MUSICA

Ennio Salomone : “La musica può aiutare a dare il giusto peso alle cose”

E’ dispo­ni­bi­le in radio e nei digi­tal sto­re Come un disco rot­to, il nuo­vo bra­no di Ennio Salo­mo­ne, pro­dot­to da Dario Giuf­fri­da, pub­bli­ca­to da Rou­gh­ma­chi­ne ed edi­to da Maque­ta Records. La can­zo­ne vuo­le esse­re una libe­ra­zio­ne, una festa, un can­to alla sem­pli­ci­tà e alla leg­ge­rez­za. La gra­ti­fi­ca­zio­ne e l’apprezzamento dei gesti quo­ti­dia­ni che tal­vol­ta pos­so­no pas­sa­re inos­ser­va­ti o risul­ta­re addi­rit­tu­ra bana­li. Un inno a quel­le pic­co­le pic­co­lis­si­me azio­ni che, spe­cie in un tem­po come que­sto, sem­bra­no scon­ta­te ma che scon­ta­te non sono. La can­zo­ne è sta­ta scrit­ta da Ennio Salo­mo­ne e inte­ra­men­te arran­gia­ta da Dario Giuf­fri­da, Ger­lan­do Accur­so e Clau­dio La Gumina.

Clas­se 1987, Ennio Salo­mo­ne è un can­tau­to­re e musi­ci­sta sici­lia­no, tra­pian­ta­to tra Roma e Mila­no. Negli anni ha vin­to sva­ria­ti festi­val di musi­ca indi­pen­den­te e d’autore, si è esi­bi­to in giro per l’Italia e ha col­la­bo­ra­to e can­ta­to in diver­si dischi, tra cui l’ultimo sin­go­lo di Oli­vie­ro Mala­spi­na (già auto­re per Raphael Gua­laz­zi, Cri­stia­no De Andrè e ulti­mo col­la­bo­ra­to­re di Fabri­zio De André) dal tito­lo “Ven­go a por­tar­ti il mio nuo­vo amo­re”È sta­to pro­dut­to­re e arran­gia­to­re dell’ultimo album del can­tau­to­re mar­chi­gia­no Andrea Papet­ti. Nel 2015 si è tra­sfe­ri­to a Roma dove ha ini­zia­to un’intensa atti­vi­tà con­cer­ti­sti­ca, apren­do i con­cer­ti a Fran­ce­sco Tri­ca­ri­co, Pip­po Pol­li­na e si è esi­bi­to in giro per la peni­so­la, in full band e da solo con la chi­tar­ra. Nel 2017 è usci­to il suo pri­mo disco “Se pas­seg­gio fac­cio pri­ma”, pro­dot­to da Ste­fa­no Bor­zi (Max Gaz­zè, Tiro­man­ci­no, Vale­rio Sca­nu) per Stem­ma Records, di cui fan­no par­te i sin­go­li “35 minu­ti di bacio” e “Ludo­vi­ca”. Nel 2020 pub­bli­ca “Fasti­dio” e nel 2021 “Come un disco rot­to”, entram­bi pro­dot­ti da Dario Giuffrida.

Quan­do hai scrit­to il nuo­vo bra­no “Come un disco rotto”?

“Ho scrit­to “Come un disco rot­to” pochi mesi fa ed è nata, come spes­so capi­ta, da una strim­pel­la­ta e un moti­vet­to che ron­za­va in testa”.

La can­zo­ne vuo­le esse­re una libe­ra­zio­ne, una festa, un can­to alla sem­pli­ci­tà e alla leg­ge­rez­za. Pen­si che in un perio­do sto­ri­co come que­sto pos­sa aiu­ta­re a stac­ca­re per un atti­mo la spi­na e a dare valo­re ai pic­co­li gesti quotidiani?

Per me mol­to (alme­no per quan­to riguar­da la scrit­tu­ra). La musi­ca spes­so rie­sce a indi­riz­za­re rab­bia, pro­spet­ti­va  e furo­ri ver­so qual­co­sa di costrut­ti­vo e tal­vol­ta sal­vi­fi­co. In que­sto caso maga­ri può aiu­ta­re, in mini­ma par­te, a dare il giu­sto peso alle cose. La mia natu­ral­men­te non vuo­le esse­re una can­zo­ne sul­la pan­de­mia, ci man­che­reb­be, ma sem­pli­ce­men­te un moti­vo di rifles­sio­ne sul­le nostre abi­tu­di­ni e sul­la per­ce­zio­ne di quel­le cose che pri­ma di oggi ci appa­ri­va­no spen­te e abi­tu­di­na­rie, ma che in real­tà, se riu­scia­mo a viver­le appie­no, acqui­si­sco­no un enor­me signi­fi­ca­to e un sen­so pro­fon­do”.

Ci par­li del sound di que­sto nuo­vo bra­no?

Come un disco rot­to è una can­zo­ne pop dal sapo­re rock, che viag­gia spe­di­ta con la sua grin­ta e la sua ener­gia. Ho pro­va­to a rega­la­re leg­ge­rez­za e anche un piz­zi­co di corag­gio, spe­cie in un perio­do in cui sem­bra parec­chio dif­fi­ci­le tro­va­re qual­co­sa di pro­po­si­ti­vo. Gli arran­gia­men­ti, cura­ti da Dario Giuf­fri­da, Ger­lan­do Accur­so e Clau­dio La Gumi­na, si amal­ga­ma­no per­fet­ta­men­te alle paro­le e all’in­ten­to del bra­no”.

Cosa ci dob­bia­mo aspet­ta­re da Ennio Salo­mo­ne nel 2021?

“Con­ti­nue­rò a scri­ve­re, a pro­dur­re e a entu­sia­smar­mi sem­pre per le stes­se splen­di­de cose. Come un disco rotto”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: