MUSICA

Intervista | I Kings of Subhumans presentano “The Past is over” [Video]

Abbiamo intervistato i Kos per scoprire cosa si cela dietro il nuovo album The past is over.

The past is over è il nuo­vo album dei Kings of Sub­hu­mans, power duo roma­no che navi­ga con sicu­rez­za le vie dell’alternative rock. Un disco oscu­ro, mag­ma­ti­co, ma con mol­ti lam­pi di ener­gia improv­vi­sa. E in gra­do di cam­mi­na­re nel­lo spa­zio side­ra­le alla ricer­ca di nuo­vi mon­di, come sug­ge­ri­sce la coper­ti­na. “Sia­mo come due pugi­li che si sfi­da­no all’ultimo san­gue ogni vol­ta che pro­via­mo” dichia­ra­no i KOS, a sot­to­li­nea­re l’intensità che con­trad­di­stin­gue le per­for­man­ces del duo. Tra il 2018 e il 2019, oltre a una serie di con­cer­ti in sup­por­to di band loca­li (FVZZ POPVLI, IRINA NESTOR, TWOH, NERONE) i KOS deci­do­no di regi­stra­re il loro nuo­vo album nel­la loro secon­da casa, cioè lo sto­ri­co Tra­fal­gar Recor­ding Stu­dio di Roma. Ecco quin­di che The past is over è regi­stra­to da Ange­lo Pal­ma con l’assistenza in stu­dio di Gio­van­ni Illuminati.

Anti­ci­pa­to dal ben accol­to sin­go­lo The Upsi­de­do­wn usci­to a mag­gio 2020, The past is over è accom­pa­gna­to dal video­clip del­la trac­cia che dà nome all’album, rea­liz­za­to dal 3d pro­du­cer Danie­le Scali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: