ine­di­ti (più 1 remix), in lin­gua sar­do-logu­do­re­se e ita­lia­no, in cui si fon­do­no il desi­de­rio di esplo­ra­zio­ne, l’attenzione di pro­du­zio­ni moder­ne e la ricer­ca del­la sem­pli­ci­tà sti­li­sti­ca e vocale.

«Pub­bli­ca­re “Antì­sta­sis” è una vera libe­ra­zio­nerac­con­ta­no i Tazen­daTre anni di pre-pro­du­zio­ni, scel­ta bra­ni, ses­sio­ni in stu­dio iper tec­no­lo­gi­che, ma anche tut­ti in sala intor­no ai gran­di micro­fo­ni insie­me per can­ta­re all’antica. Diver­ti­men­to e sof­fe­ren­za: quan­do tut­to fio­ri­sce spon­ta­neo è una vera godu­ria, la tua musi­ca che nasce e cre­sce in modo flo­ri­do. Quan­do qual­co­sa non ingra­na, occor­re ripar­ti­re con idee e crea­ti­vi­tà, pazien­za e mestie­re. Non è faci­le, ma è quel­lo che sap­pia­mo fare meglio: par­to­ri­re musi­ca. Le 12 can­zo­ni sono venu­te fuo­ri edu­ca­te, pron­te ad entra­re in socie­tà. In cer­ti momen­ti si sen­te per for­tu­na anco­ra la nostra ado­le­scen­za ribel­le fat­ta di prog e di Bea­tles, a vol­te ruspan­te e a vol­te con­cre­ta. Ogni bra­no ha una sua sto­ria. Chi nel testo che tra­su­da vita vis­su­ta, chi nel­la melo­dia che risen­te influen­ze lontane».

L’album con­tie­ne il nuo­vo sin­go­lo La Ricer­ca del Tem­po Per­du­to, bra­no che trae for­te­men­te spun­to dal­la can­zo­ne d’autore ita­lia­na con la sua tra­di­zio­ne di con­te­nu­ti poe­ti­ci e pro­fon­di e che par­la di quel viag­gio che ogni esse­re uma­no com­pie per tro­va­re la sua stra­da. Il video, diret­to da Ita­lo Pal­mer e gira­to pres­so il Car­ce­re di San Seba­stia­no a Sassari.

Sem­pre doma­ni, alle ore 20.00, il gior­na­li­sta Mario Luz­zat­to Fegiz pre­sen­te­rà Antì­sta­sis in strea­ming sui cana­li social Insta­gram, Face­book e You­Tu­be del­la band. E alle ore 21.30, inve­ce, il grup­po rock etni­co pre­sen­te­rà dal vivo i bra­ni del nuo­vo album sui loro cana­li social e su “Sa Radio­li­na” (cana­le 601 del digi­ta­le ter­re­stre) dall’ex Car­ce­re di San Seba­stia­no a Sassari. 

Link : https://backl.ink/144245681

Dal­la loro for­ma­zio­ne nel 1988, i Tazen­da han­no pub­bli­ca­to 19 album (Antì­sta­sis sarà il loro 20°) tra live, rac­col­te e stu­dio. Già dal pri­mo e omo­ni­mo album, la band rock etni­ca mostra il loro mar­chio di fab­bri­ca: un sound uni­co che fon­de gli stru­men­ti musi­ca­li del­la tra­di­zio­ne sar­da insie­me alle chi­tar­re elet­tri­che. I Tazen­da van­ta­no 2 par­te­ci­pa­zio­ni al Festi­val di San­re­mo (nel 1991 con “Spun­ta la luna dal mon­te” insie­me a Pie­ran­ge­lo Ber­to­li e l’anno seguen­te con “Pitzin­nos in sa gher­ra”), mol­te­pli­ci dischi d’oro, vit­to­rie in sva­ria­te com­pe­ti­zio­ni (tra le qua­li “Gran Pre­mio”, il “Can­ta­gi­ro”, il “Tele­gat­to”, il “Pre­mio Pie­ran­ge­lo Ber­to­li”), col­la­bo­ra­zio­ni con impor­tan­ti arti­sti come Fabri­zio De André e Cor­ra­do Rusti­ci (pro­dut­to­re di Zuc­che­ro) e live sold out in Ita­lia e all’estero. Nel 2007 il bra­no “Domo Mia”, in duet­to con Eros Ramaz­zot­ti, è in vet­ta a tut­te le clas­si­fi­che, al qua­le seguo­no altri impor­tan­ti duet­ti con Fran­ce­sco Ren­ga, Gian­lu­ca Gri­gna­ni e i Modà. L’ultimo album di ine­di­ti “Ottan­tot­to”, del 2012, è il pri­mo dell’etichetta Vida, al qua­le seguo­no 2 live album (“Desve­los Tour” e “Il respi­ro live”), la rac­col­ta “S’istoria” e nume­ro­si pro­get­ti dal vivo. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: