FILM | SERIE TV

Speravo de morì prima, su Sky Atlantic da domani parte la serie su Francesco Totti

L’uomo, il cam­pio­ne, la leg­gen­da. Doma­ni, alle 21.15, su Sky Atlan­tic e in strea­ming su NOWTv i pri­mi due epi­so­di di SPERAVO DE MORÌ PRIMA – La serie su Fran­ce­sco Tot­ti, la dra­me­dy tar­ga­ta Sky Ori­gi­nal e trat­ta da “Un capi­ta­no” di Fran­ce­sco Tot­ti e Pao­lo Con­dò, edi­to da Riz­zo­li Libri S.p.A. Gra­zie a extra, il pro­gram­ma fedel­tà di Sky, per i clien­ti Sky da più di 3 anni i pri­mi epi­so­di del­la serie sono già dispo­ni­bi­li in ante­pri­ma on demand nel­la sezio­ne extra.

Diret­ta da Luca Ribuo­li, la serie vede Pie­tro Castel­lit­to nei pan­ni del leg­gen­da­rio nume­ro 10 e si con­cen­tra sull’ultimo anno e mez­zo di car­rie­ra dell’ex capi­ta­no del­la Roma, sul­la fine del suo lun­go ed entu­sia­sman­te per­cor­so con la maglia gial­lo­ros­sa — rima­sta sem­pre la stes­sa per 27 anni: dal ritor­no di Lucia­no Spal­let­ti sul­la pan­chi­na del­la Roma fino al più strug­gen­te addio al pal­lo­ne del­la sto­ria del calcio.

Il cast: Pie­tro Castel­lit­to è Fran­ce­sco Tot­ti, Gre­ta Sca­ra­no è Ila­ry Bla­si, Gian Mar­co Tognaz­zi è Lucia­no Spal­let­ti, Moni­ca Guer­ri­to­re è la madre di Tot­ti, Fio­rel­la; Gior­gio Colan­ge­li è Enzo, il padre di Tot­ti; Pri­mo Reg­gia­ni è Gian­car­lo Pan­ta­no, ami­co sto­ri­co del Capi­ta­no, Ales­san­dro Bar­da­ni è Ange­lo Mar­roz­zi­ni, suo cugi­no. Gabriel Mon­te­si e Mar­co Ros­set­ti inter­pre­ta­no rispet­ti­va­men­te Anto­nio Cas­sa­no e Danie­le De Ros­si, Mas­si­mo De San­tis è Vito Sca­la, Euge­nia Costan­ti­ni e Fede­ri­co Toc­ci vesto­no i pan­ni dei geni­to­ri di Tot­ti da giovani.

SINOSSI PRIMI DUE EPISODI

Mar­co, gio­va­ne inqui­li­no di Rebib­bia, nono­stan­te il fine pena si rifiu­ta di lascia­re il car­ce­re: di lì a die­ci gior­ni pas­se­rà in visi­ta il Capi­ta­no. Un Capi­ta­no non così cer­to del suo futu­ro cal­ci­sti­co, ora che l’infortunio duran­te Roma-Car­pi e il suben­tro di Spal­let­ti al posto di Gar­cia gli fan­no capi­re che non è più così “pupo­ne”. Mam­ma Fio­rel­la è pre­oc­cu­pa­ta come Ila­ry, seb­be­ne quest’ultima non lo dia a vedere.

Tot­ti, lascia­to sem­pre più spes­so in pan­chi­na dal Mister, si sen­te come un leo­ne in gab­bia. Men­tre suo figlio Cri­stian lo inci­ta a rea­gi­re, mam­ma Fio­rel­la non si trat­tie­ne dal dire la sua agli ascol­ta­to­ri radio­fo­ni­ci pro Spal­let­ti. Il Capi­ta­no, non con­vo­ca­to per Roma-Paler­mo, vie­ne comun­que tra­sci­na­to da sua moglie in tri­bu­na, dove i tifo­si lo inve­sto­no con urla di gio­ia. A Spal­let­ti, inve­ce, riser­va­no solo fischi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: