MUSICA

Federica Abbate, guarda il videoclip del nuovo singolo “Se non fosse”

È onli­ne il video­clip del nuo­vo sin­go­lo Se non fos­se (Caro­sel­lo Records) di Fede­ri­ca Abba­te , bra­no che segna il pri­mo capi­to­lo del nuo­vo pro­get­to del­la can­tau­tri­ce, dove autoi­ro­nia e fra­gi­li­tà si fon­do­no, come solo Fede­ri­ca sa fare.  A pro­po­si­to del video — diret­to da Eri­ka Aro­sio - Fede­ri­ca commenta: 

“Que­sto video è un per­cor­so foto­gra­fi­co ed una pro­vo­ca­zio­ne a me stes­sa: pri­ma pen­sa­vo di veni­re male in foto ma con que­sto bra­no ho impa­ra­to che tut­ti quei trat­ti del mio viso che rite­ne­vo sba­glia­ti in real­tà non mi ren­do­no sba­glia­ta ma mi ren­do­no uni­ca. ‘Se non fos­se’ è l’inno di tut­te quel­le per­so­ne che si sen­to­no fuo­ri luo­go, a cui chie­do­no l‘accendino ma non fuma­no, che pen­sa­no di esse­re nel posto sba­glia­to e non si accor­go­no che in real­tà sono nel posto giu­sto, ed è un posto fan­ta­sti­co per­ché è uni­co”.

Con le sue note dan­ce, Se non fos­se ci ripor­ta ad un tem­po e a un luo­go inde­fi­ni­to tra gli anni ‘80 e ‘90, facen­do­ci bal­la­re e, allo stes­so tem­po, facen­do­ci com­muo­ve­re, rico­no­scen­do­ci nei pic­co­li gesti quo­ti­dia­ni. Il sin­go­lo par­la infat­ti di una fra­gi­li­tà inte­sa come la dipen­den­za dagli altri: “che ne sareb­be di me se non fos­se per te” can­ta infat­ti Fede­ri­ca. Affi­dar­si a qual­cu­no dà un sen­so di sicu­rez­za, ma dall’altra par­te pro­vo­ca un sen­so pros­si­mo di peri­co­lo e auto­di­stru­zio­ne. A tal pro­po­si­to Fede­ri­ca commenta: 

“Sia­mo abi­tua­ti in quest’era digi­ta­le ad esse­re som­mer­si da con­ti­nui sti­mo­li a vede­re intor­no a noi milio­ni di oppor­tu­ni­tà’ ine­sau­ri­bi­li da coglie­re, tan­to dal sen­tir­ci, nel momen­to in cui sce­glia­mo qual­co­sa, esclu­si da tut­te le altre. Lo stes­so avvie­ne nel­le nostre vite sen­ti­men­ta­li, dove spes­so vivia­mo la stes­sa dua­li­tà sen­za risol­ver­la mai appie­no”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: