PRIMO PIANO

Francesca Michielin svela il nuovo progetto “Feat (Fuori dagli spazi)”

Feat (Fuo­ri dagli spa­zi) è il tito­lo del nuo­vo pro­get­to di Fran­ce­sca Michie­lin, da oggi dispo­ni­bi­le in pre­no­ta­zio­ne e in usci­ta il 5 mar­zo per Sony Music in tut­ti gli sto­re e su tut­te le piat­ta­for­me digi­ta­li. Un disco in con­ti­nua evo­lu­zio­ne che cre­sce e si arric­chi­sce per rac­con­ta­re la bel­lez­za dell’incontro, attra­ver­so l’unione di arti­sti e ami­ci di gene­ri diver­si, in un pro­get­to col­let­ti­vo anti­ci­pa­to dal­le col­la­bo­ra­zio­ni con Vasco Bron­di e Fedez, quest’ultimo con cui sali­rà anche sul pal­co di Sanremo.

“Da pic­co­la non ho mai colo­ra­to den­tro agli spa­zi. Usa­vo pen­na­rel­li di qual­sia­si sfu­ma­tu­ra, anche quel­li che sta­va­no finen­do, per­ché dava­no un’idea “vis­su­ta” all’insieme. A undi­ci anni ho ini­zia­to a dise­gna­re man­ga, e un po’ anche a sen­tir­mi un man­ga, pre­ci­sa­men­te una nin­ja, era per me un modo per affron­ta­re la real­tà che spes­so mi sem­bra­va dif­fi­ci­lis­si­ma. La for­za me l’hanno data sem­pre la fan­ta­sia e gli incon­tri, incon­tri di per­so­ne diver­sis­si­me da me. Mi han­no ispi­ra­ta a cer­ca­re den­tro di me pun­ti di con­tat­to ma anche di scon­tro. Per­ché la diver­si­tà è sor­pre­sa, è ric­chez­za, è con­fron­to. E la diver­si­tà accen­de, appun­to, la fan­ta­sia. Vole­vo cele­bra­re la col­let­ti­vi­tà, che è ete­ro­ge­nea per defi­ni­zio­ne, una col­let­ti­vi­tà “fuo­ri dagli spa­zi”, per­ché ora che la musi­ca sta ripren­den­do len­ta­men­te i suoi spa­zi sono­ri, que­sto tito­lo di unio­ni, di feat, vuo­le esse­re un augu­rio a usci­re dal­la com­fort zone, dai muri di casa, a ritro­var­ci e abbrac­ciar­ci pre­sto” com­men­ta la can­tau­tri­ce.

Anche la cover del disco, rea­liz­za­ta da Cor­ra­do “Mec­na” Gril­li, con­tri­bui­sce all’operazione di scon­fi­na­men­to degli spa­zi, vol­ta ad uni­re tut­ti gli arti­sti coin­vol­ti nel pro­get­to Feat sot­to un uni­co sti­le grafico.

Feat (Fuo­ri dagli spa­zi) inclu­de, oltre agli 11 bra­ni pre­sen­ti nell’album Feat — Sta­to di natu­ra, il bra­no Chia­ma­mi per nome con FedezCat­ti­ve Stel­le feat. Vasco Bron­di ed altre ine­di­te col­la­bo­ra­zio­ni che si aggiun­go­no ai tan­ti arti­sti con cui Fran­ce­sca ha già lavo­ra­to: Carl Bra­ve, Char­lie Char­les, Coma_Cose, Eli­sa e Dar­du­st, Fabri Fibra, Gemi­taiz, Gior­gio Poi, Måne­skin, Max Gaz­zè, Shi­vaTaka­gi & Ketra con Fred De Pal­ma. Un nuo­vo capi­to­lo per il pro­get­to disco­gra­fi­co Feat, dispo­ni­bi­le in tre diver­si for­ma­ti: CD, DOPPIO VINILE E DOPPIO VINILE AUTOGRAFATO.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: