LETTURA

Giorgio Panariello per la prima volta si racconta in “Io sono mio fratello”, un libro autentico, intenso e personale

È l’alba del 27 dicembre 2011 quando una chiamata stravolge completamente la vita di Giorgio Panariello. Suo fratello Franco, cinquant’anni appena compiuti, è morto la sera prima.

A nove anni da quel­la tra­gi­ca not­te, Gior­gio Pana­riel­lo per la pri­ma vol­ta si rac­con­ta met­ten­do nero su bian­co la sto­ria che for­se ha segna­to mag­gior­men­te la sua vita, quel­la del rap­por­to con suo fra­tel­lo; lo fa in un libro inten­so, auten­ti­co e per­so­na­le dal tito­lo Io sono mio fra­tel­lo (Mon­da­do­ri), in libre­ria e negli sto­re digi­ta­li e già ai ver­ti­ci del­le clas­si­fi­che di ven­di­ta degli sto­re digi­ta­li in pre-order.

«Cre­sce­re sen­za affet­to è come sta­re sen­za un tet­to sopra la testa, non ci si sen­te mai pro­tet­ti, dife­si, mai a casa. È sta­ta solo una que­stio­ne di culo. Pote­vo nasce­re un anno dopo di lui e mio fra­tel­lo sarei sta­to io. E inve­ce è toc­ca­to a lui sen­tir­si addos­so un anno di meno, un anno di trop­po. Se la mia vita si sta­va inca­na­lan­do sui bina­ri giu­sti, quel­la di Fran­co a un cer­to pun­to ha deragliato».

Da sem­pre Gior­gio custo­di­sce que­sta sto­ria che cor­re come un filo nasco­sto nel­la sua vita e ora, nell’anno in cui ha com­piu­to 60 anni, ha deci­so di aprir­si e di immor­ta­la­re sul­la car­ta tut­ti quei fram­men­ti di vis­su­to che lo han­no reso l’uomo che è oggi, attra­ver­so un rac­con­to schiet­to e a trat­ti pun­gen­te. Io sono mio fra­tel­lo è un libro che, gra­zie all’o­ne­stà e all’accuratezza dei sen­ti­men­ti, rie­sce a muo­ve­re le cor­de più pro­fon­de del­le nostre emozioni. 

Gior­gio Pana­riel­lo, Io sono mio fra­tel­lo, in libre­ria e negli sto­re digi­ta­li, Mon­da­do­ri, 168 pagi­ne, 18 euro.

Gior­gio Pana­riel­lo è atto­re di tea­tro, cine­ma e tv. Per Mon­da­do­ri ha pub­bli­ca­to Non ti lasce­rò mai solo, Guar­da­mi negli occhi, So che ci sarai sem­pre e Ades­so tu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: