CONCERTI | EVENTI MUSICA

Willie Peyote : “Io credo che Renga ha cagato sul microfono. Ermal è un ruffiano”

Wil­lie Peyo­te, in que­ste ore, ha rila­scia­to com­men­ti scon­cer­tan­ti riguar­do alcu­ni arti­sti del Festi­val di San­re­mo. Duran­te una diret­ta su Twitch, si è lascia­to anda­re a con­si­de­ra­zio­ni estre­ma­men­te nega­ti­ve sull’esibizione di Fran­ce­sco Ren­ga e sull’omaggio di Ermal Meta a Lucio Dalla.

«Io cre­do che Fran­ce­sco Ren­ga, e mi dispia­ce dir­lo per­ché lui era uno dei rap­pre­sen­tan­ti del­la bel­la voca­li­tà all’italiana, ha caga­to sul micro­fo­no… o l’ho pen­sa­to solo io? Ti dico solo che ad un cer­to pun­to sem­bra­va Aiello».

Al momen­to, Ren­ga non ha repli­ca­to alla pro­vo­ca­zio­ne, ma ci ha pen­sa­to la sua ex com­pa­gna Ambra Angio­li­ni che su Insta­gram ha scrit­to: «Gli altri fan­no i para­cu­li o caga­no sui micro­fo­ni, ma quel­lo che esce dal­la sua boc­ca è l’unica cosa che puzza».

Su Ermal Meta inve­ce, l’ar­ti­sta dichia­ra: «Can­ta­re Caru­so il gior­no del com­plean­no di Lucio Dal­la è una scel­ta ruf­fia­na».

Però, in que­sto caso, la rispo­sta non si è fat­ta atten­de­re da par­te del diret­to inte­res­sa­to: «Caro Wil­lie Peyo­te voglio far­ti un dispet­to e dir­ti quel­lo che pen­so – ha scrit­to Ermal Meta — Pen­so che tu sia bra­vo. Ieri era­va­mo a due metri di distan­za nei came­ri­ni e se mi aves­si det­to di per­so­na que­ste paro­le, sare­sti sta­to il corag­gio­so che appa­ri sul pal­co. Buo­na for­tu­na e buo­na musica».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: