MUSICA

Intervista | Zero Assoluto : “La scrittura si evolve, ma l’essenza di quello che siamo rimarrà sempre”

Dal 16 ottobre è disponibile ovunque il nuovo singolo degli Zero Assoluto dal titolo Cialde. Li abbiamo intervistati.

Ales­san­dro Napo­le­ta­no e Giu­lia Mas­sa­rel­li han­no inter­vi­sta­to gli Zero Asso­lu­to per cono­sce­re ancor meglio que­sto nuo­vo ini­zio, que­sto nuo­vo pro­get­to par­ti­to con Fuo­ri Noi e pro­se­gui­to appun­to con Cial­de.

• Ciao Ragaz­zi! È un gran­de ono­re e pia­ce­re poter­vi inter­vi­sta­re. Ho da sem­pre segui­to il per­cor­so arti­sti­co degli Zero Asso­lu­to. Le can­zo­ni pro­po­ste sono da sem­pre sta­te il giu­sto rifu­gio per un ragazzo/a innamorato/a. Que­sto nuo­vo ini­zio com­por­ta un nuo­vo approc­cio alla scrit­tu­ra o ritro­ve­re­mo ugual­men­te il buon rifu­gio che ci ha accol­to in que­sti anni? A.N.

“Innan­zi tut­to è un pia­ce­re per noi. Cer­ta­men­te. La scrit­tu­ra si evol­ve, cam­bia, si aggiun­go­no ele­men­ti di vita che por­ta­no ad un approc­cio nuo­vo, ma l’essenza di quel­lo che sia­mo rima­ne e il nostro approc­cio è e rimar­rà quel­lo di sempre”.

• È usci­to il nuo­vo sin­go­lo Cial­de. Ho nota­to sin da subi­to l’atmosfera giu­sta
per fan­ta­sti­ca­re e sogna­re tem­pi miglio­ri. Cosa vole­te tra­smet­te­re con que­sto bra­no e di cosa par­la? A.N.

Rac­con­ta­re, gri­da­re la nor­ma­li­tà, la bel­lez­za dei det­ta­gli di una sto­ria che cam­bia il suo umo­re gior­no per gior­no. Nul­la di cine­ma­to­gra­fi­co ma vita vera”.

Ci pos­sia­mo aspet­ta­re un nuo­vo EP o album che ci tra­ghet­te­rà maga­ri in un
tour?
A.N.

Tour appe­na si potrà ripar­ti­re­mo e non vedia­mo l’ora. Ad oggi la neces­si­tà è quel­la di far usci­re can­zo­ni con una cer­ta con­ti­nui­tà. Il pro­get­to, inol­tre, è quel­lo di rea­liz­za­re un best con i nostri gran­di suc­ces­si rivi­si­ta­ti con arti­sti del­la nuo­va sce­na musi­ca­le”.

• Nel pri­mo bra­no ave­te col­la­bo­ra­to con Gaz­zel­le e nel secon­do con Cola­pe­sce. Dob­bia­mo aspet­tar­ci altri fea­tu­ring o col­la­bo­ra­zio­ni? Qual’è la nuo­va stra­da
arti­sti­ca che vole­te per­cor­re­re?
A.N.

L’obbiettivo è diver­tir­ci e col­la­bo­ra­re con gli arti­sti che ci piac­cio­no di più. Quin­di la nuo­va stra­da pas­sa attra­ver­so ad un uni­co obbiet­ti­vo: la crea­ti­vi­tà e l’onestà di quel­lo che scri­ve­re­mo”.

Qua­le è la più gran­de pau­ra degli Zero Asso­lu­to? G.M.

Non ave­re sti­mo­li. Fare musi­ca come se fos­se un impe­gno. Scri­via­mo can­zo­ni anco­ra oggi per­ché per noi è un’urgenza”.

Oltre alla musi­ca, qua­li sono le cose che vi uni­sco? Su cosa, inve­ce, non
anda­te pro­prio d’accordo?
G.M.

Liti­ghia­mo come due fra­tel­li ogni gior­ni, ma le cose che ci uni­sco­no sono tan­tis­si­me. Sia­mo così diver­si da esse­re com­ple­men­ta­ri”.

• Ora gio­chia­mo: pro­va­te ad attri­bui­re un colo­re alla vostra musi­ca e spie­ga­te­ci le moti­va­zio­ni. G.M.

Sia­mo Blu. Sia­mo un tona­li­tà mor­bi­da, malin­co­ni­ca ma mai triste”.

Cosa non può mai man­ca­re in ogni vostra can­zo­ne? Quan­do capi­te che un
bra­no è giun­to a matu­ra­zio­ne e pron­to per esse­re pub­bli­ca­to?
G.M.

Quan­do non pos­sia­mo fare a meno di ria­scol­tar­lo con­ti­nua­men­te. Le nostre can­zo­ni non devo­no mai man­ca­re di verità”.

Pos­sia­mo dire con gran­de entu­sia­smo “Ben­tor­na­ti Zero Asso­lu­to!.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: