CONCERTI MUSICA

Bugo : “Mi sono rotto nel vedere che ci si continui a chiedere dove sia Bugo”

Bugo rila­scia un post mol­to impor­tan­te e inten­so mostran­do le sue fru­stra­zio­ni e il suo dispia­ce­re riguar­do un argo­men­to che tie­ne ban­co ormai da un anno. Dopo la famo­sa vicen­da che por­tò alla squa­li­fi­ca Mor­gan e Bugo dal­la set­tan­te­si­ma edi­zio­ne del Festi­val di San­re­mo, il mon­do del web non ha mai abban­do­na­to l’i­dea di rider­ci su usan­do qua­lun­que pre­te­sto per men­zio­na­re la famo­sa cita­zio­ne “Dov’è Bugo?”. L’ar­ti­sta ormai stu­fo di sen­ti­re con­ti­nua­men­te que­sta bat­tu­ta ovun­que, si sfo­ga così:

Ciao ragaz­zi, par­to dal­la fine dicen­do che mi sono rot­to. Lo dico per­ché è da un anno che leg­go qual­sia­si cosa su di me che nul­la c’entra con la musi­ca e non ho mai repli­ca­to. Capi­sco la liber­tà di paro­la, è un dirit­to sacro e la rispet­to, ma quan­do i gior­na­li­sti musi­ca­li usa­no come scu­sa una cosa acca­du­ta più di un anno fa per scher­nir­mi, allo­ra sia­mo oltre all’ambito del­le chiac­chie­re da bar. Sono qui al Festi­val per par­la­re di musi­ca. Lo so che è un anno dif­fi­ci­le per tut­ti e fare un disco è un lavo­ro deli­ca­to, soprat­tut­to ora. Mi dispia­ce che non si par­li di que­sto e che inve­ce ci si con­ti­nui a chie­de­re dove sia Bugo. Bugo è qui, io sono qui, non sono mai anda­to via. Mi sono solo allon­ta­na­to dal­la paz­zia e dall’opportunismo. For­se que­sto non fa noti­zia, né click, ma que­sto sono io. Non sono il più into­na­to di tut­ti, ma di cer­to sono più sin­ce­ro di mol­ti. Bugo è qui”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: