NOVITA'

Zioda : È disponibile il videoclip di “Malumore”, il nuovo singolo del giovane cantautore | New Hit

È onli­ne su You­Tu­be il video­clip di Malu­mo­re , il nuo­vo sin­go­lo di Zio­da, dopo la for­tu­na­ta col­la­bo­ra­zio­ne con i Lamet­te sul bra­no Quan­do ti spo­gli anco­ra pre­sen­te nel­la nota play­li­st edi­to­ria­le di spo­ti­fy “Scuo­la Indie” e inse­ri­ta nel New Music Fri­day Ita­lia.

Il video è sta­to idea­to e rea­liz­za­to da Fran­ce­sca Sul­mo­na con l’aiuto di Lucio Sola­ri e Davi­de de Lau­ren­tis. Le imma­gi­ni rac­con­ta­no una rela­zio­ne ormai fini­ta, mostran­do i pun­ti di vista di entram­bi i pro­ta­go­ni­sti. Viag­gian­do tra i ricor­di ed il pre­sen­te si per­ce­pi­sce la nostal­gia di quei momen­ti vis­su­ti insie­me. Entram­bi li vedo­no sfu­mar­si come la luce al tra­mon­to che len­ta­men­te dise­gna la fine di quel­l’at­ti­mo. Ad inter­pre­ta­re la pro­ta­go­ni­sta fem­mi­ni­le è Sara San­ta­ga­ta, vin­ci­tri­ce del Youtube’s Best Talent.

“Ho volu­to gira­re que­sto video con qual­cu­no che con­di­vi­des­se con me la stes­sa pas­sio­ne, i posti del­la nostra cit­tà era­no gli uni­ci a poter rac­con­ta­re que­sta storia.”

Il bra­no, dispo­ni­bi­le dal 4 set­tem­bre su tut­te le piat­ta­for­me digi­ta­li, par­la di quei momen­ti di fine esta­te inca­stra­ti tra costo­le e cuo­re che ci si por­ta die­tro in un set­tem­bre sem­pre un po’ melanconico.

“Ho scrit­to que­sta can­zo­ne in un pome­rig­gio gri­gio con il cie­lo rug­gi­no­so… in testa ave­vo la voglia di vive­re la fine del­l’e­sta­te sen­za lasciar­mi anda­re alla tipi­ca malin­co­nia che arri­va quan­do stai bene con qual­cu­no ma sai che dovrà anda­re via”

Il testo descri­ve il voler por­ta­re via dal­la mono­to­nia e dai pen­sie­ri tor­vi la per­so­na ama­ta, pro­met­ten­do viag­gi da fare con in spal­la una chi­tar­ra acu­sti­ca in fon­do allo zai­net­to da cam­peg­gio che ricor­da le not­ti di fine esta­te, i falò che oltre la legna ardo­no sen­ti­men­ti che for­se in inver­no ven­go­no cela­ti dal trop­po fred­do, abbrac­ci che san­no tra­spor­ta­re la men­te altro­ve nono­stan­te abbia­mo la con­sa­pe­vo­lez­za e l’ingenuità che quel momen­to sia effi­me­ro, noi, ce lo por­te­re­mo in nuo­vo inver­no, stret­to e sem­pre con noi.

“Una chi­tar­ra che chie­de­va di esse­re suo­na­ta e un cie­lo che pian­ge­va, così ini­zia la sto­ria. Lei era appe­na anda­ta via, lascian­do­mi con dub­bi e pro­mes­se, ed io vole­vo anda­re oltre tut­to ciò che oppri­me­va la mia testa, vole­vo eva­de­re e ave­vo voglio di un set­tem­bre feli­ce, nono­stan­te i fla­sh­back di tut­ta un’estate pas­sa­ta assie­me, che avrei volu­to non fos­se mai finita.”

Malu­mo­re, pro­dot­ta da Dream­To­xyck, veste le sono­ri­tà dell’ indie-pop attua­le. I synth e le chi­tar­re incon­tra­no i rit­mi più esti­vi del­le per­cus­sio­ni che por­ta­no la men­te lon­ta­no dal­le mura di casa, pro­ba­bil­men­te in qual­che spiag­gia col tra­mon­to, a ricor­da­re i segni inde­le­bi­li che l’amore ci lascia. Mix & Maste­ring sono sta­ti cura­ti da Joe Croci.

Zio­da, nome d’arte del can­tau­to­re Davi­de Pel­le­gri­no, nato il 12 Giu­gno 2000 a Caser­ta. Nel 2018 si tra­sfe­ri­sce a Roma, dove la sua musi­ca ini­zia ad avvi­ci­nar­si alle nuo­ve sono­ri­tà dell’Indie-Pop e del Lo-fi. Dopo una pri­ma fase spe­ri­men­ta­le su Soun­d­cloud, nel 2020 esce il pri­mo sin­go­lo “Xan” al qua­le fan­no segui­to “Lune­dì Blu” e “Quan­do ti spo­gli” in col­la­bo­ra­zio­ne con i Lamet­te che gode di tre edi­to­ria­li su Spo­ti­fy, rispet­ti­va­men­te “New Music Fri­day Ita­lia” , “Scuo­la Indie” e “Una vita in Uni­ver­si­tà” rag­giun­gen­do in pochis­si­mo tem­po qua­si 50000 streams. L’ultimo sin­go­lo Malu­mo­re usci­to il 4 Set­tem­bre, ottie­ne due edi­to­ria­li, la pri­ma in Relea­sed di You­tu­be Music e la secon­da in Nuo­vi Sin­go­li di Tidal. Attual­men­te è impe­gna­to nel­la pre­pa­ra­zio­ne del suo pri­mo album e di un pic­co­lo tour promozionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: