MUSICA

Mr.Frankie Hi-Nrg Mc torna con “Nuvole”, il nuovo singolo impreziosito dal basso di Saturnino | New Hit

È online da ieri, a sorpresa, Nuvole, il video del nuovo singolo di Frankie hi-nrg mc in uscita sulle piattaforme digitali il 20 novembre per Materie Prime Circolari.

Il padre dell’hip hop ita­lia­no vola fra le Nuvo­le, sen­za muo­ver­si da casa, come mol­ti di noi. E lo “sport estre­mo”, abi­tual­men­te pen­sa­to per l’aria aper­ta, lui lo pra­ti­ca den­tro un clau­stro­fo­bi­co appar­ta­men­to, altro segno dei tem­pi. Nuvo­le è un nuo­vo clas­si­co, il ritor­no di Frank­ie hi-nrg mc “in purez­za”, un bra­no mol­to inti­mo in cui l’artista rac­con­ta le com­ples­se sen­sa­zio­ni che quest’epoca di gran­di cam­bia­men­ti sta gene­ran­do in tut­ti noi.

“Ho avu­to biso­gno di rac­con­ta­re in musi­ca chi sono, chi sia­mo, di incar­na­re quel­la voce capa­ce di rac­con­ta­re noi stes­si, di cui da trop­po tem­po sen­ti­vo la mancanza.”

Pro­dot­ta a distan­za, tra Cre­mo­na e Cit­tà di Castel­lo, insie­me a Leo­nar­do “Fre­sco” Bec­ca­fi­chi, il bra­no è ulte­rior­men­te impre­zio­si­to dal bas­so di Satur­ni­no e dal­la taglien­te trac­cia di scratch di Dj Sti­le, lo sto­ri­co turn­ta­bli­st con cui Frank­ie Hi-Nrg Mc regi­strò il pri­mo album Ver­ba Manent, Anno Domi­ni 1993.

Da vero auto­re e arti­sta a 360°, Frank­ie hi-nrg mc ha scrit­to e diret­to il video, rea­liz­zan­do anche le ripre­se in com­ple­ta auto­no­mia all’interno del­la pro­pria casa, indos­san­do un’attrezzatura usa­ta soli­ta­men­te per fil­ma­re gli sport estre­mi, modi­fi­ca­ta con l’aggiunta di luci ed acces­so­ri. Le imma­gi­ni iper-acce­le­ra­te in inter­no, che aumen­ta­no il sen­so di clau­stro­fo­bia del­le stro­fe, tro­va­no il loro con­trap­pun­to in quel­le in ester­no che accom­pa­gna­no il refrain, rea­liz­za­te con la col­la­bo­ra­zio­ne del team di Gae­ta­no Mor­bio­li: la velo­ci­tà si arre­sta di col­po e, fra car­rel­la­te e pri­mi pia­ni, scor­ro­no len­ta­men­te le inqua­dra­tu­re di gio­va­ni che, in silen­zio, guar­da­no drit­to in fac­cia l’ascoltatore, immer­si nell’atmosfera sospe­sa di una peri­fe­ria urba­na. Come se aspet­tas­se­ro la rispo­sta che si meri­ta­no di rice­ve­re, chie­den­do il con­to del­le respon­sa­bi­li­tà per il mon­do mala­to che si vedo­no con­se­gna­re. Un mon­tag­gio par­ti­co­lar­men­te effi­ca­ce, fir­ma­to non a caso da Patri­zio Maro­ne (Gomor­raSubur­ra, Roman­zo Cri­mi­na­le) che nel 1997 curò il video di Quel­li che ben­pen­sa­no, con­tri­buen­do a far­lo diven­ta­re il clas­si­co sen­za tem­po che tut­ti conosciamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: