NOVITA'

Inoki è tornato con il nuovo album ‘Medioego’

Ino­ki con­ti­nua a scri­ve­re la sto­ria dell’hip-hop ita­lia­no: è onli­ne Medioe­go (Asian Fake/Sony Music Ita­ly). L’album segna il gran­de ritor­no di uno dei pesi mas­si­mi dell’urban, un nuo­vo lavo­ro che vede la col­la­bo­ra­zio­ne di gran­di arti­sti e pro­dut­to­ri, met­ten­do diver­se gene­ra­zio­ni a con­fron­to, e che ci dà un assag­gio di quel­lo che dob­bia­mo aspet­tar­ci da Ino­ki nel futu­ro.

“Sia­mo tor­na­ti indie­tro men­tre cer­ca­va­mo di anda­re avan­ti – rac­con­ta Ino­ki, spie­gan­do la para­dos­sa­le con­di­zio­ne sto­ri­ca da cui ha trat­to l’ispirazione per l’album – Medioe­go non è solo un perio­do sto­ri­co, ma uno sta­to d’animo, il nostro. È il modo in cui esi­stia­mo oggi. Que­sto disco non pre­sen­ta la solu­zio­ne, come potreb­be? Cer­ca però di indi­ca­re il pro­ble­ma e invi­ta­re tut­ti a lavo­ra­re insie­me, ver­so un miglio­ra­men­to che spe­ro sia anco­ra possibile.”

Dispo­ni­bi­le in fisi­co e digi­ta­le al link: https://smi.lnk.to/MEDIOEGO

L’album è sta­to anti­ci­pa­to dai due sin­go­li “Noma­de”, pro­dot­to da Chry­ver­de, e “Tre­ma”, pro­dot­to da Stab­ber. Nell’artista, che ha segna­to la sto­ria dell’hip-hop ita­lia­no, resta iden­ti­ca l’at­ti­tu­di­ne ribel­le ver­so un siste­ma da com­bat­te­re, tra­dot­to oggi in una disto­pia che estre­miz­za ele­men­ti già pre­sen­ti nel­la con­tem­po­ra­nei­tà. Quan­te vol­te puoi tor­na­re pri­ma che smet­ta­no di cre­der­ti? Quan­te vol­te puoi dire di aver comin­cia­to un nuo­vo viag­gio men­tre la stra­da resta la stes­sa? Qual­cu­no, nel caso di Ino­ki, potreb­be rispon­de­re: una di trop­po. Ecco per­ché Fabia­no Bal­la­rin, clas­se 1979, non è ripar­ti­to dal­le paro­le se non da quel­le che si inca­stra­no sul beat. Da qui ha rico­min­cia­to, per un risul­ta­to inat­te­so che — per una vol­ta, for­se la pri­ma — apre a uno sce­na­rio diver­so da quan­to visto fino­ra, a una stra­da mai intrapresa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: