NOVITA'

Femmina presenta “Vienimi a prendere”, il nuovo brano dal sound coinvolgente | New Hit

Dal 27 novembre sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming Vienimi a prendere, il nuovo singolo di Femmina.

Vie­ni­mi a pren­de­re (Jad­da Music/Believe Distri­bu­zio­ne), nuo­vo bra­no di Fem­mi­na, rac­con­ta di una rela­zio­ne d’amore cadu­ta nel­la mono­to­nia e nel­la noia e del ten­ta­ti­vo da par­te del­la don­na di pro­vo­ca­re rea­zio­ni con gio­chi di sedu­zio­ne e gelo­sia. Lei stes­sa si accor­ge­rà che a nul­la ser­vo­no i gio­chi, per­ché a vol­te basta solo guar­dar­si per ritro­var­si. Spie­ga l’artista a pro­po­si­to del suo nuo­vo inedito: 

«Chi alme­no una vol­ta non ha det­to a qual­cu­no “Vie­ni­mi a pren­de­re”? A me suc­ce­de tut­te le vol­te in cui mi sen­to fuo­ri posto o quan­do mi man­ca qual­cu­no. Spe­ro pos­sa diven­ta­re un invi­to in musi­ca e spe­ro di esse­re riu­sci­ta a rac­con­ta­re una sto­ria comu­ne a mol­te donne».

Il video­clip uffi­cia­le del bra­no, diret­to da Danie­le Pigna­tel­li, nar­ra e mostra la gior­na­ta tipi­ca di una ragaz­za che bal­la da sola, si diver­te e si emo­zio­na, in atte­sa di quel­la per­so­na. Fem­mi­na è la sola pro­ta­go­ni­sta del­la sequen­za di imma­gi­ni e, non veden­do giun­ge­re la figu­ra tan­to atte­sa, si arma di una pre­sen­za sce­ni­ca che sem­bra basta­re e bastarsi.

Gior­gia Farao­ne, in arte FEMMINA, nasce a Gala­ti­na (Lec­ce) il 29 novem­bre 1992. Da sem­pre appas­sio­na­ta di musi­ca afroa­me­ri­ca­na, si diplo­ma in can­to Jazz pres­so il Con­ser­va­to­rio Tito Schi­pa di Lec­ce. Dal 2014 si esi­bi­sce in festi­val e ras­se­gne inter­na­zio­na­li, tra i qua­li open act Pao­lo Fre­su per Loco­mo­ti­ve Jazz Festi­val, open act Jojo Mayer, open act Gegè Tele­sfo­ro per “Sum­mer Jazz week” , “Bolo­gna la stra­da del Jazz” con un tri­bu­to a Ella Fitz­ge­rald, “Festi­val Jazz Area Metro­po­li­ta­na di Bolo­gna”, e tan­ti altri.Nel 2017 si esi­bi­sce in aper­tu­ra al con­cer­to di Manu Chao insie­me alla band salen­ti­na “Vudz” e nel­lo stes­so anno si diplo­ma nel­la clas­se di Auto­ri pres­so il Cen­tro Euro­peo di Tusco­la­no — SCUOLA DI MOGOL. Ha col­la­bo­ra­to con arti­sti e musi­ci­sti di fama inter­na­zio­na­le, tra i qua­li Teo Cia­va­rel­la, sto­ri­co pia­ni­sta di Lucio Dal­la, il can­tan­te Nef­fa. Nell’estate 2020 sale sul pal­co di Dee­jay On Sta­ge con il suo pri­mo ine­di­to “Pani­co”, edi­to per l’etichetta bolo­gne­se Jadda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: