LETTURA

Simone Zani, il Caporedattore di All Music Italia presenta il primo libro ‘La Festa di Don Martello’

È disponibile in libreria e negli store digitali La festa di Don Martello il primo libro di Simone Zani pubblicato da BookSprint.

Simo­ne Zani, apprez­za­to let­to­re, osser­va il mon­do con lo sguar­do di chi ama coglier­ne le sfu­ma­tu­re, con l’a­ni­mo arti­sti­co di chi vuo­le rac­con­ta­re e raccontarsi.

“Con il pri­mo loc­k­do­wn dichia­ra Simo­ne Zani - ho deci­so di ripren­de­re una boz­za di un pro­get­to ini­zia­to negli Sta­ti Uni­ti nel 2015. Rileg­gen­do gli appun­ti ho tro­va­to diver­si spun­ti inte­res­san­ti che mi han­no impli­ci­ta­men­te sug­ge­ri­to di pro­se­gui­re. Ho abi­ta­to a Bre­ga­no per qua­si 30 anni e mi è pia­ciu­to rac­con­ta­re la quo­ti­dia­ni­tà che ho vis­su­to e che mi ha fat­to sof­fri­re. La Festa di Don Mar­tel­lo è un rac­con­to di un vero e pro­prio spac­ca­to di vita dove appa­io­no anche per­so­nag­gi appa­ren­te­men­te stra­ni. Un roman­zo che per­met­te­rà a chi ha vis­su­to in real­tà simi­li di rico­no­scer­si e assa­po­ra­re cer­te sen­sa­zio­ni nostal­gi­che, ma divertenti.”

“Pae­se mio che stai sul­la col­li­na
Diste­so come un vec­chio addor­men­ta­to
La noia e l’ab­ban­do­no
Solo la tua malat­tia
Pae­se mio ti lascio io vado via”

..Que­ste le paro­le di una del­le can­zo­ni più famo­se dei Ric­chi e Pove­ri, che mol­ti bre­ga­ne­si cono­sco­no e a cui ogni tan­to pen­sa­no. Ma non è più tem­po di “Che sarà”, ma di “Se mi inna­mo­ro”, il bra­no con cui il grup­po ha vin­to il Festi­val di San­re­mo di que­st’an­no. È infat­ti il 1985 e a Bre­ga­no, pae­se in Pro­vin­cia di Vare­se di 700 abi­tan­ti arram­pi­ca­to su una sco­sce­sa col­li­na, sta per avve­ni­re un cam­bia­men­to epo­ca­le. Don Libe­ro, lo sto­ri­co par­ro­co, è pros­si­mo alla pen­sio­ne e al riti­ro spi­ri­tua­le pres­so l’E­re­mo di San­ta Cate­ri­na del Sas­so. Per la sosti­tu­zio­ne il Vesco­vo Man­zo sce­glie Don Mari­no, sopran­no­mi­na­to Don Mar­tel­lo a cau­sa di una sospet­ta pro­pen­sio­ne a cer­ti rap­por­ti con don­ne spo­sa­te...

Simo­ne Zani, il cui vero cogno­me è Zami­gnan, è nato a Vare­se il 15 mar­zo 1981. Da sem­pre nutre la pas­sio­ne per la scrit­tu­ra, la musi­ca e la poe­sia. È un apprez­za­to cri­ti­co musi­ca­le e spea­ker radio­fo­ni­co e attual­men­te è Capo­re­dat­to­re di All Music Ita­lia e Diret­to­re Arti­sti­co di Radio A8. Ha pre­so par­te a nume­ro­se mani­fe­sta­zio­ni musi­ca­li e spor­ti­ve. Tra que­ste il Festi­val di San­re­mo, di cui ha segui­to come invia­to 21 edi­zio­ni, e l’Eu­ro­vi­sion Song Con­te­st in cui è pre­sen­te in sala stam­pa e nel­le varie are­ne euro­pee dal 2014. Tra gli even­ti spor­ti­vi che ha rac­con­ta­to da segna­la­re la Cop­pa del Mon­do di Sci alpi­no (tra cui le tap­pe di Wen­gen, Kitz­bu­hel, Crans Mon­ta­na, Sol­den, Bor­mio e Madon­na di Cam­pi­glio), il cicli­smo su stra­da, la For­mu­la Uno e il moto­mon­dia­le. Negli anni ha par­te­ci­pa­to a nume­ro­si con­cor­si di poe­sia e ha vin­to nel 2010 e nel 2014 due con­cor­si nazio­na­li con le liri­che “Lo Spa­zio Vuo­to” e “Sin­fo­nia tra le onde”. È tra i pro­mo­to­ri dei Con­cor­si Let­te­ra­ri “Lo Spa­zio Vuo­to” e “Ugua­li non è così” orga­niz­za­ti da GSZ Pro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: