MUSICA

Ghali, è online il videoclip di ‘1993’ con la partecipazione di Samuel Eto’o

Fuo­ri oggi il nuo­vo video di 1993, il bra­no estrat­to da Dna Delu­xe X, la nuo­va ver­sio­ne di DNA, album pub­bli­ca­to a feb­bra­io per Atlan­tic Warner/Sto Records e sul podio dei dischi più ascol­ta­ti del 2020.

1993, l’anno di nasci­ta di Gha­li, è un bra­no che attra­ver­so imma­gi­ni for­ti e rifles­sio­ni inti­me riper­cor­re la sua sto­ria, i sogni e le con­qui­ste con la Fam ma anche le feri­te del­la vita che lo han­no reso il Gha­li di oggi; l’unico rap­per ita­lia­no rico­no­sciu­to a livel­lo inter­na­zio­na­le ma soprat­tut­to una per­so­na sen­si­bi­le che non dimen­ti­ca le pro­prie ori­gi­ni. Pro­prio per resti­tui­re que­sto sen­so di gra­ti­tu­di­ne per il pro­prio per­cor­so Gha­li, vesti­to per l’occasione da Guc­ci e Given­chy, ha volu­to con sé in que­sto video gli ami­ci del­la vita: Cilu, Den­de, Faw­zi, Hicham, Joel, Nathan, Sami, Samuel e Davi­de Dev (Dj sto­ri­co di Ghali).

Insie­me agli ami­ci di sem­pre c’è anche Samuel Eto’o, il cam­pio­ne di Inter e Bar­cel­lo­na, che ha par­te­ci­pa­to al video nell’inedita veste di alle­na­to­re rega­lan­do un’immagine che farà sor­ri­de­re gli appas­sio­na­ti di cal­cio e di sport in gene­ra­le. Pro­prio in 1993 Gha­li canta 

mi scu­si pos­so entra­re in cam­po mister? Dal­la pan­chi­na tu non sai quan­te ne ho viste

e in que­sto caso più che mai l’allenatore è dav­ve­ro ecce­zio­na­le; sono tan­ti gli ele­men­ti di vici­nan­za uma­na fra Gha­li ed Eto’o, cam­pio­ne da sem­pre in pri­ma linea nel­la lot­ta con­tro il raz­zi­smo e que­sta col­la­bo­ra­zio­ne è frut­to di una pro­fon­da sti­ma reci­pro­ca che pro­ba­bil­men­te, in futu­ro non trop­po distan­te, por­te­rà a nuo­vi pro­get­ti condivisi. 

Nel video diret­to da Giu­lio Rosa­ti e pro­dot­to da Think Cat­tleya, vedia­mo Gha­li pas­sa­re da una riu­nio­ne di lavo­ro con infe­li­ci uomi­ni d’affari incra­vat­ta­ti ai con­te­sti che han­no carat­te­riz­za­to la sua sto­ria insie­me alla fam: il cam­po di cal­cio del­la peri­fe­ria con il suo valo­re sim­bo­li­co e il McDonald’s che Gha­li ed ami­ci rag­giun­go­no a bor­do di una BMW vesti­ti Guc­ci (lo sty­ling del video è cura­to come sem­pre da Ramo­na Tabi­ta), ricor­dan­do vaga­men­te un imma­gi­na­rio taran­ti­nia­no. Pro­prio al McDonald’s c’è un’al­tra appa­ri­zio­ne fami­lia­re per i fan di Gha­li: allo spor­tel­lo infat­ti si affac­cia AVA, il pro­dut­to­re del beat di 1993 su cui Gha­li ci ricor­da, anco­ra una vol­ta, il moti­vo per cui è sem­pre sta­to e rima­ne il pio­nie­re del­la trap in Italia.

Nel frat­tem­po Dna Delu­xe X, i cui pro­ven­ti sono sta­ti devo­lu­ti inte­ra­men­te ai lavo­ra­to­ri del­lo spet­ta­co­lo, è sta­to pre­sen­ta­to live per la pri­ma vol­ta mer­co­le­dì scor­so in col­la­bo­ra­zio­ne con Goo­gle su You­tu­be tota­liz­zan­do oltre 4 milio­ni di views. Inol­tre DNA si è affer­ma­to come ter­zo album più ascol­ta­to dell’anno su Spo­ti­fy in Ita­lia e Good Times, il cla­mo­ro­so suc­ces­so che ha mono­po­liz­za­to per sei set­ti­ma­ne le radio regi­stran­do nume­ri spa­ven­to­si in strea­ming (oltre a tre dischi di pla­ti­no FIMI), è il bra­no più ascol­ta­to dell’anno su Apple Music. Gha­li, con il suo DNA, rag­giun­ge e rima­ne ai ver­ti­ci di tut­te le clas­si­fi­che annua­li dove è pre­sen­te da 42 set­ti­ma­ne con­se­cu­ti­ve e aggiun­ge sei nuo­ve cer­ti­fi­ca­zio­ni di Pla­ti­no alla sua già ric­ca collezione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: