MUSICA

“Mambo”, Sfera Ebbasta insieme a Sean Paul nella nuova Hit mondiale di Steve Aoki

Sfe­ra Ebba­sta ospi­te d’eccezione nel­la nuo­va hit mon­dia­le del dj e pro­du­cer due vol­te can­di­da­to ai Gram­my Ste­ve Aoki, Mam­bo, dispo­ni­bi­le da oggi — 1 feb­bra­io — su tut­te le piat­ta­for­me digi­ta­li per l’etichetta latin Dim Mak En Fue­go di Aoki. Per lan­cia­re Mam­bo, Ste­ve Aoki ha riu­ni­to i miglio­ri hit­ma­ker pro­ve­nien­ti da tut­to il mon­do: oltre a Sfe­ra, ico­ne del­la musi­ca mon­dia­le come il dj e pro­du­cer fran­co-mau­ri­zia­no Wil­ly Wil­liam, la super­star Sean Paul, il rap­per domi­ni­ca­no El Alfa e il duo di pro­dut­to­ri texa­ni Play-N- Skillz. Il risul­ta­to è un mel­ting pot di sono­ri­tà latin dan­ce in tre lin­gue, con Sfe­ra a por­ta­re valo­re aggiun­to con le sue bar­re in ita­lia­no (una scel­ta pre­ci­sa e non casua­le), in una hit pen­sa­ta per il mon­do. Così Ste­ve Aoki par­lan­do del bra­no:

“Rea­liz­za­re Mam­bo è sta­to uno spas­so. Come sem­pre, tro­vo che il sound lati­no sia il par­co gio­chi più diver­ten­te in cui gio­ca­re! La col­la­bo­ra­zio­ne con Wil­ly Wil­liam, Sean Paul, El Alfa, Play-N-Skillz e Sfe­ra Ebba­sta ha dav­ve­ro dato alla can­zo­ne un aspet­to inter­na­zio­na­le. In un momen­to in cui stan­no acca­den­do così tan­te cose, una can­zo­ne come que­sta è per­fet­ta per dimo­stra­re ai fan che sia­mo tut­ti uniti”.

“Mam­bo è l’ennesima dimo­stra­zio­ne che la musi­ca ita­lia­na pos­sa arri­va­re in tut­to il mon­do. Sono mol­to feli­ce di far par­te di que­sto movi­mento” — ha aggiun­to Sfe­ra.

Per Mam­bo, Aoki ha cam­pio­na­to la voce del leg­gen­da­rio musi­ci­sta jazz, can­tan­te e atto­re Cab Cal­lo­way, il cele­bre Hi-De-Ho Man, e ha dato ulte­rio­re pro­va del­la sua capa­ci­tà di riu­ni­re i miglio­ri talen­ti di quat­tro ango­li del mon­do, mesco­lan­do in modo magi­stra­le dif­fe­ren­ti cul­tu­re: la miti­ca Ame­ri­can Coa­st, le iso­le tro­pi­ca­li dei Carai­bi, l’afrobeat e il rap europeo.

Il video di Mam­bo è diret­to da Helen Rat­ner, motion arti­st con base a Broo­klyn che ha già lavo­ra­to con arti­sti del cali­bro di Kanye West e FKA Twigs. Rat­ner ha mes­so il suo talen­to al ser­vi­zio del­la hit, fon­den­do colo­ri stra­bi­lian­ti e una gra­fi­ca all’a­van­guar­dia, per meglio met­te­re in luce le diver­se cul­tu­re rap­pre­sen­ta­te da Ste­ve Aoki, Wil­ly Wil­liam, Sean Paul, El Alfa, Play-N-Skillz e Sfe­ra Ebba­sta. Dal­le radi­ci nip­po-ame­ri­ca­ne di Aoki al sapo­re domi­ni­ca­no di El Alfa, il video incar­na il vero spi­ri­to di Mam­bo, che cele­bra attra­ver­so la musi­ca la diver­si­tà come valo­re aggiunto.

Ma non è tut­to: il mese di feb­bra­io si apre con un’altra otti­ma noti­zia per Sfe­ra e il suo Famo­so, l’album dei record usci­to world­wi­de per Island Records e già dop­pio disco di pla­ti­no. Con i nuo­vi Fimi Awards, anche TIK TOK feat. Mar­ra­cash e Gué Peque­no ha con­qui­sta­to la cer­ti­fi­ca­zio­ne Disco di Pla­ti­no, aggiun­gen­do­si alla già nutri­ta col­le­zio­ne di suc­ces­si del­le scor­se set­ti­ma­ne — in soli due mesi Sfe­ra è sta­to per sei vol­te al nume­ro 1 del­la clas­si­fi­ca set­ti­ma­na­le Fimi/GfK degli album più ven­du­ti e ha rice­vu­to nove dischi d’oro e tre dischi di pla­ti­no (per Baby, Bot­ti­glie Pri­vè e ora Tik Tok), oltre che il dop­pio pla­ti­no per l’album.

Nel­la sua set­ti­ma­na di usci­ta Famo­so è sta­to il quar­to album più ascol­ta­to del mon­do su Spo­ti­fy, sta­zio­nan­do per tre set­ti­ma­ne nel­la TOP 50, clas­si­fi­ca esclu­si­va e riser­va­ta ai big del­la musi­ca inter­na­zio­na­le. Il video di Baby con J Bal­vin è sta­to in ten­den­za in 14 pae­si su You­tu­be oltre ad esse­re entra­to sta­bil­men­te in clas­si­fi­che nazio­na­li stra­nie­re. Que­sti dati, e non da ulti­mo la col­la­bo­ra­zio­ne con Ste­ve Aoki in Mam­bo, dan­no un chia­ro segna­le di come Sfe­ra stia spo­stan­do sem­pre più in alto le pos­si­bi­li­tà del­la musi­ca in ita­lia­no nel mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: