TV | STREAM

“Raised by Wolves”, su Sky e NOW TV arriva l’ambizioso sci-fi di Ridley Scott

Fan­ta­scien­za disto­pi­ca, di gran­dis­si­mo impat­to visi­vo e in gra­do di affron­ta­re temi impor­tan­ti e attua­li, dagli inter­ro­ga­ti­vi sul sen­so stes­so del­la vita agli estre­mi­smi reli­gio­si e i con­flit­ti che que­sti gene­ra­no: per Rai­sed by Wol­ves – Una nuo­va uma­ni­tà, la sua pri­ma serie TV, Rid­ley Scott (Bla­de Run­ner, Alien, Pro­me­theus, The Mar­tian) ha pun­ta­to in alto, con un’ambiziosissima e spet­ta­co­la­re pro­du­zio­ne sci-fi in die­ci epi­so­di che debut­te­rà l’8 feb­bra­io dal­le 21.15 su Sky e in strea­ming su NOW TV. E con Extra, il pro­gram­ma fedel­tà di Sky, per i clien­ti Sky da più di 3 anni i pri­mi epi­so­di sono già dispo­ni­bi­li on demand nel­la sezio­ne extra.

Le atmo­sfe­re dei più ama­ti dei capo­la­vo­ri di fan­ta­scien­za del pre­mia­to regi­sta ingle­se tor­na­no più sug­ge­sti­ve e minac­cio­se che mai in una serie TV già rin­no­va­ta per una secon­da sta­gio­ne da Scott. La serie è pro­dot­ta e diret­ta (sua la regia dei pri­mi due epi­so­di) e scrit­ta dal­lo sce­neg­gia­to­re di Pri­so­ners Aaron Guzi­ko­w­ski, anche sho­w­run­ner del­la serie. 

Rai­sed by Wol­ves – Una nuo­va uma­ni­tà rac­con­ta di due androi­di, Madre (Aman­da Col­lin) e Padre (Abu­ba­kar Salim), fug­gi­ti da una Ter­ra deva­sta­ta dal­la guer­ra tra atei mili­tan­ti e un ordi­ne reli­gio­so di deri­va­zio­ne cri­stia­na, quel­lo dei Mitrai­ci, per colo­niz­za­re il pia­ne­ta Kepler-22b. Gli androi­di por­ta­no con sé embrio­ni uma­ni con cui ini­zia­re una nuo­va civil­tà. Dodi­ci anni dopo, solo un bam­bi­no, Cam­pion, è soprav­vis­su­to. Men­tre le pro­spet­ti­ve per il futu­ro del­la colo­nia appa­io­no cupe, i tre sco­pri­ran­no che non sono gli uni­ci rifu­gia­ti dal­la Ter­ra in que­sta par­te del­l’u­ni­ver­so. Insie­me a loro una colo­nia uma­na è sbar­ca­ta sul pia­ne­ta ver­gi­ne. Tra loro mem­bri dell’ordine reli­gio­so e atei, come Mar­cus, inter­pre­ta­to da Tra­vis Fim­mel (Vikings). Men­tre la colo­nia uma­na minac­cia di esse­re distrut­ta dal­le dif­fe­ren­ze con­fes­sio­na­li, gli androi­di impa­ra­no che con­trol­la­re le cre­den­ze degli esse­ri uma­ni è un com­pi­to arduo e insidioso.

Aman­da Col­lin è Madre, un poten­te androi­de da guer­ra noto come “Negro­man­te”, che è sta­to ripro­gram­ma­to per cre­sce­re i bam­bi­ni uma­ni sul pia­ne­ta ver­gi­ne, Kepler-22b, al fine di sta­bi­li­re una civil­tà atea. Oltre a inse­gna­re ai suoi bam­bi­ni come soprav­vi­ve­re, Madre deve anche far sì che loro non cre­da­no nell’irreale, per assi­cu­ra­re che il pia­ne­ta ver­gi­ne non sia scon­vol­to di nuo­vo dai con­tra­sti reli­gio­si. Desi­de­ra che la sua fami­glia ser­va da nucleo per una colo­nia paci­fi­ca e tec­no­cra­ti­ca — un nuo­vo ini­zio per l’umanità.

Abu­ba­kar Salim è Padre, un poten­te androi­de ripro­gram­ma­to per pro­teg­ge­re e prov­ve­de­re ai bam­bi­ni uma­ni sul pia­ne­ta ver­gi­ne, Kepler-22b, al fine di sta­bi­li­re una civil­tà atea. La sua fedel­tà a que­sto sco­po e a Madre lo carat­te­riz­za­no, è un androi­de meno com­ples­so del­la sua com­pa­gna ma la sua sag­gez­za e la sua pazien­za lo ren­do­no indi­spen­sa­bi­le al rag­giun­gi­men­to dell’obiettivo. Come un vero padre vor­reb­be esse­re diver­ten­te, ma la pre­sen­za e l’affidabilità sono le qua­li­tà che lo contraddistinguono.

Win­ta McGrath è Cam­pion, sesto e più gio­va­ne figlio nato da embrio­ni uma­ni por­ta­ti a Kepler-22b da Madre e Padre. L’u­ni­co soprav­vis­su­to di quel grup­po.  Pro­tet­to e edu­ca­to da Madre e Padre, quan­do una navi­cel­la di uma­ni sbar­che­rà sul pia­ne­ta ver­gi­ne e ver­rà espo­sto alla que­stio­ne reli­gio­sa per la pri­ma vol­ta nel­la sua vita, comin­ce­rà a doman­dar­si se i geni­to­ri san­no ciò che è meglio per lui.

Nia­mh Algar è Sue/Mary, un soldato/medico ateo e part­ner di Caleb, che sul­la Ter­ra ave­va ucci­so la vera Sue e suo mari­to Mar­cus, una cop­pia mitrai­ca. Mary ha modi­fi­ca­to il suo aspet­to per asso­mi­glia­re a Sue e poter sali­re sul­l’Ar­ca dei soprav­vis­su­ti. Sien­na Guil­lo­ry è Mary con il suo vero volto.

Tra­vis Fim­mel è Marcus/Caleb, un sol­da­to ateo e part­ner di Mary, figu­ra cari­sma­ti­ca e ribel­le che sul­la Ter­ra ave­va ucci­so il vero Mar­cus e sua moglie Sue, una cop­pia mitrai­ca. Caleb ha modi­fi­ca­to il suo aspet­to per asso­mi­glia­re a Mar­cus e poter sali­re sul­l’Ar­ca dei soprav­vis­su­ti. Arri­va­to nel nuo­vo mon­do, Marcus/Caleb com­bat­te­rà con­tro i suoi istin­ti omi­ci­di e con­tro i  pec­ca­ti del suo pas­sa­to.Jack Haw­kins è Caleb con il suo vero volto.

Jor­dan Lou­gh­ran è Tem­pe­st, una gio­va­ne don­na soprav­vis­su­ta del­la mis­sio­ne mitrai­ca e giun­ta su Kepler-22b. Cre­sciu­ta secon­do i det­ta­mi di una reli­gio­ne nel­la qua­le non ave­va mai cre­du­to, giun­ta sul pia­ne­ta ver­gi­ne si accor­ge­rà di esse­re incin­ta a cau­sa di uno stu­pro subi­to da un mem­bro di alto ran­go del­la sua Chiesa.

Felix Jamie­son è Paul, il figlio bio­lo­gi­co di Mar­cus e Sue, cre­sciu­to da Caleb e Mary come loro figlio. Paul è un ragaz­zo che nutre un’autentica fede reli­gio­sa, strin­ge con Cam­pion un’amicizia mol­to for­te, impa­ra­no mol­to l’uno dall’altro ed entre­ran­no in competizione.

Ethan Haz­zard è Hun­ter, un ragaz­zo di 17 anni, figlio di un alto mem­bro dell’ordine reli­gio­so dei Mitrai­ci. Ora che la gerar­chia non esi­ste più, Hun­ter dovrà impa­ra­re cosa vuol dire esse­re come tut­ti gli altri.

Aasiya Shah è Hol­ly, una dei bam­bi­ni soprav­vis­su­ti dell’Arca, una guer­rie­ra che cer­ca di tro­var­si un posto in que­sto mon­do nuovo.

Ivy Wong è Vita, pic­co­lo quan­to corag­gio­so mem­bro del­la famiglia.

Matias Vare­la è Lucius, fede­le e di ani­mo gen­ti­le, è un sol­da­to mitrai­co sbar­ca­to sul pia­ne­ta che dovrà fare i con­ti con gli erro­ri del pas­sa­to com­mes­si per compassione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: