MUSICA

Marracash e Marz presentano un brano inedito nel format “Red Bull 64 Bars”

Esce oggi il nuo­vo bra­no di Mar­ra­cash, pro­dot­to da Marz, e accom­pa­gna­to da un video­clip per un epi­so­dio spe­cia­le del for­mat Red Bull 64 Bars, dispo­ni­bi­le su www.redbull.com/64bars

L’inedito di Mar­ra­cash dal tito­lo 64 bar­re di pau­ra nasce da una col­la­bo­ra­zio­ne uni­ca fra Red Bull 64 Bars e Net­flix. Il bra­no, uti­liz­za­to per il pri­mo tea­ser trai­ler, è par­te del­la colon­na sono­ra del­la nuo­va serie ori­gi­na­le ZERO, da un’idea di Anto­nio Dike­le Diste­fa­no, crea­ta da Menot­ti e pro­dot­ta da Fabu­la Pic­tu­res con la par­te­ci­pa­zio­ne di Red Joint Film, dispo­ni­bi­le su Net­flix dal 21 apri­le.

Dopo lo straor­di­na­rio suc­ces­so di “Per­so­na”, album più ven­du­to del 2020, Mar­ra­cash, paro­lie­re polie­dri­co, tor­na con un bra­no dove fa flui­re rime su rime con il talen­to fuo­ri dal comu­ne che lo con­trad­di­stin­gue: un con­cen­tra­to di flow e punch line che lascia­no sen­za fiato.

Col rap si pos­so­no fare tan­te cose: si può fare poe­sia, si può intrat­te­ne­re, e sono tut­te più o meno legit­ti­me. Secon­do me non esi­ste un modo giu­sto o sba­glia­to di fare rap. Però, se voglia­mo, 64 Bars è un for­mat che ripor­ta il rap alla sua vera essen­za - rac­con­ta Mar­ra­cash duran­te la regi­stra­zio­ne del bra­no — Ho pro­va­to a fare una stro­fa dav­ve­ro estre­ma. In que­sto caso, que­sto 64 Bars era uno sfog­gio di musco­li all’ennesima poten­za. Ho volu­to fare una roba ser­ra­ta e nuo­va rispet­to a quel­lo che fac­cio io. Ci sono degli ele­men­ti di novi­tà  per cui, sì. Ho dato il meglio”.

Come il pro­ta­go­ni­sta del­la serie, che sarà anche nel video­clip, Mar­ra dice di “esse­re par­ti­to da Zero cash/dalle sca­let­te alla pri­ma alla Scala/la mia è una sca­la­ta da vero re” dal­la Baro­na, quar­tie­re di Mila­no, da cui ha ini­zia­to il suo per­cor­so diven­tan­do il King del­la sce­na e che ha ospi­ta­to lo stu­dio mobi­le di Red Bull duran­te le ripre­se del video clip di 64 Bar­re di Pau­ra. “ZERO” rac­con­ta la sto­ria di un timi­do ragaz­zo con uno straor­di­na­rio super­po­te­re, diven­ta­re invi­si­bi­le. Non un supe­re­roe, ma un eroe moder­no che impa­ra a cono­sce­re i suoi pote­ri quan­do il Bar­rio, il quar­tie­re del­la peri­fe­ria mila­ne­se da dove vole­va scap­pa­re, si tro­va in peri­co­lo. Zero dovrà indos­sa­re gli sco­mo­di pan­ni di eroe, suo mal­gra­do e, nel­la sua avven­tu­ra, sco­pri­rà l’amicizia di Sha­rif, Inno, Momo e Sara, e for­se anche l’amore.

Red Bull 64 Bars è un for­mat diven­ta­to ico­ni­co, che nasce dall’incontro di un rap­per e un pro­du­cer per com­por­re un bra­no di 64 bar­re for­ma­te da rime ine­di­te, infuo­ca­te, sen­za ritor­nel­lo e ha visto cimen­tar­si al micro­fo­no big e nuo­ve leve del rap fra cui Guè Peque­no, Nitro, Frah Quin­ta­le, Sha­blo, Ghe­mon, Night Skin­ny, Laz­za, Mada­me, Anna. Mar­ra­cash è sta­to già pro­ta­go­ni­sta di uno degli epi­so­di più epi­ci insie­me a Croo­kers e Nic Sar­no. Il for­mat, idea­to nel 2018 da David Dal­las e dal team del Red Bull Stu­dio di Auc­kland, è ormai diven­ta­to il pun­to di rife­ri­men­to per ogni aman­te del rap più puro, una sfi­da che ha mes­so a dura pro­va la tec­ni­ca, lo sti­le, il fia­to e l’o­ri­gi­na­li­tà degli arti­sti coinvolti. 

Tut­ti gli epi­so­di di Red Bull 64 Bars sono dispo­ni­bi­li su: www.redbull.com/64bars

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: