TELEVISIONE

Masterchef Italia, il vincitore è Francesco Aquila! La finale ha conquistato il 3,87% di share

Master­Chef Ita­lia ha inco­ro­na­to il suo trion­fa­to­re: è Fran­ce­sco Aqui­la il vin­ci­to­re del­la deci­ma edi­zio­ne del coo­king show di Sky pro­dot­to da Ende­mol Shi­ne Ita­ly. Il 34enne cuo­co ama­to­ria­le puglie­se e resi­den­te in Emi­lia-Roma­gna, a Bel­la­ria-Igea Mari­na, maî­tre di sala e docen­te di sala, è sta­to pro­cla­ma­to dai giu­di­ci Bru­no Bar­bie­riAnto­ni­no Can­na­vac­ciuo­loGior­gio Loca­tel­li al ter­mi­ne di una fina­le acce­sis­si­ma, equi­li­bra­ta ed avvin­cen­te, con­clu­sa­si pochi minu­ti fa su Sky Uno, cul­mi­ne di un’edizione di altis­si­mo livel­lo. Per il vin­ci­to­re,100mila euro in get­to­ri d’oro e la pos­si­bi­li­tà di pub­bli­ca­re il pro­prio pri­mo libro di ricet­te con Baldini&Castoldi.

Aqui­la, come è sem­pre sta­to chia­ma­to nel cor­so dell’edizione, ha supe­ra­to nel­la fina­lis­si­ma Ire­ne Vol­pe, 22enne di Roma lau­rea­ta in desi­gn, e Anto­nio Cola­san­to, 25enne dot­to­ran­do in chi­mi­ca ali­men­ta­re di Nova­ra. Quar­to clas­si­fi­ca­to Monir Eddar­da­ry, 29 anni, disoc­cu­pa­to di ori­gi­ni maroc­chi­ne e resi­den­te a Beva­gna (Peru­gia), eli­mi­na­to nel cor­so del pri­mo epi­so­dio del­la sera­ta, uno Skill Test che ha ospi­ta­to lo chef Chic­co Cerea, tre stel­le Miche­lin con il risto­ran­te “da Vit­to­rio” a Bru­sa­por­to (Ber­ga­mo), e lo chef nume­ro uno al mon­do nel­la clas­si­fi­ca “50 Best Restau­ran­ts”, Mau­ro Cola­gre­co, tre stel­le Miche­lin con il suo “Mira­zur” a Menton.

Pri­ma di entra­re nel­la Master­class, Aqui­la ave­va dichia­ra­to di ave­re un sogno: apri­re una cate­na di risto­ran­ti sfrut­tan­do le sue dupli­ci com­pe­ten­ze sia in cuci­na che in sala. Il suo obiet­ti­vo era diven­ta­re un esem­pio per i suoi geni­to­ri, da cui ha impa­ra­to il valo­re del lavo­ro, e per sua figlia, nata da una rela­zio­ne ora fini­ta. I suoi piat­ti sono sem­pre sta­ti vali­di, stu­dia­ti, e Aqui­la si è sem­pre distin­to per l’attenzione al det­ta­glio e per l’essere creativo.

La fina­le è sta­ta pre­mia­ta anche da un otti­mo risul­ta­to negli ascol­ti: su Sky Uno/+1 e on demand, l’ultimo appun­ta­men­to di que­sta edi­zio­ne ha con­qui­sta­to 1.040.372 spet­ta­to­ri medi e il 3,87% di share, un dato che nono­stan­te la mes­sa in onda in con­tem­po­ra­nea con il Festi­val di San­re­mo segna un +3% rispet­to alla scor­sa set­ti­ma­na. Nel det­ta­glio, il pri­mo epi­so­dio ha rag­giun­to 1.081.191 spet­ta­to­ri medi e il 3,41% di share, con il 68% di per­ma­nen­za e1.601.429 con­tat­ti; il secon­do, la fina­lis­si­ma a 3, ha tota­liz­za­to 999.553 spet­ta­to­ri medi e il 4,44% di share, con il 71% di per­ma­nen­za e 1.399.747 con­tat­ti. La deci­ma edi­zio­ne di Master­Chef Ita­lia si chiu­de quin­di con una media al gio­ve­dì sera di 1.030.779 spet­ta­to­ri medi: con un +11% rispet­to alla pre­ce­den­te sta­gio­ne e un +15% sull’ottava, quel­la appe­na con­clu­sa­si è quin­di l’edizione più vista degli ulti­mi tre anni.

Nei 7 gior­ni, inve­ce, l’ascolto rad­dop­pia abbon­dan­te­men­te: con una media che al momen­to supe­ra i 2,1 milio­ni di spet­ta­to­ri medi(2.114.872), si rag­giun­ge anche in que­sto caso un risul­ta­to da record, essen­do il più alto degli ulti­mi 4 anni. Gli epi­so­di del­la scor­sa set­ti­ma­na, inol­tre, han­no tota­liz­za­to una media sera­ta di 2.041.214 spet­ta­to­ri, sta­bi­le sui livel­li dei due epi­so­di pre­ce­den­ti ma in aumen­to del +10% rispet­to alla scor­sa sta­gio­ne. Infi­ne, gli otti­mi dati e l’appeal sem­pre costan­te di Master­Chef Ita­lia pres­so il pub­bli­co sono con­fer­ma­ti anche dall’ottima per­ma­nen­za che, sul pri­mo appun­ta­men­to di visio­ne del gio­ve­dì, è pari al 71% con pun­te anche del 79% (negli epi­so­di 9 e 10). In for­te cre­sci­ta anche la frui­zio­ne tra­mi­te Sky Go. Per tut­ta la sta­gio­ne, il gio­ve­dì sera duran­te l’orario di tra­smis­sio­ne di Master­Chef Ita­lia, Sky Uno è risul­ta­to per ben 9 vol­te su 11 il cana­le in linear strea­ming con più dispo­si­ti­vi col­le­ga­ti simul­ta­nea­men­te nell’intero peri­me­tro rile­va­to da Audi­tel, con un net­to stac­co rispet­to ai competitor.

Fran­ce­sco Aqui­la, 34enne cuo­co ama­to­ria­le puglie­se e resi­den­te in Emi­lia-Roma­gna, a Bel­la­ria-Igea Mari­na, maî­tre di sala e docen­te di sala, è sta­to pro­cla­ma­to dai giu­di­ci Bru­no Bar­bie­riAnto­ni­no Can­na­vac­ciuo­loGior­gio Loca­tel­li nell’epilogo di un’edizione dial­tis­si­mo livel­lo. Per il vin­ci­to­re, 100mila euro in get­to­ri d’oro e la pos­si­bi­li­tà di pub­bli­ca­re il pro­prio pri­mo libro di ricet­te con Baldini&Castoldi. Sul podio anche Ire­ne Vol­pe, 22enne di Roma lau­rea­ta in desi­gn, e Anto­nio Cola­san­to, 25enne dot­to­ran­do in chi­mi­ca ali­men­ta­re di Nova­ra. Quar­to clas­si­fi­ca­to Monir Eddar­da­ry, 29 anni, disoc­cu­pa­to di ori­gi­ni maroc­chi­ne e resi­den­te a Beva­gna (Peru­gia). Ospi­ti del­la sera­ta due chef ecce­zio­na­li: Chic­co Cerea, tre stel­le Miche­lin con il risto­ran­te “da Vit­to­rio” a Bru­sa­por­to (Ber­ga­mo), e ilnu­me­ro uno al mon­do nel­la clas­si­fi­ca “50 Best Restau­ran­ts”, Mau­ro Cola­gre­co, tre stel­le Miche­lin con il suo “Mira­zur” a Menton.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: