CONCERTI | EVENTI MUSICA

I Måneskin portano la loro rivoluzione rock al Festival di Sanremo

Gran­dis­si­mo trion­fo per i Måne­skin che por­ta­no la loro rivo­lu­zio­ne rock al Festi­val! Per la pri­ma vol­ta a San­re­mo, la band ita­lia­na più irri­ve­ren­te e pro­vo­ca­to­ria del­la sce­na musi­ca­le sba­ra­glia tut­ti, vin­cen­do la 71ma edi­zio­ne del Festi­val del­la Can­zo­ne Ita­lia­na con il bra­no Zit­ti e Buo­ni. Una vit­to­ria memo­ra­bi­le e meri­ta­ta che ha visto Damia­no, Vic­to­ria, Tho­mas ed Ethan esi­bir­si sul pal­co dell’Ariston por­tan­do una cari­ca stra­bi­lian­te e un’attitudine unica.

Sul pal­co più pre­sti­gio­so d’Italia i Måne­skin han­no mes­so a nudo la loro iden­ti­tà e la loro ani­ma, sen­za com­pro­mes­si.  Con il bra­no Zit­ti e Buo­ni, ine­di­to da loro inte­ra­men­te scrit­to e com­po­sto, dal­le sono­ri­tà cru­de e distor­te e con un graf­fio rock, cifra sti­li­sti­ca del­la band, han­no con­qui­sta­to con natu­ra­lez­za e auten­ti­ci­tà tut­te le giu­rie gra­zie alle loro indi­men­ti­ca­bi­li esibizioni.

Måne­skin sera dopo sera con le loro per­for­man­ce tra­su­dan­ti l’energia dei live, che han­no respi­ra­to fin dagli ini­zi del loro per­cor­so, han­no cata­pul­ta­to il pub­bli­co in quel­la dimen­sio­ne facen­do vive­re con gran­de impe­to l’atmosfera spe­cia­le degli even­ti dal vivo. 

Zit­ti e buo­ni che con­ta già oltre 1 milio­ne di strea­ming ha la dimen­sio­ne live nel suo dna, quel­la di cui gli arti­sti si sono nutri­ti attra­ver­san­do l’Italia e l’Europa nel pri­mo lun­go tour di oltre 70 date sold out. Un pez­zo che par­la prin­ci­pal­men­te di reden­zio­ne e voglia di spac­ca­re il mon­do con la musi­ca, una sfi­da con­tro i pre­giu­di­zi, tema cen­tra­le nel­le pro­du­zio­ni del gruppo.

Il video­clip, diret­to da Simo­ne Pelu­so, che ha già tota­liz­za­to insie­me alla per­for­man­ce Rai oltre 4,8 milio­ni di visua­liz­za­zio­ni, vede Damia­no, Vic­to­ria, Tho­mas e Ethan alter­nar­si sul­la sce­na  inter­pre­tan­do con un’energia vigo­ro­sa il bra­no, tut­to gira­to in un set mini­mal dove a risal­ta­re è la musi­ca attra­ver­so la per­for­man­ce di ogni mem­bro del­la band.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: