NEWS

Flo : Forza e salvezza sono gli elementi chiave del nuovo album “31Salvitutti” | New Hit

A distan­za di due anni dall’ultima pub­bli­ca­zio­ne uffi­cia­le, è dispo­ni­bi­le  31salvitutti, il nuo­vo album di ine­di­ti dell’artista par­te­no­pea Flo. L’album è sta­to anti­ci­pa­to dal bra­no L’uomo nor­ma­le.

Il 31 in nume­ro­lo­gia rap­pre­sen­ta la lot­ta, il riscat­to e la for­za. Poi c’è la sal­vez­za, non come con­cet­to, ma come istin­to che ci muo­ve e ci acco­mu­na. E cosa sono le can­zo­ni se non un modo per sal­var­ci? A cosa ser­ve scri­ve­re can­zo­ni, se non a libe­rar­ci dal male?

31Salvitutti (pro­du­zio­neA­rea­li­ve srl - distri­bu­zio­ne Belie­ve Digi­tal) rac­con­ta sto­rie di sal­vez­za, eroi­ca e con­sa­pe­vo­le oppu­re sem­pli­ce­men­te casua­le; sto­rie che esor­ta­no, inci­ta­no a rea­gi­re, a far­si attra­ver­sa­re dal­la vita, ad acco­glie­re — anzi a pro­vo­ca­re — il cambiamento.

“Nei miei dischi pre­ce­den­ti ho descrit­to mol­to la fami­glia, la ritua­li­tà, il Sud e le atmo­sfe­re da festa di pae­se – rac­con­ta Flo. Poi col tem­po, in manie­ra natu­ra­le, l’attenzione vie­ne cat­tu­ra­ta da altri fat­ti e lo sguar­do cade su altri par­ti­co­la­ri. Sta­vol­ta vole­vo rac­con­ta­re un sen­ti­men­to metro­po­li­ta­no, con paro­le diret­te e suo­ni rea­li. Vole­vo che tut­to fos­se rea­liz­za­to inte­ra­men­te dal vivo. Dopo tre album e cen­ti­na­ia di con­cer­ti in giro per il mon­do, era giun­to il momen­to di entra­re in stu­dio e suo­na­re con l’energia e la com­pat­tez­za di un vero live”.

La pro­du­zio­ne arti­sti­ca è fir­ma­ta dal fran­ce­se Seba­stien Mar­tel, arti­sta crea­ti­vo e visio­na­rio, gran­de cono­sci­to­re del­la World Music Euro­pea, del mel­tin pot pari­gi­no e del­la musi­ca afri­ca­na. Gra­zie a lui, 31S mesco­la il sapo­re del­le ban­lieue fran­ce­si, a quel­lo di Napo­li, il gri­gio del­la peri­fe­ria, al blu del mare; le sto­rie vere con quel­le inven­ta­te. Lo stes­so gior­no arri­va in radio Oui oui sau­va­ge, secon­da trac­cia dell’album e nuo­vo sin­go­lo estrat­to da 31SALVITUTTI. Oui oui sau­va­ge è un blues, dal testo popo­la­re e dal rit­mo sinuo­so, dove il suo­no del­la can­ji­ra dà un sapo­re pri­mi­ti­vo e il rife­ri­men­to agli ele­men­ti del­la natu­ra crea una dimen­sio­ne selvaggia.

“È una sin­te­si di tut­ti gli ingre­dien­ti di quel­la che per me è la sen­sua­li­tà” con­clu­de Flo.

TRACKLIST

1.         31salvitutti

2.         Oui oui sauvage

3.         Auro­ra boreale

4.         La gaviota

5.         L’uomo normale

6.         Accus­sì

7.         Mar­te 27

8.         Fai di me

9.         Radio Volkan

10.      Per guar­dar­ti meglio

11.      Mira­co­lo­sa anarchica

Can­tau­tri­ce, attri­ce di tea­tro e impre­ve­di­bi­le enter­tai­ner, Flo è un’artista che sedu­ce gra­zie ad una voca­li­tà visce­ra­le e una scrit­tu­ra ori­gi­na­le e sua­den­te. Instan­ca­bi­le avven­tu­rie­ra, nel­la musi­ca e nel­la vita, viag­gia alla con­ti­nua ricer­ca di con­fi­ni da oltre­pas­sa­re, sto­rie da ascol­ta­re ed emo­zio­ni da sfi­da­re. Le sue per­for­man­ce sono rit­mo che coin­vol­ge, rac­con­to che affa­sci­na, rito, dan­za, impul­si di vita­li­tà e pas­sio­ne. Un affa­sci­nan­te equi­li­brio tra l’estasi, la malin­co­nia e la tea­tra­li­tà tipi­che del Sud Ita­lia. Ha debut­ta­to gio­va­nis­si­ma nel mon­do del tea­tro musi­ca­le, sot­to l’egida di Clau­dio Mat­to­ne. Nel 2014 esce in Euro­pa il suo pri­mo disco D’AMORE E DI ALTRE COSE IRREVERSIBILI” che, accol­to con gran­de entu­sia­smo dal­la cri­ti­ca e dal pub­bli­co, otter­rà alcu­ni tra i più impor­tan­ti rico­no­sci­men­ti ita­lia­ni (Pre­mio Musi­cul­tu­ra 2014, Pre­mio “Radio Rai 1” per la Miglio­re musi­ca a Musi­cul­tu­ra 2014, Pre­mio Asso­lu­to Andrea Paro­di 2014, Miglio­re musi­ca al Pre­mio Paro­di 2014, Miglior arran­gia­men­to al Pre­mio Paro­di 2014). A due anni di distan­za inci­de IL MESE DEL ROSARIO” (Miglior testo al pre­mio Bian­ca d’Aponte 2014, Pre­mio Musi­cul­tu­ra 2015, tra i can­di­da­ti alle Tar­ghe Ten­co nel­le cate­go­rie “Miglior disco del­l’an­no” e “Miglior canzone”).Nel 2018 esce il suo ter­zo disco “LA MENTIROSA”, che la con­sa­cra tra le più raf­fi­na­te can­tau­tri­ci del­la cosid­det­ta World music d’autore. Alcu­ni tra i più impor­tan­ti gior­na­li musi­ca­li d’Europa (fRoo­ts, Son­gli­nes etc…), han­no scrit­to di lei come di un’artista dal­lo sti­le incon­fon­di­bi­le, dal lin­guag­gio ric­co di rife­ri­men­ti e con­ta­mi­na­zio­ni eppu­re ine­di­to e personale.Nel cor­so del­la sua car­rie­ra ha inci­so e con­di­vi­so il pal­co con Ste­fa­no Bol­la­ni, Pao­lo Fre­su, Danie­le Sepe, Enri­co Rava, Jor­ge Her­nan­dez, Gio­van­ni Gui­di, Luca Aqui­no, Vin­cen­zo Zitel­lo, Ele­na Led­da e Pao­lo Ange­li. In tea­tro è sta­ta pro­ta­go­ni­sta di spet­ta­co­li musi­ca­li e di pro­sa, diret­ta da regi­sti come Alfre­do Arias, Mim­mo Bor­rel­li, Davi­de Iodi­ce, Mas­si­mo Luco­ni, Clau­dio Di Pal­ma, Miche­le Schia­no di Cola, Sara­so­le Notar­bar­to­lo, Clau­dio Mat­to­ne, Gino Lan­di, men­tre attual­men­te è al fian­co di Daria Bignar­di nel rea­ding “La coscien­za dell’ansia”. Ha rea­liz­za­to colon­ne sono­re per il cine­ma e per il tea­tro, ha con­dot­to un ciclo di pun­ta­te dedi­ca­te alla musi­ca per la radio­te­le­vi­sio­ne sviz­ze­ra, par­te­ci­pa­to a diver­si docu­men­ta­ri per la Deu­tschlan­d­funk Kul­tur e pub­bli­ca­to nume­ro­si arti­co­li di costu­me. Nel­la pri­ma­ve­ra del 2021 usci­rà in Euro­pa Bra­ve Ragaz­ze, un lavo­ro di ricer­ca, tra­du­zio­ne e rein­ter­pre­ta­zio­ne di can­zo­ni, fir­ma­te dal­le più corag­gio­se can­tau­tri­ci del mon­do lati­no e mediterraneo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: