MUSICA

Laura Pausini vince ‘La Voz España’ con Kelly Isaiah!

Il Team Laura arriva in finale con due concorrenti e trionfa nell’edizione spagnola di The Voice confermando l’artista come coach vincente.

Lau­ra Pau­si­ni, dopo aver trion­fa­to a La Voz Mes­si­co e X Fac­tor España e dopo aver lan­cia­to insie­me a Ric­ky Mar­tin, e Ale­jan­dro Sanz la band CNCO nel pro­gram­ma La Ban­da crea­to da Simon Cowell, trion­fa anche a La Voz España.

Nel­la fina­le di ieri sera, il suo team — arri­va­to all’ultima sera­ta con due con­cor­ren­ti — ha con­qui­sta­to la vit­to­ria con Kel­ly Isa­iah. Un altro suc­ces­so in un anno da record per l’artista: con più di 70 milio­ni di copie ven­du­te in Euro­pa, Asia, Ame­ri­ca Lati­na e Ame­ri­ca del Nord, più di 180 Dischi di Pla­ti­no, deci­ne Dischi d’O­ro e un Disco di Dia­man­te,  un Gram­my Award e i 4 Latin Gram­my , Lau­ra Pau­si­ni è la pri­ma arti­sta ita­lia­na ad aver supe­ra­to il miliar­do di ascol­ti su Spo­ti­fy e, sem­pre sul­la piat­ta­for­ma di strea­ming, è l’artista ita­lia­na più ascol­ta­ta al mon­do del 2020.

Tra gli ulti­mi suc­ces­si IO SI (SEEN), la ori­gi­nal song, regi­stra­ta in 5 lin­gue diver­se, di The Life Ahead /La Vita Davan­ti A Sé, il nuo­vo film di Edoar­do Pon­ti che segna il ritor­no alle sce­ne di Sophia Loren dopo 10 anni di assen­za e san­ci­sce la pri­ma col­la­bo­ra­zio­ne di Lau­ra Pau­si­ni con Dia­ne War­ren.

A La Voz España, anco­ra una vol­ta Lau­ra ha uni­to al suo estro arti­sti­co anche un istin­to spe­cia­le per indi­riz­za­re e con­di­vi­de­re il pro­prio talen­to come coach con altri arti­sti. Nel­le per­for­man­ce di Kel­ly, tor­na­to in gara dopo un’eliminazione a metà per­cor­so, Lau­ra ha tro­va­to un carat­te­re deter­mi­na­to, una voce cal­da e di vel­lu­to che l’hanno for­te­men­te col­pi­ta, tan­to da rega­lar­gli una secon­da pos­si­bi­li­tà, arri­van­do così in fina­le con una squa­dra vin­cen­te, come avve­nu­to in ogni talent al qua­le ha par­te­ci­pa­to come coach. Lau­ra accom­pa­gna i suoi arti­sti in un per­cor­so alla ricer­ca di un futu­ro soli­do nel mon­do del­la musi­ca:

Ci sono mol­ti arti­sti — rac­con­ta l’artista — soprat­tut­to i gio­va­ni, che han­no biso­gno di più di una oppor­tu­ni­tà. Pri­ma ti face­va­no fir­ma­re per tre dischi e ades­so ti fan­no fir­ma­re per un sin­go­lo e sola­men­te se que­sto fun­zio­na te ne fan­no fir­ma­re un altro. È tut­to abba­stan­za effi­me­ro e più dif­fi­ci­le. Dob­bia­mo inter­pre­ta­re ogni oppor­tu­ni­tà come un’oc­ca­sio­ne per cre­sce­re e non per otte­ne­re un suc­ces­so pas­seg­ge­ro. Rin­gra­zio il pub­bli­co spa­gno­lo , mi sen­to mol­to rispet­ta­ta in Spa­gna, non pos­so dimen­ti­ca­re l’affetto che mi riser­va­no come ita­lia­na.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: