INTERVISTA

Sista presenta “Sospesi”, il nuovo singolo che riesce ad immortalare le nostre sfide e contraddizioni

E’ in radio il pri­mo sin­go­lo in ita­lia­no di Sista dal tito­lo Sospe­si, accom­pa­gna­to da un ele­gan­te video­clip su You­Tu­be. Lo sti­le musi­ca­le e la voca­li­tà di Sista, frut­to di 25 anni di espe­rien­za sul pal­co e di col­la­bo­ra­zio­ni che spa­zia­no dal tea­tro alla tele­vi­sio­ne, si col­lo­ca­no nel qua­dro del­la can­zo­ne d’autore ita­lia­na e incon­tra­no la capa­ci­tà di attua­liz­za­re in musi­ca la real­tà che stia­mo viven­do. Ne sca­tu­ri­sce così una niti­da foto­gra­fia del nostro tem­po per il tra­mi­te di una can­zo­ne che rie­sce ad immor­ta­la­re i nostri gior­ni, le nostre sfi­de e contraddizioni. 

Sista, nome d’arte del­la can­tau­tri­ce Sil­via Gol­li­ni pre­sen­ta un bra­no scrit­to duran­te il loc­k­do­wn nel mar­zo 2020 e vede oggi la luce nel­la sua ver­sio­ne defi­ni­ti­va pro­dot­ta da Mar­co Gol­li­ni, regi­stra­ta, mis­sa­ta e maste­riz­za­ta negli stu­di di Mad Records. Non una can­zo­ne che vuo­le met­te­re in luce le dif­fi­col­tà deri­van­ti dal­la pan­de­mia, ma un bra­no che rac­con­ta con inten­si­tà ed ele­gan­za il momen­to vis­su­to, attra­ver­so un flus­so di pen­sie­ri che sca­tu­ri­sce nell’istante stes­so in cui ci si fer­ma a riflet­te­re su ciò che c’è da cam­bia­re. Ral­len­ta­re diven­ta la cosa più sem­pli­ce da pen­sa­re ma la più dif­fi­ci­le da far­si. Nel video­clip, per la regia di Mar­co Gol­li­ni, vede pro­ta­go­ni­sta la stes­sa Sista impri­gio­na­ta da cor­de che la trat­ten­go­no, così come ten­ta­no di fare quei pen­sie­ri stan­chi dai qua­li alla fine riu­sci­rà a libe­rar­si accen­nan­do un sor­ri­so. É la vita che rina­sce una vol­ta libe­ri dai nostri lac­ci interiori.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: