NOVITA'

I Desideri, è online il nuovo brano ‘Lo stesso cielo’

È in radio e su tutte le piattaforme digitali, Lo stesso cielo, il nuovo singolo del duo I Desideri.

Il bra­no por­ta la fir­ma di Tony Maiel­lo, Sal­va­to­re e Giu­lia­no Desi­de­ri. Tema por­tan­te del bra­no, una pia­ga dei nostri gior­ni: il cyber bullismo. 

Spes­so sot­to­va­lu­ta­to ma, mol­to peri­co­lo­so. Com­por­ta­men­ti di pre­po­ten­za vol­ti ad inti­mo­ri­re, met­te­re in imba­raz­zo, esclu­de­re, mole­sta­re altre per­so­ne, spes­so coe­ta­nee, fan­no sen­ti­re for­ti alcu­ni ma, in real­tà dimo­stra­no la “bas­sez­za” di que­sti indi­vi­dui — rac­con­ta­no i fra­tel­li Desi­de­ri. Sot­to lo stes­so cie­lo vuo­le sot­to­li­nea­re quan­to tut­te le per­so­ne, ognu­na con i pro­pri pre­gi e difet­ti, con le pro­prie for­ze ma anche debo­lez­ze, sia­no ugua­li e non deve esi­ste­re che qual­cu­no deb­ba sopraf­fa­re chi maga­ri non ha la for­za di rea­gi­re a que­ste vere e pro­prie “vio­len­ze”. Abbia­mo volu­to apri­re gli occhi e le men­ti di tan­ti ragaz­zi come noi che, maga­ri incon­sa­pe­vol­men­te, cado­no in que­ste situa­zio­ni soprat­tut­to con­si­de­ran­do che inter­net e le nuo­ve tec­no­lo­gie sono al cen­tro del­le nostre gior­na­te ma, non sem­pre se ne fa un uso cor­ret­to e die­tro ad un com­pu­ter, un tablet o uno smart­pho­ne può nascon­der­si un “nemi­co”, una per­so­na che non ci vuo­le bene e non ci rispet­ta. A que­ste per­so­ne biso­gna ricor­da­re che sia­mo tut­ti “sot­to lo stes­so cie­lo”. E poi, lo abbia­mo can­ta­to anche un po’ in napo­le­ta­no per ren­der­lo più auten­ti­co e vici­no alla nostra identità. 

https://lnk.to/LstssCielo

Sal­va­to­re e Giu­lia­no Desi­de­ri, cono­sciu­ti ai più come “I Desi­de­ri”, sono due fra­tel­li che han­no coin­vol­to con le loro sono­ri­tà urban pop, rap e dan­ce miglia­ia di tee­na­gers non solo cam­pa­ni ma, ovun­que in Ita­lia. A decre­ta­re il loro suc­ces­so, l’or­mai famo­sis­si­mo bra­no “Made In Napo­li” (feat. Cle­men­ti­no) il cui video uffi­cia­le — pub­bli­ca­to nel­l’a­pri­le 2014 — con­ta ad oggi oltre 27.000.000 di visua­liz­za­zio­ni sul loro cana­le You­Tu­be. Bra­no tan­to popo­la­re da esse­re sta­to scel­to qua­le colon­na sono­ra del film di Luca Minie­ro “La Scuo­la Più Bel­la Del Mon­do” con Chri­stian De Sica, Roc­co Papa­leo, Ange­la Finoc­chia­ro e Lel­lo Are­na. Non solo “Made In Napo­li” nel baga­glio arti­sti­co de “I Desi­de­ri” ma, tan­ti altri bra­ni, alcu­ni dei qua­li han­no fat­to par­te del­la colon­na sono­ra del­la serie tele­vi­si­va “Gomor­ra”. Mol­ti gli even­ti di spic­co che li han­no visti pro­ta­go­ni­sti. Nel 2016 han­no pub­bli­ca­to “Ades­so” insie­me ad uno dei rap­per emer­gen­ti più quo­ta­ti sul­la sce­na: Mostro. Nel 2017 fir­ma­no il loro pri­mo con­trat­to disco­gra­fi­co con “Sony Music”, par­te­ci­pa­no e vin­co­no il Wind Sum­mer Festi­val in pri­ma sera­ta su cana­le 5 ed inci­do­no il loro pri­mo album “Uagliò”. Sono pro­ta­go­ni­sti nuo­va­men­te al cine­ma con la regia di Lucio Gau­di­no curan­do la colon­na sono­ra del film “Fau­sto e Furio” ritro­van­do­li anche in veste di atto­ri. Il ritor­no de I Desi­de­ri sul­la sce­na musi­ca­le con il bra­no “Tu si a regi­na mia” un omag­gio alla napo­le­ta­ni­tà che da sem­pre con­trad­di­stin­gue i due ragaz­zi, un omag­gio alla sua lin­gua, al suo popo­lo e, nel­lo spe­ci­fi­co, a tut­te le sue “regi­ne”. Roman­ti­cis­si­ma ma, alle­gra e pie­na di rit­mo, carat­te­ri­sti­ca comu­ne a tut­ti i loro bra­ni, otte­nen­do 4.500.000 views su You­Tu­be in pochi mesi. Il 22 feb­bra­io 2019 esce “Si cchiù bel­la”, dol­ce e roman­ti­co sin­go­lo distri­bui­to da War­ner Music Ita­lia, pub­bli­ca­to volu­ta­men­te solo qual­che gior­no dopo la festa degli inna­mo­ra­ti. A distan­za di soli 2 mesi è già tem­po di musi­ca fre­sca ed esce “Na Tipa Nova” feat. Pep­pe Soks (rap­per saler­ni­ta­no di nuo­va gene­ra­zio­ne). A gen­na­io 2020 esce l’al­bum 96/97 un disco di tran­si­zio­ne e di cambiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: