MUSICA

Shabel, è disponibile il singolo d’esordio ‘On my way’ e la sua versione remix prodotta da Paolo Sandrini

È dispo­ni­bi­le sul­le piat­ta­for­me strea­ming e in digi­tal down­load On my way (The Sai­fam Group), il sin­go­lo d’esordio del­la can­tau­tri­ce mila­ne­se Sha­bel. Il bra­no è dispo­ni­bi­le anche in una spe­cia­le ver­sio­ne remix, pro­dot­ta da Pao­lo San­dri­ni (Gigi D’Agostino, Pre­zio­so, Gabry Pon­te, DJ Ross, Fargetta).

Pro­dot­to da Gian­ni Bini, On my way è un bra­no poten­te, dal respi­ro inter­na­zio­na­le, impre­zio­si­to dal­la voca­li­tà avvol­gen­te e sen­sua­le di Sha­bel, che can­ta la pro­pria voglia di rivin­ci­ta con la riso­lu­tez­za di chi ha impa­ra­to ad accet­tar­si e a pren­de­re la pro­pria stra­da sen­za guar­dar­si indietro.

«Ini­zio que­sto viag­gio con la pri­ma can­zo­ne in cui mi sono real­men­te sen­ti­ta Sha­bel – affer­ma Sha­belQue­sto nome, a cui sono pro­fon­da­men­te affe­zio­na­ta, ha le sue radi­ci in una del­le ter­re che amo di più, l’Africa, che all’età di 8 anni ho avu­to la for­tu­na di visi­ta­re insie­me alla mia fami­glia. Secon­do la cul­tu­ra scia­ma­ni­ca ognu­no di noi pos­sie­de un pro­prio ani­ma­le gui­da: il mio è Sha­bel, che in lin­gua Swa­hi­li signi­fi­ca “tigre”»

«Il mio rap­por­to con “On my way” è come quel­lo di una madre con il pro­prio figlio, è sta­ta la mia pri­ma vera crea­zio­ne arti­sti­ca e rap­pre­sen­ta per me un gran­de cam­bia­men­to, una meta­mor­fo­si tra la ragaz­za e l’artista – aggiun­ge Sha­bel a pro­po­si­to del sin­go­lo – È un bra­no che par­la di una ragaz­za che è sta­ta delu­sa tan­te vol­te ma che ora è più for­te, deter­mi­na­ta a intra­pren­de­re la pro­pria stra­da sen­za guar­dar­si indie­tro. È una can­zo­ne di rivin­ci­ta, dedi­ca­ta a tut­te le per­so­ne che alme­no una vol­ta nel­la vita han­no pre­so in mano una situa­zio­ne dif­fi­ci­le e ne han­no fat­to il loro pun­to di for­za, che han­no avu­to il corag­gio di usci­re dal­la loro com­fort zone per cer­ca­re qual­co­sa di miglio­re, è dedi­ca­ta allo spi­ri­to libe­ro che è nasco­sto den­tro ognu­no di noi».

Chia­ra­gi­ne­vra Gari­bol­di, in arte Sha­bel, è una can­tau­tri­ce mila­ne­se clas­se 2000. Ha ini­zia­to la sua car­rie­ra arti­sti­ca da gio­va­nis­si­ma, par­te­ci­pan­do come bal­le­ri­na al pro­gram­ma tele­vi­si­vo “Io Can­to”, dove ha sco­per­to la sua pas­sio­ne per il can­to, disci­pli­na che ha ini­zia­to all’età di 10 anni. Nel 2015 par­te­ci­pa a “San­re­mo Junior” e si clas­si­fi­ca al pri­mo posto. Nel­lo stes­so anno si esi­bi­sce sul pal­co dell’Ariston per il con­cor­so “San­re­mo Junior Inter­na­zio­na­le”, dove vin­ce il pre­mio del­la cri­ti­ca. Nel 2016 entra tra i fina­li­sti di “Area San­re­mo” con il sin­go­lo “E poi sei arri­va­to te”. Nel 2017 ini­zia a stu­dia­re pia­no­for­te e una vol­ta diplo­ma­ta vie­ne ammes­sa al Con­ser­va­to­rio Di Mila­no, dove attual­men­te sta pro­se­guen­do il suo per­cor­so di studi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: