MUSICA NOVITA'

Moderno, è online da oggi il nuovo singolo ‘L’ultima canzone dell’umanità’ che anticipa il nuovo album di prossima uscita

L’ultima can­zo­ne dell’umanità è il tito­lo del nuo­vo sin­go­lo di Moder­no, dispo­ni­bi­le da oggi, 6 gen­na­io 2021, su tut­te le piat­ta­for­me digi­ta­li. Una data di relea­se non casua­le: l’artista ha scel­to l’E­pi­fa­nia non per cele­bra­re la festi­vi­tà cri­stia­na, ma per evo­ca­re una nuo­va con­sa­pe­vo­lez­za, una rive­la­zio­ne scin­til­lan­te. Nel gior­no del­l’ul­ti­ma can­zo­ne del­l’u­ma­ni­tà, ci accor­gia­mo con mera­vi­glia che il sen­so pro­fon­do del­la vita su que­sta ter­ra è sol­tan­to uno: l’altro.

Il bra­no vuo­le inol­tre esse­re un invi­to alla lot­ta, per supe­ra­re i nostri limi­ti e quei momen­ti in cui ci sen­tia­mo inca­pa­ci anche di allac­ciar­ci le scar­pe, come affer­ma lo stes­so Moder­no nel testo quan­do dice che “Com­bat­to ogni gior­no in cer­ca del­la mia infi­ni­tà con­tro la mia infi­ni­ta pic­co­lez­za.” La can­zo­ne è anche l’ultimo sin­go­lo che anti­ci­pa l’uscita del nuo­vo disco di Moder­noSto­ria di un occi­den­ta­le sarà infat­ti pub­bli­ca­to il 27 gennaio.

Moder­no (“Feden­co” per gli ami­ci) nasce nel­le cam­pa­gne roma­ne e quan­do assu­me i pan­ni di per­so­na “nor­ma­le” si veste da pro­fes­so­re di filo­so­fia. Dopo aver cal­ca­to i pal­chi di tut­ta Ita­lia con le band Unmi­nu­to­di­si­len­zio e Io non sono Bog­te (Audi­to­rium, Cir­co­lo degli Arti­sti, Roxy Bar, Fina­le Musi­cul­tu­ra 2014…), Moder­no si rimet­te in gio­co e nel 2017 pre­sen­ta al Salot­to del Monk Club il sin­go­lo Feli­ci­tà, accom­pa­gna­to dal video­clip gira­to all’interno di Big City Life, la nota ope­ra di street art che ha aper­to la stra­da alla riqua­li­fi­ca di nume­ro­si quar­tie­ri del­la Capi­ta­le. Nel­lo stes­so anno, vin­ce inol­tre il pre­mio Miglior Testo Ban­co del Mutuo Soc­cor­so al Festi­val dei Castel­li Roma­ni, rice­ven­do paro­le di elo­gio dal Mae­stro Vit­to­rio Nocen­zi. Negli ulti­mi due anni sono sta­ti lan­cia­ti tre sin­go­li, che sono anda­ti a for­ma­re la “tri­lo­gia degli amo­ri post-moder­ni”: Le pri­me vol­te, 2 Soli e Non dimen­ti­ca­re (ft. Aku). Il pri­mo album da soli­sta, Sto­ria di un occi­den­ta­le, esce il 27 gen­na­io 2021, pro­dot­to da Igor Par­di­ni e Aure­lio Riz­zu­ti pres­so il Cubo Ros­so di Roma, con la copro­du­zio­ne di Vale­rio Smor­do­ni (Gaz­zel­le, Coez), Alber­to Pao­ne (Cal­cut­ta) e Tom­ma­so Di Giu­lio. A cau­sa di un impor­tan­te con­cor­so che sta pre­pa­ran­do da anni, Moder­no non ha avu­to tem­po di cer­ca­re un’etichetta discografica.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: