INTERVISTA

Daniele Meneghin : “‘Gesto Atletico’ è il miglior album che io abbia mai scritto” | Intervista Video

Ho intervistato Daniele Meneghin non solo per capire e scoprire il nuovo singolo Siamo Uomo, ma anche per strappare qualche anticipazione sul nuovo album Gesto Atletico.

È in radio e dispo­ni­bi­le sul­le piat­ta­for­me strea­ming e in digi­tal down­load Sia­mo uomo (Ade­si­va Disco­gra­fi­ca / Dame­te­ca), il nuo­vo sin­go­lo del can­tau­to­re Danie­le Mene­ghin che anti­ci­pa il nuo­vo album di ine­di­ti Gesto Atle­ti­co, in usci­ta nel 2021.

Sia­mo Uomo è un bra­no dal­le sono­ri­tà squi­si­ta­men­te pop il cui testo nasce da un’esigenza comu­ni­ca­ti­va di Danie­le Mene­ghin. Il can­tau­to­re sce­glie di rac­con­ta­re la sto­ria di un uomo che affron­ta la pro­pria vita immer­so in una real­tà fre­ne­ti­ca come può esse­re quel­la di Mila­no, la cit­tà scel­ta da Mene­ghin come sfon­do del­la sua canzone.

«Il pro­ta­go­ni­sta vive un pre­sen­te fat­to di lavo­ro, di traf­fi­co, di occa­sio­ni da crea­re e di peri­co­li da allon­ta­na­re. – dichia­ra Danie­le Mene­ghin – Vive per e nel ricor­do dell’incontro con lei che gli ha sal­va­to la vita con pic­co­li gesti e nel­la spe­ran­za che quei suoi pic­co­li gesti con­ti­nui­no a sal­var­gli la vita. Si ritro­va ad esse­re cir­con­da­to da mil­le sto­rie, mil­le pau­re, da uomi­ni e don­ne che alla fine sono tut­ti uguali. ».

Il video­clip, per la regia di Ales­san­dro Cra­co­li­ci, è ambien­ta­to in un mon­do imma­gi­na­rio in cui il pro­ta­go­ni­sta del­la can­zo­ne affron­ta la pro­pria vita ogni gior­no in manie­ra differente.

«Un gior­no ci si sve­glia pie­ni di vita ed un altro, fin dal pri­mo minu­to in cui apria­mo gli occhi, tut­to va stor­to. – spie­ga Danie­le Mene­ghin – Ogni gior­no sia­mo una per­so­na diver­sa. Ciò che ci ren­de uomi­ni, o per meglio dire uma­ni, non è che per­so­na sia­mo oggi, ma tut­to quel­lo che ci por­tia­mo den­tro la testa quo­ti­dia­na­men­te. E quan­do le nostre teste rie­sco­no a coin­ci­de­re final­men­te “Sia­mo Uomo”».

Da gio­ve­dì 3 dicem­bre 2020, inve­ce è in radio e dispo­ni­bi­le sul­le piat­ta­for­me strea­ming e in digi­tal down­load Ti vedo per­ples­so (Ade­si­va Disco­gra­fi­ca / Dame­te­ca), il secon­do sin­go­lo del can­tau­to­re che anti­ci­pa Gesto Atle­ti­co.

In Ti vedo per­ples­so Danie­le Mene­ghin vuo­le espri­me­re il pro­prio sen­so di soli­tu­di­ne nell’affrontare un perio­do dif­fi­ci­le, in cui, nono­stan­te il con­ti­nuo flus­so di infor­ma­zio­ni e di noti­zie in cui sia­mo immer­si, ci si sen­te incer­ti e pri­vi di pun­ti di riferimento.

«Il perio­do sto­ri­co che stia­mo attra­ver­san­do lo cono­scia­mo tut­ti, e tut­ti sia­mo con­ti­nua­men­te bom­bar­da­ti da noti­zie, sup­po­si­zio­ni, solu­zio­ni, cer­tez­ze, incer­tez­ze, veri­tà e fal­si­tà che riguar­da­no que­sto argo­men­to. “Ti vedo per­ples­so” par­la del fat­to che dopo aver rice­vu­to tut­te que­ste infor­ma­zio­ni… “sia­mo per­ples­si”. Abbia­mo per­so i nostri rife­ri­men­ti e fac­cia­mo fati­ca a tro­var­ne di nuo­vi. Il lavo­ro, la fami­glia, il futu­ro sono tut­ti con­cet­ti che ades­so non sono più così scon­ta­ti – dichia­ra Danie­le Mene­ghin Con Ales­san­dro Cra­co­li­ci abbia­mo cer­ca­to di far sì che il video rispec­chias­se fedel­men­te il testo e por­tas­se lo spet­ta­to­re all’interno del­la canzone».

In meri­to al video­clip, il regi­sta Ales­san­dro Cra­co­li­ci afferma:

«L’i­dea alla base del video è quel­la di usa­re la tec­ni­ca del­lo sto­p­mo­tion per riu­sci­re ad espri­me­re come nel­la nostra testa siso­vrap­pon­ga­no tut­te le miglia­ia di infor­ma­zio­ni con cui ogni gior­no venia­mo bom­bar­da­ti. Tut­ti que­sti dati, tut­te que­ste inter­vi­ste, tut­ti que­sti esper­ti non fan­no altro che sovrap­por­si nel­la nostra testa uno sul­l’al­tro e resti­tuir­ci una gros­sa mine­stra di incer­tez­za che ci ren­de sem­pre più ansiosi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: