MUSICA

LAURA PAUSINI HA VINTO IL GOLDEN GLOBE!

Lau­ra Pau­si­ni trion­fa ai Gol­den Glo­be Awards 2021. Il pre­zio­so rico­no­sci­men­to è sta­to con­qui­sta­to all’alba di oggi, duran­te la ceri­mo­nia vir­tua­le tra­smes­sa sul cana­le ame­ri­ca­no NBC da Los Ange­les. La can­tan­te  ita­lia­na più famo­sa nel mon­do, vin­ce nel­la cate­go­ria Miglior can­zo­ne ori­gi­na­le insie­me a Dia­ne War­ren e Nic­co­lò Agliar­di con IO SI (Seen) (Atlantic/Warner), best ori­gi­nal song del film Net­flix The Life Ahead/La vita davan­ti a sé, pri­meg­gian­do su bra­ni come Speak Now da Quel­la not­te a Mia­mi Hear My Voi­ce dal film Il pro­ces­so ai Chi­ca­go 7.

Anco­ra una vol­ta l’artista por­ta alto il nome dell’Italia nel mon­do, sta­bi­len­do un nuo­vo record e aggiun­gen­do al suo pal­ma­res il Gol­den Glo­be Award al Gram­my Award (2006) e ai quat­tro Latin Gram­my Awards (2005, 2007, 2009, 2018). IO SI (Seen), scrit­to con Dia­ne War­ren, segna la pri­ma col­la­bo­ra­zio­ne di Pau­si­ni con la plu­ri­pre­mia­ta com­po­si­tri­ce sta­tu­ni­ten­se già undi­ci vol­te nomi­na­ta agli Oscar; e la pri­ma col­la­bo­ra­zio­ne anche con Bon­nie Green­berg (music super­vi­sor di film come Tut­to può suc­ce­de­re, Il matri­mo­nio del mio miglio­re ami­co, What women want o The Mask)  e per il testo ita­lia­no rin­no­va quel­la con Nic­co­lò Agliar­di, uno dei più assi­dui coau­to­ri di Lau­ra. Il bra­no è la can­zo­ne ori­gi­na­le del film La vita davan­ti a sé con la regia di Edoar­do Pon­ti che segna il gran­de ritor­no alle sce­ne di Sophia Loren: una pel­li­co­la emo­zio­nan­te per una sto­ria di amo­re, di acco­glien­za e di con­di­vi­sio­ne oggi più che mai universale. 

“Mai e poi mai avrei pen­sa­to di vin­ce­re ai Gol­den Glo­be Awards…che emo­zio­ne paz­ze­sca e che gran­dis­si­mo ono­re! È vera­men­te un pri­vi­le­gio esse­re la pri­ma don­na ad ave­re vin­to con un bra­no tut­to in ita­lia­no! – ha com­men­ta­to a cal­do Lau­ra Pau­si­ni — Devo rin­gra­zia­re Sofia Loren ed Edoar­do Pon­ti che mi han­no pro­po­sto que­sta avven­tu­ra, il gran­de talen­to di Dia­ne War­ren che è vera­men­te un gigan­te del­la musi­ca mon­dia­le, la music super­vi­sor Bon­nie Green­berg e Nic­co­lo Agliar­di, l’autore con cui ho scrit­to il testo ita­lia­no”.

Il bra­no già vin­ci­to­re dell’ Hol­ly­wood Music in Media Awards, ha vin­to anche alla 25 esi­ma edi­zio­ne del Satel­li­te Award che si è svol­ta a Los Ange­les lo scor­so 15 feb­bra­io, il pre­mio sta­tu­ni­ten­se asse­gna­to dal 1997 dal­la giu­ria dei gior­na­li­sti del­la Inter­na­tio­nal Press Aca­de­my, ori­gi­na­ria­men­te cono­sciu­to come Gol­den Satel­li­te Award.

“Sono feli­ce per que­sto tra­guar­do soprat­tut­to per il mes­sag­gio di acco­glien­za e di con­di­vi­sio­ne che la can­zo­ne por­ta con sé, dedi­ca­to a tut­ti quel­li che desi­de­ra­no e meri­ta­no di esse­re visti. Ed esse­re la voce del per­so­nag­gio di Sophia mi riem­pie di orgo­glio – pro­se­gue la regi­na del­la musi­ca ita­lia­na com­mos­sa e gra­ta per que­sto nuo­vo inat­te­so rico­no­sci­men­to — Pro­prio in que­sti gior­ni ricor­re il 28esimo anni­ver­sa­rio da quel­la sera­ta a San­re­mo che mi ha cam­bia­to la vita. E sor­ri­do a pen­sa­re a quel­la ragaz­zi­na, che mai si sareb­be aspet­ta­ta di arri­va­re così lon­ta­no. Dedi­co que­sto pre­mio all’Italia, alla mia fami­glia, alla mia bim­ba che di que­sto gior­no vor­rei ricor­das­se la gio­ia nei miei occhi e che sem­pre biso­gna cre­de­re nei pro­pri sogni.”

Una voce uni­ca e poten­te, quel­la di Lau­ra Pau­si­ni che con il bra­no IO SI (Seen), è sta­ta e nomi­na­ta ai Cri­tics Choi­ce Awards (7 mar­zo) e pre­sen­te nel­la shor­tli­st del­la cate­go­ria Miglior Can­zo­ne per la can­di­da­tu­ra agli Oscar 2021 in pro­gram­ma il pros­si­mo 25 aprile .

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: