71° FESTIVAL DI SANREMO

Coma_Cose, guarda il videoclip del brano sanremese “Fiamme negli occhi”

È final­men­te dispo­ni­bi­le su tut­te le piat­ta­for­me digi­ta­li e in tut­te le radio Fiam­me negli occhi, il bra­no che i Coma_Cose han­no pre­sen­ta­to  sul pal­co del Tea­tro Ari­ston duran­te la pri­ma pun­ta­ta del­la 71esima edi­zio­ne del Festi­val di San­re­mo.

Scrit­to a quat­tro mani da Fau­sto Lama e Cali­for­nia e pro­dot­to con i Mama­kass, il bra­no è la foto­gra­fia del­la sto­ria dei Coma_Cose, cop­pia nel­la vita e nel­la musi­ca: la tap­pa più recen­te di un bel­lis­si­mo viag­gio ini­zia­to nel 2016 e che li ha por­ta­ti nel tem­po a impor­si come rife­ri­men­to car­di­ne del pano­ra­ma can­tau­to­ra­le ita­lia­no e pun­ta di dia­man­te del roster dell’etichetta Asian Fake.

Fiam­me negli occhi è una can­zo­ne che par­la di resta­re insie­me anche di fron­te agli osta­co­li, che inda­ga — con vena­tu­re dream pop e suo­ni sbia­di­ti alla Vel­vet Undre­ground — il desi­de­rio di pren­der­si cura del­la pro­pria fiam­ma, di una pas­sio­ne e di un pro­get­to di vita comu­ne. La melo­dia è mor­bi­da, le liri­che sem­pli­ci e intri­se di quo­ti­dia­no, il sapo­re è quel­lo di una can­zo­ne da spiag­gia del futu­ro, vesti­ta di sono­ri­tà ine­splo­ra­te e corag­gio­se, dall’elettronica al vin­ta­ge. Così come corag­gio­sa è la scel­ta del bra­no che i Coma_Cose pro­por­ran­no nel­la sera­ta del­le cover: Il mio can­to libe­ro, omag­gio a Lucio Bat­ti­sti — con cui i Coma_Cose han­no un lega­me ormai sto­ri­co, a par­ti­re da Ani­ma lat­ti­na — accom­pa­gna­ti dal­lo sto­ri­co chi­tar­ri­sta del­la For­mu­la 3 Alber­to Radius - che suo­nò nell’omonimo album — e dai produttori/arrangiatori Mama­kass, che per l’occasione han­no idea­to una ver­sio­ne dal sound morriconiano.

E per entra­re ancor più nel vivo del viag­gio di Fiam­me negli occhi è dispo­ni­bi­le da ora, sul cana­le You­tu­be dei Coma_Cose, il video­clip diret­to da Enea Colom­bi e pro­dot­to da Borotalco.tv. Un mini road movie dal­le atmo­sfe­re sognan­ti, con un’estetica ben con­no­ta­ta in pie­no sti­le Coma_Cose, e Fau­sto e Cali­for­nia a domi­na­re la sce­na in un avvol­gen­te dia­lo­go d’amore alla luce cal­da del tra­mon­to. Qui i movi­men­ti di came­ra sem­bra­no fon­der­si con la musi­ca e vei­co­la­re l’intensità del­le rime, il fina­le a cie­lo aper­to è imma­gi­ni­fi­co e li vede sospe­si su una piat­ta­for­ma aerea ad accen­de­re una vol­ta in più la fiam­ma del­la passione. 

Fiam­me negli occhi sarà con­te­nu­ta all’interno di Nostral­giail nuo­vo lavo­ro disco­gra­fi­co in usci­ta negli sto­re e sul­le piat­ta­for­me digi­ta­li il pros­si­mo 16 apri­le. Nostral­gia è un viag­gio alla sco­per­ta di temi ed ambien­ta­zio­ni nuo­ve tra­di­zio­nal­men­te assen­ti dal­la musi­ca leg­ge­ra: un con­cept album che rac­chiu­de e sin­te­tiz­za tut­te le rifles­sio­ni sul pas­sa­to dei Coma_Cose, un’occasione per guar­dar­si indie­tro, immor­ta­lan­do i cam­bia­men­ti di una vita sem­pre in viag­gio, con un lin­guag­gio ed un suo­no futuristico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: