TV | STREAM

Madonna, in arrivo su Netflix il documentario sul suo “Madame X Tour”

A trent’anni dall’ultimo docu­men­ta­rio, il cult A let­to con Madon­na, la Queen of the Pop arri­ve­rà su Net­flix con un nuo­vo film, che sarà incen­tra­to sull’ultimo tour del­la cele­bre arti­sta di ori­gi­ni ita­lia­ne. Par­lia­mo del Mada­me X Tour, gra­zie al qua­le Madon­na si è esi­bi­ta in 75 show in tut­to il mon­do poco pri­ma del­lo scop­pio del­la pan­de­mia. Que­sto infat­ti è ini­zia­to 17 set­tem­bre 2019 alla BAM Howard Gil­man Ope­ra Hou­se di New York e si è con­clu­so l’8 mar­zo 2020 nel­la cor­ni­ce del Grand Rex di Pari­gi.

E’ sta­to il tabloid ingle­se “The Sun” ad annun­ciar­lo. Sarà dun­que il rac­con­to dell’ultimo tour: dal die­tro le quin­te alle pro­ve, dai momen­ti pri­va­ti e ine­di­ti all’incidente all’anca con cui ha dovu­to lot­ta­re men­tre gira­va il mon­do per i suoi concerti.

Come dichia­ra­to al già cita­to tabloid bri­tan­ni­co da una fon­te ano­ni­ma: “Madon­na ha mes­so let­te­ral­men­te san­gue, sudo­re e lacri­me nel tour di Mada­me X e vuo­le che il docu­men­ta­rio mostri tut­to quel­lo che quel­la tour­née è sta­ta. Non è mai sta­ta un per­so­na che ama­va nascon­der­si quin­di gli spet­ta­to­ri vedran­no tut­to di lei, com­pre­sa la sua taglien­te iro­nia”.

Non ci sono anco­ra tito­lo e data d’uscita del film. Ma sicu­ra­men­te que­sto show sarà un suc­ces­so in quan­to il nome di Madon­na è da sem­pre una garan­zia e dato che il Tour è sta­to fer­ma­to dal­la pan­de­mia, oltre che dai pro­ble­mi all’anca che ha avu­to, c’era anche il divie­to degli smart­pho­ne nei tea­tri duran­te le sue esi­bi­zio­ni. Quin­di la curio­si­tà sarà anco­ra più alta per i fan di tut­te le età.

Attual­men­te Madon­na sta lavo­ran­do al film dedi­ca­to ai suoi ini­zi a New York negli anni ’80, che ha scrit­to insie­me alla sce­neg­gia­tri­ce pre­mio Oscar Dia­blo Cody e che lei stes­sa diri­ge­rà. Per ora la star sta cer­can­do l’attrice per­fet­ta per il ruo­lo da pro­ta­go­ni­sta, quel­la che dovreb­be inter­pre­tar­la dagli albori.

Tra le pos­si­bi­li scel­te su cui la can­tan­te sta­reb­be riflet­ten­do ci sareb­be­ro Julia Gar­ner, attri­ce 26enne sta­tu­ni­ten­se nota per il ruo­lo di Ruth Lang­mo­re nel­la serie tele­vi­si­va Ozark, e Flo­ren­ce Pugh, attri­ce 25enne bri­tan­ni­ca che ha inter­pre­ta­to Amy nel film Pic­co­le don­ne del 2019 (per il qua­le ha rice­vu­to la can­di­da­tu­ra al Pre­mio BAFTA, al Cri­tics Choi­ce Award e al Pre­mio Oscar nel­la sezio­ne miglior attri­ce non protagonista).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: